10 Gennaio 2021

Da Stoner a L'eredità dei vivi, storie comuni che nei libri diventano straordinarie

scritto da

  Pensavo di trovarmi davanti a un libro sul rapporto madre e figlia, quando ho iniziato a leggere “L’eredità dei vivi” di Federica Sgaggio, edito da Marsilio. Ma fin dalle prime pagine mi è stato chiaro che era molto più ampio e complesso l’universo a cui stavo accedendo. Sgaggio racconta sostanzialmente la storia di sua madre, Rosa Sammarco vedova Sgaggio, nata a Solofra in provincia di Avellino e morta a Verona. Ma la storia di questa donna è parte di una narrazione collettiva in cui il singolo diventa universale e l’universale appartiene con chiarezza a tutti i singoli. Siamo abituati a pensare che i personaggi...

27 Dicembre 2020

Violenza, la "forza delle donne" vista con gli occhi di un'adolescente

scritto da

Il coraggio e la forza. Per fermarsi e dire basta. Ma anche per ricominciare. E cercare la verità. C'è un filo rosso che lega e cuce storie diverse ma affini. Storie di donne, figlie e mamme che hanno combattuto la violenza, talvolta pagando in prima persona. Donne che non si arrendono e grazie alla loro forza vanno avanti. Donne che Adriana Pannitteri, giornalista del Tg1, racconta nel suo libro intitolato “La forza delle donne” (Giulio Perrone editore), "liberamente ispirato alla tragedia che ha visto l'assassinio di Giordana Di Stefano", accoltellata nel 2015 a soli vent'anni dal suo ex compagno e padre di sua figlia a...

22 Giugno 2020

Le avvocate scrivono al premier: "Ci avete dimenticato!"

scritto da

    Ill.mo Presidente Giuseppe Conte, Siamo un’Associazione di Giuriste, molte di noi Avvocate, e proprio come Avvocate vogliamo esprimere il nostro rincrescimento e la nostra delusione per essere state totalmente abbandonate dallo Stato in questa emergenza sanitaria. La situazione in cui abbiamo vissuto negli ultimi due mesi e che stiamo tuttora vivendo, soprattutto in Lombardia e nella città di Milano in particolare, sta evidenziando più che mai le nostre fragilità, come professioniste, pur sempre donne, madri, figlie, mogli e compagne. Abbiamo atteso sperando che Lei, o meglio ciò che Lei rappresenta, si...

08 Giugno 2020

Città Sommersa: una figlia, un padre e l'Italia degli anni di piombo

scritto da

    Città Sommersa tiene ben unite tre storie, tre livelli di racconto: quella di Marta (Barone), che dopo la morte del padre, Lorenzo Barone, inizia a ricostruire la sua vita  e giovinezza in parte misteriosa e ad un certo punto sileziosa; la storia di L.B., ragazzo del Sud arrivato a Torino per militare al fianco di quegli operai immigrati trattati come bestie; e la storia degli anni di piombo, di quella sinistra extraparlamentare estrema, pericolosamente attrattiva e fanatica, che trasformò la rivendicazione sociale in una sanguinosa lotta armata. Grazie a questa stratificazione narrativa e temporale, leggere questo libro...

16 Febbraio 2020

Parlare di sesso con le figlie, non è così semplice come sembra

scritto da

        Quando mi sono seduta al mio posto sull’aereo che da Boston mi avrebbe portato a Milano, il ragazzo di fianco a me, con un forte accento irlandese, mi ha chiesto: “Torni a casa o vai a trovare qualcuno?”. Sono rimasta molto colpita dalla domanda, perché, per quanto semplice, necessitava di una risposta assai complessa. Vivo negli Stati Uniti da più di venticinque anni, cioè più della metà della mia vita. Ma sono di Milano, città che mi ha formata e mi ha fatta diventare quella che sono, nel bene e nel male. Quindi sì, in un certo senso torno a casa. In realtà vado a trovare qualcuno, e, questa volta,...

