05 Ottobre 2022

Ciclabile Aida: pedalare da Verona a Milano con la Mia Women Ride

scritto da

Una fila di maglie e caschetti colorati si muove per le strade con un ritmo tutto suo: ora il rosso supera il giallo, il verde invece tiene il passo del violetto. Sono le donne della Mia Women Ride, il viaggio in bici sulla ciclovia Aida promosso da Witoor, Fiab e Cicliste per caso. Parliamo di un itinerario ciclabile che congiunge il passo del Moncenisio a Trieste, attraversando tutte le città dell'Alta Italia (da cui deriva il nome, Alta Italia Da Attraversare) come Torino, Vercelli, Novara, Milano, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Treviso, Venezia, Pordenone e Udine. Per tre giorni una comunità di appassionate della bici ha...

02 Ottobre 2022

Cinema, Céline Sciamma: "Femministe si diventa, è un lungo lavoro"

scritto da

Un paio di pantaloni larghi, cardigan a quadrettoni, capelli legati in una coda disordinata, fisico minuto: pareva una ragazzina infilatasi a curiosare in una festa di adulti Céline Sciamma, una delle più grandi registe francesi - autrice fra gli altri di "Tomboy" (2011), "Diamante nero" (2014), "Ritratto della giovane in fiamme" (2019) - venerdì 30 settembre nel chiostro dell’Umanitaria di Milano, quando ancora nessuno sapeva che fosse lì, che fosse lei ad avere vinto la prima edizione dei nuovissimi premi Al Femminile, ideati da Aimara Garlaschelli e Ilaria Branca, spinte dal desiderio di ascoltare voci di donne raccontare il...

30 Settembre 2022

Con Giorgia Meloni può aprirsi in Italia l’era delle “womenitics”?

scritto da

    Ci siamo arrivati: l’Italia, al suo 68° governo, avrà per la prima volta nella sua storia una Prima Ministra. Non osiamo quasi commentarlo perché non sembra essere “una di noi” ed è emersa dalla fazione politica considerata massimamente machista, ma è innegabilmente una rappresentante del genere femminile: una donna che è entrata nell’agone politico da giovanissima, che ha assunto posizioni di potere mentre era incinta e che ha (si dice) scelto di passare il giorno della vittoria elettorale con sua figlia, invece che sotto ai riflettori. A votarla sono state donne e uomini, 1 elettore su 4, di una...

29 Settembre 2022

Gender gap, cosa possono fare le imprese?

scritto da

  Amplio ottimismo sulla parità di genere per il futuro, ma ancora  forti disparità tra colleghi sul lavoro e un un percepito molto diverso - tra uomini e donne - su cosa freni la carriera al femminile. E' quanto emerge dalla ricerca “Donne & Lavoro - Il lato positivo” che sarà presentata oggi da Adecco Group Italia e che Alley Oop vi anticipa. La ricerca, che ha coinvolto oltre 20 mila lavoratori e più di 500 aziende, ha l'’obiettivo di individuare le principali sfide e criticità che le donne incontrano nella loro vita professionale, sia quelle che secondo l’opinione pubblica sono le prospettive future per le...

28 Settembre 2022

Dall'Iran a Cuba e all'Italia la lotta per i diritti (non solo delle donne)

scritto da

  Le mani veloci raccolgono i capelli biondi legandoli in una crocchia come quella che ogni donna si fa quando c'è un lavoro da fare. Dieci secondi di un video che ha un sapore di normalità, se non fosse per il vociare della folla lì vicino, braccia alzate per protesta e movimenti nervosi di protesta e di lotta. La ragazza è scesa in piazza come migliaia di coetanee in Iran dopo la morte della 22enne curda Mahsa Amini, arrestata dalla polizia morale del Paese per aver indossato impropriamente il velo. https://www.youtube.com/watch?v=BorYzPxGF6g Poco importa che la giovane bionda della coda di cavallo non sia Hadith...

