21 Febbraio 2024

Hai il coraggio di fermarti se non stai bene mentalmente?

scritto da

      Ricordo la prima volta che mi sono assentata dal lavoro perché non stavo bene psicologicamente. Pensai fosse un atto di coraggio. E di cura. Verso me stessa. Non riuscivo a concentrarmi e avevo la mente annebbiata, costantemente in bilico tra una crisi di pianto e la sensazione di costrizione allo stomaco. Capii che così non sarei riuscita a concludere nulla e decisi che no, non mi sarei forzata per portare a casa un risultato scadente con un impegno che in quel momento mi sembrava molto oltre le mie possibilità. E così decisi. Mi esposi e mi sentii estremamente vulnerabile. Ricevetti comprensione e supporto e non...

20 Febbraio 2024

Lavoro, la sicurezza psicologica ci rende migliori

scritto da

    Fuggire o combattere. Sono le prime reazioni che l’essere umano tende ad attivare in risposta alla paura o alla perdita di sicurezza. Reazioni che nel mondo del lavoro si traducono in due comportamenti: quite quitting e dimissioni. Per questo, in un’epoca incerta come quella che stiamo vivendo, la sicurezza psicologica diventa centrale per ogni individuo e, di conseguenza, per ogni organizzazione. L’ultima conferma arriva dallo studio di Boston Consulting Group (Bcg) “Psychological Safety Levels the Playing Field for Employees”, basato su un sondaggio che ha coinvolto circa 28.000 dipendenti in 16 paesi, tra cui...

18 Febbraio 2024

Barbara Bernardini: "Ecco la mia resistenza ecologica, a colpi di parole"

scritto da

Barbara Bernardini è decisamente una donna di editoria. Lavora in una casa editrice, ha aperto un'agenzia letteraria, cura una newsletter, ha scritto un libro. La sua strada professionale è un percorso a tappe, con cambi di rotta, ripensamenti e ritorni, in un periodo in cui al lavoro si dà un peso sostanziale per la vita. Ripercorriamo con Barbara questo cammino, un racconto sullo stato dell'editoria, sulla ricerca del lavoro (dei sogni?), sul rapporto fra vita professionale e vita privata, tenendo presente, come leggerete, che "non è il lavoro che ci rende un certo tipo di persona, ma è il tipo di persona che siamo, che...

13 Febbraio 2024

Barbara Falcomer (Valore D): “Il cammmino verso la parità di genere deve coinvolgere le pmi"

scritto da

    Nessun Paese al mondo ha raggiunto la parità di genere, men che meno l’Italia. Eppure, qualcosa si muove. Secondo Barbara Falcomer, direttrice generale di Valore D, associazione no profit di imprese che promuove l’equilibrio di genere, la valorizzazione delle diversità e la cultura inclusiva nelle organizzazioni (D&I), la direzione intrapresa è quella giusta. Anche grazie ad alcuni strumenti, primo tra tutti la Certificazione per la parità di genere. «Oggi – assicura Falcomer – la D&I è sul tavolo di tutte le grandi aziende, ma dobbiamo accelerare per far sì che la cultura della parità possa contagiare anche...

07 Febbraio 2024

Stem, se le competenze di oggi escludono le donne dal lavoro di domani

scritto da

    Economia verde, robotica e AI trasformeranno il mondo del lavoro. Queste evoluzioni toccheranno anche l’occupazione femminile, con il rischio di alimentare le disuguaglianze già esistenti. Molte mansioni subiranno una trasformazione ma, tenendo conto della distribuzione di genere nel mercato del lavoro, le donne potrebbero finire per essere le più penalizzate. Nuove figure professionali emergeranno, ma richiederanno dimestichezza con le tecnologie digitali e le discipline stem. All'opposto, l’AI potrebbe arrivare ad eseguire compiti chiave, oggi svolti dagli esseri umani, portando a una riduzione della domanda di lavoro e...

01 Febbraio 2024

Violenza economica, donne in passerella a Napoli in nome dell'autonomia

scritto da

    Da Napoli arriva un forte messaggio di impegno per contrastare la violenza economica, una delle forme più sottovalutate e pervasive della violenza maschile contro le donne, facendo leva su un nuovo strumento – il microcredito di libertà – volto a sostenere l’autoimprenditorialità femminile. Il settore della moda, che vede una notevole varietà di professioni artigiane, può essere un ambito d’eccellenza verso cui orientare le donne sostenute dai centri antiviolenza per dar vita a micro e piccole imprese con il supporto del microcredito di libertà. Tanto più in un territorio come quello campano, che si...

31 Gennaio 2024

Centralità del lavoro o lavoro al centro?

scritto da

    Si domanda al lavoro molto più che in passato. In particolare, gli si chiede di essere un luogo di realizzazione. Personale e di vita. Un mezzo per trovarsi e definirsi. Se necessario, reinventarsi. Si declina la propria vita sulla base della professione che si svolge e ci si aspetta che il proprio ambiente lavorativo sia accogliente nei confronti della propria soggettività. Come sottolineato dallo psicologo del lavoro Yves Clot nel suo libro “La funzione psicologica del lavoro”, il lavoro finisce oggi per essere meno al centro, ma paradossalmente più centrale. Cosa significa? Perché il lavoro è meno al centro È...

30 Gennaio 2024

Identità fake: arrivano le professioniste della reputazione

scritto da

    Nell’epoca delle fake news, arrivano le professioniste della reputazione. Parliamo di "garanti" chiamate a misurare le competenze reali di persone fisiche e giuridiche attraverso un rating di affidabilità basato su un algoritmo “umanizzato”. La professione, del tutto nuova, potrebbe rappresentare un’opportunità preziosa soprattutto per le donne. È a loro, infatti, che si rivolge il bando "Odg – Occupazione digitale giovani”, partito il 25 gennaio e attivo fino al 15 marzo prossimo: 214 donne d’età compresa tra 19 e 50 anni, sia disoccupate che inoccupate, ma anche dipendenti di operatori economici...

28 Gennaio 2024

"Il buon lavoro": viaggio nel lavoro che cambia e rimette la persona al centro

scritto da

Rimettere il lavoro al centro, perché siano le persone a essere davvero al centro. In un momento storico di grandi cambiamenti, in cui ci siamo interrogati sul ruolo del lavoro nella nostra vita, in cui la pandemia ha eliminato i confini tra vita privata e professionale, in cui abbiamo osservato un disamore dal lavoro come se ci stesse, in qualche modo, rubando il tempo e la vita, ecco che il prezioso saggio "Il buon lavoro. Benessere e cura delle persone nelle imprese italiane" (edito da Luiss University Press nella collana Bellissima diretta da Nicoletta Picchio) cambia la prospettiva e ci aiuta a riscoprire e ritrovare il senso e...

25 Gennaio 2024

Violenza, un "Posto occupato" nella sede di Anpal a Roma

scritto da

  Una sedia vuota ma sempre idealmente occupata, per ricordare le donne che avrebbero voluto o potuto essere lì e che non possono più farlo. Uccise. Nella metà dei casi per mano di chi sosteneva di amarle. Anche Anpal Servizi, l'agenzia del ministero del Lavoro in procinto di trasformarsi in Sviluppo Lavoro Italia, ha scelto di aderire alla campagna virale e gratuita "Posto occupato" partita nel 2013 da Rometta, un piccolo Comune in provincia di Messina. E, dopo Napoli, martedì 23 gennaio ha battezzato l'iniziativa nella sede di Roma con un incontro promosso da Antonella De Iuliis, responsabile dell'area "Servizi per la...