14 Febbraio 2020

Dopo la nascita di Skyler mi preparo al prossimo mondiale

scritto da

    Sono le 7 del mattino. Mi sveglio. Sono sempre stata piuttosto mattiniera, ma negli ultimi due mesi questo mi fa proprio comodo. Così ho tempo per fare colazione e darmi una sistemata prima che la mia bimba si svegli. Skyler ha due mesi, e quando si sveglia non ha molta pazienza: vuole fare colazione anche lei e la sua colazione è latte di mamma. Quindi devo rispondere subito all’appello del mattino. Dopo la sua colazione sono pronta per andare: mi aspetta una mezza giornata di allenamenti perchè mi sto preparando per il prossimo mondiale. Moto, palestra, pista. Quello che ho sempre fatto, con passione e una gran...

13 Febbraio 2020

Diventare papà, ecco perché lo consiglierei agli amici

scritto da

  https://www.youtube.com/watch?v=U6KFr-6lBwc     Il mio viaggio da papà è iniziato il 20 ottobre 2018, il giorno in cui è nata Rachele. La sua nascita è stato uno dei momenti più belli e intensi della mia vita ma fare il papà è un'esperienza pazzesca che vivo quotidianamente. Prima del suo arrivo tutti mi chiedevano se ero pronto ma la verità è che "pronto" all'arrivo di un figlio in realtà non lo sei mai. Si può essere entusiasti, felici, spaventati o consapevoli ma quanto ti cambi la prospettiva e ti stravolga la vita un figlio, lo scopri solo in seguito. Io poi non avevo particolari timori. Anzi, lo ammetto, ero...

12 Febbraio 2020

Cyberbullismo, sto accanto ai ragazzi perché il sacrificio di mia figlia serva di lezione

scritto da

      Carolina, mia figlia, è stata la prima vittima riconosciuta di cyberbullismo. Ha 14 anni quando durante una festa beve troppo e perde conoscenza. Un gruppetto di ragazzi l’accerchia nel bagno, simulando atti sessuali su di lei, sempre più espliciti. Mentre la molestano, filmano la scena e le immagini finiscono su Internet. Nel momento in cui il video diventa virale, per Carolina inizia l’incubo: insulti e minacce, molti provenienti da persone che neanche conosce. Lei, l’amica di tutti, sempre sorridente ed entusiasta, si trova al centro di un’attenzione morbosa. Un peso insostenibile da sopportare, quelle...

26 Agosto 2018

L’arminuta e Accabadora, storie di maternità non convenzionali

scritto da

    Se ne ne stava seduta su una poltrona con la schiena dritta a dimostrare i suoi anni di danza classica. Era bionda, forte del suo voto di maturità e della scelta dell’università. Con quella famiglia, tutta bruna, non aveva nulla da spartire e lo diceva il suo modo distaccato e cortese di rivolgersi a loro, raccontando le novità dell’ultimo anno. Noi eravamo entrate solo a bere e una volta fuori dalla porta la mia amica mi disse: “è mia sorella, ma non vive con noi. Vive con gli zii a Roma. Ci viene a salutare quando l’estate torniamo tutti al paese”. Io avevo appena finito le medie e credevo ancora che il...

14 Febbraio 2018

In memoria di una ragazzina coraggiosa

scritto da

Una molestia sessuale non è altro che un ricatto operato da qualcuno che, trovandosi in una posizione di potere sceglie deliberatamente di esercitare questa sua forza per ottenere qualcosa che, diversamente, non potrebbe avere. Sottrarsi a una molestia sessuale, se ne discute da mesi, non è sempre facile, non è immediato e, in certi casi, potrebbe perfino essere impossibile. In altri la ribellione, il ‘no’ piantato sulla faccia del molestatore, ha un prezzo altissimo, il più alto possibile: la vita. Jessica Valentina Faoro aveva 19 anni di vita faticosa: case famiglia (che non sono e non potranno mai essere famiglia),...