27 Settembre 2022

Femminicidi, vive e morte le vittime sono le grandi assenti di questa campagna elettorale

scritto da

Anche in tempo di campagna elettorale, i femminicidi non si fermano. Ad allungare la lista è Alessandra Matteuzzi, 56 anni, finita dall’ex compagno a martellate, a Bologna nell’ultimo scorcio d’estate. Il dossier del Viminale, presentato a ferragosto, ha fotografato in un anno (primo agosto 2021 - 31 luglio 2022), 125 donne uccise. E il dato è in crescita (erano 108 nel 2021). Il tema per le forze in campo non sembra però essere tra quelli prioritari. Antonella Veltri, presidente di D.i.Re, parla di «campagna elettorale frettolosa e di dibattito politico in cui la violenza contro le donne è la grande assente». I dati...

25 Settembre 2022

Violenza, "Oliva Denaro" e quei "no" che cambiano il mondo

scritto da

"È così con le paure: sono porte che esistono solo fino a quando non abbiamo il coraggio di attraversarle". È così per "Oliva Denaro", personaggio letterario che dà il titolo all'ultimo romanzo di Viola Ardone. L’autrice napoletana, già autrice dell'acclamato "Il treno dei bambini",  descrive stavolta una Sicilia rurale dei primi anni Sessanta, dove alle donne è chiesto di restare "onorate" fino alle nozze. Come ripete sua madre a Oliva, “la femmina è una brocca, chi la rompe se la piglia”. Oliva bambina va bene a scuola, è la preferita della maestra. “A me piaceva il vocabolario: c’erano dentro tanti termini...

23 Settembre 2022

Cambio vita, Francesca Ruvolo: "Il mio ufficio è il mondo intero"

scritto da

    Esiste un modo diverso di lavorare? Un modo diverso di vivere? Un modo per essere felici, secondo regole proprie e lontano dal canonico ufficio? Francesca Ruvolo ha iniziato a farsi queste domande da giovanissima. Le risposte, le ha sempre ricercate nel viaggio. Aveva 16 anni la prima volta che è partita, da sola, alla ricerca di nuove prospettive. Destinazione: Stati Uniti, Detroit. «Ho salutato la mia famiglia, a Roma, per un anno da exchange student. Lì, ho piantato il primo seme della libertà. Un seme che, crescendo, è diventato qualcosa di molto più importante e radicale» ricorda oggi. Tornata in Italia, si...

22 Settembre 2022

Rete per la parità: "Dove sono i diritti nei programmi dei partiti?"

scritto da

La Rete per la Parità, associazione presieduta da Rosanna Oliva De Conciliis, ha realizzato una disanima dei programmi dei partiti in vista delle elezioni del 25 settembre in chiave di diritti. E' preoccupante che nella grande maggioranza dei programmi non sia stato considerato che il nuovo Parlamento e il Governo avranno il dovere di legiferare per completare le sentenze della Corte costituzionale in materia di diritti. Quella sul suicidio assistito e in generale sul tema del fine vita, la riforma del cognome e l’ergastolo ostativo. Temi divisivi ma non per questo da ignorare. Il Legislatore non può disattendere al proprio...

21 Settembre 2022

Management, il pensiero dirompente delle donne

scritto da

    Tra fine Ottocento e inizio Novecento, agli albori della rivoluzione industriale, avevano già messo a fuoco qual era il principale fattore critico di successo del governo di un'organizzazione: il fattore umano. Eppure, nonostante la visione dirompente per quell'epoca, sono state volutamente dimenticate, se non rimosse, dalla storia economica. Alla credenza diffusa che le donne non siano state capaci di innovare nelle rispettive discipline di competenza, Luisa Pogliana, studiosa di management, risponde senza mezzi termini: “Sono finite nell'oblio proprio perché hanno osato andare controcorrente e formulare nuove teorie,...