09 Luglio 2020

Allenereste Cristiano Ronaldo in difesa?

scritto da

    È meglio massimizzare l’efficacia delle skill già forti o migliorare i punti deboli? Mi trovo davanti a questa domanda in tantissime occasioni nelle quali, dopo un percorso di valutazione e consapevolezza professionale, si parla di crescita delle persone. Avevo 19 anni e il mio viaggio verso la serie A1 di pallanuoto stava per cominciare. Arrivavo dalla serie C con una gavetta in promozione e serie D; in quelle categorie, avevo la certezza un po’ sfacciata di poter giocare in tutti i ruoli. La mia forza era la difesa, ma durante gli anni nelle serie minori avevo detto la mia anche in attacco. Durante le partite di...

20 Marzo 2020

Smart-working, costretti all'empatia da convenevoli forzati

scritto da

      Giorni di clausura forzata, giorni di Skype e di telefonate infinite, giorni in cui chi come me lavora nei servizi rivolti alle risorse umane si trova a effettuare chiamate infinite con manager che appaiono “bipolari” alternando momenti euforici a preoccupazione sociale. Il riscoprire la famiglia, il fascino del lavoro a distanza, i nuovi stili di leadership richiesti dal lavoro in remoto, la ripresa economica sono tra i temi più discussi. Assieme a questo, c’è un'ulteriore sensazione: "ho perso la cognizione del tempo!". Non si sa più che giorno della settimana sia e le ore non sono più scandite come nella...

31 Gennaio 2020

Che cosa ti perdi a non essere sempre simpatica

scritto da

      Quanto è bello essere segnalate per un premio al merito? Anche se si rivolge solo a metà della popolazione, essendo un premio “solo per donne”, vuole comunque evidenziare che hai fatto qualcosa di buono, e usa il tuo caso per mettere in luce un modello positivo che altrimenti, a causa di una lettura fortemente maschile della realtà italiana, potrebbe non trovare spazio. Sappiamo che servono modelli di successo “al femminile” per aiutare tutti, donne e uomini, a immaginare modi diversi di esserci, oltre il formato standard del maschio bianco in giacca e cravattaSappiamo che è necessario, non per...

17 Novembre 2019

Il Design Thinking che rende la tua vita un progetto meraviglioso

scritto da

      Del valore del Design Thinking applicato – nel suo caso - alla leadership e all’innovazione per executive, ne ha parlato generosamente in un articolo pubblicato proprio sul Sole 24 Ore, l’attuale vicedirettrice della Banca d’Italia, Alessandra Perrazzelli. L’Mba full immersion frequentato nell’estate 2018 a Stanford le ha regalato una rinnovata chiarezza sull’allineamento che andava cercando tra il suo proposito personale e professionale. Perché di questo si tratta: applicare il metodo di lavoro tipico del design alla progettazione della propria vita, per renderla gratificante e piena di senso. Se...

13 Novembre 2019

Cosa manca alla leadership femminile nell'era digitale?

scritto da

      In anni in cui le fake news impazzano in rete, rendendo sempre più complicato delineare il confine tra ciò che è vero e ciò che non lo è, i dati – raccolti, elaborati ed esposti in modo corretto – diventano forse l’unica fonte di verità, su cui sia possibile costruire un ragionamento fondato. Questo, a maggior ragione, su temi delicati e facilmente strumentalizzabili, come - ad esempio - gli immigrati, la sicurezza, l’euro e perché no, le donne. O, meglio, l’affermazione femminile nel mercato del lavoro, che spesso e volentieri viene liquidato come un non problema. Ecco perché ogni ricerca seria sul...

22 Ottobre 2019

Sport senza barriere: a Dynamo Camp i manager si mettono in gioco

scritto da

      Hanno giocato tirando calci di rigore imitando gli atleti della Nazionale Italiana Calcio Amputati. Hanno provato che cosa significa il lancio del peso col braccio non dominante. Si sono cimentati nella corsa alla cieca, fidandosi della guida accanto. Ed infine, hanno provato la disciplina più impegnativa di tutte, la staffetta in carrozzina dove i partecipanti, abbinati a coppie, svolgevano “a staffetta” un percorso definito in cui una persona spinge la carrozzina  - senza correre, però -  mentre l’altra era seduta e a metà del percorso, nella  “switch area”, le due persone si invertono. Sono manager...

08 Aprile 2019

La leadership che arriva dagli Stati Uniti. Puntare sulla forza delle donne

scritto da

      Crede nella forza delle donne, è la madre ad averglielo insegnato. Ha cresciuto da sola lei e i suoi fratelli. Un esempio volitivo che l’ha plasmata. Regional President per le Americhe e l’Europa dI Amway, azienda leader mondiale nel settore della Vendita Diretta, Candace Matthews è stata nominata dalla rivista Black Enterprise tra le donne afroamericane più potenti del mondo degli affari.     Si definisce determinata e resiliente. Ama le sfide e, lo scrive anche nella sua bio di Instagram, le nuove prospettive connesse con la diversità, l’uguaglianza di genere e l’inclusione. Ingegnera...

04 Ottobre 2018

Ynap: educare al digitale per insegnare la creatività. Parola di Deborah Lee

scritto da

  Cosa hanno in comune coding e tecnologia con moda e lusso? Cosa c'entrano i numeri e le formule con i tessuti pregiati e i vestiti delle griffe? Se lo chiedete a Deborah Lee, chief people officer di Yoox Net-a-Porter Group, la risposta potrebbe essere "la creatività". Sì perché secondo la manager che si occupa di gestire e sviluppare il team hr a livello globale, tecnologia e moda hanno molto più in comune di quanto si possa pensare. Ad avvicinare questi due mondi, apparentemente così distanti è il fatto che, negli ultimi anni, la tecnologia è cresciuta al punto tale da aprire scenari e possibilità inaspettate. In...

11 Settembre 2018

Al via InspiringFifty Italia: 50 role model cercasi

scritto da

    Se conoscete un’imprenditrice o una top manager di azienda, una influencer o una ricercatrice italiana che non sia solo un'eccellenza del mondo tecnologico, ma possa essere considerata una vera e propria role model, è il momento di fare i nomi. E questo vale anche se pensate che il nome giusto sia il vostro. Arriva anche in Italia InspiringFifty, l’iniziativa europea, fondata nel 2015 da Janneke Niessen e Joelle Frijters, che seleziona le 50 donne più influenti nel mondo della tecnologia con l’obiettivo di far conoscere alle giovani italiane professioniste qualificate che hanno fatto la differenza, perché...

20 Luglio 2018

Perchè le aziende dovrebbero investire in life skills

scritto da

      Una recente indagine di Lenovys ci dice che i manager italiani, di fatto, soffrono di stress lavoro-correlato e il più delle volte la fatica non è ripagata dai risultati ottenuti. Ampliando lo sguardo, sappiamo che la produttività del lavoro in Italia è tra le più basse d’Europa, a causa di una serie di vincoli burocratici, superate modalità organizzative, carenza di competenze e modesta innovazione tecnologica. Basta ricordare che nel nostro Paese il tasso di occupazione è ancora fermo al 58,2%, al penultimo posto nell’Area euro, e la produttività, secondo le ultime previsioni, cresce meno del costo del...