24 Agosto 2021

Paralimpiadi, facciamo il tifo per la delegazione italiana più numerosa di sempre

scritto da

    Prima ci furono gli Europei di calcio e il primo tennista italiano in finale a Wimbledon, poi gli uomini che corrono o saltano meglio al mondo: una rinascita tutta italiana, di cui hanno cominciato ad accorgersi anche i nostri colleghi e amici stranieri. Ma cosa è successo? Rendiamo meglio sotto stress prolungato da Covid19 o davvero l’Italia, che non garantisce neanche quelle due ore di educazione fisica alla scuola primaria, può ora sperare in una nuova cultura sportiva e motoria? Oggi partono i Giochi Paralimpici Estivi di Tokyo 2020 (sia i Giochi Paralimpici estivi che quelli invernali si tengono sempre circa 10...

30 Luglio 2021

La staffetta paralimpica ideata da Alex Zanardi sta attraversando l'Italia

scritto da

      E' partita il 4 luglio da La Villa (Bolzano) la lunga staffetta paralimpica ideata nel 2020 da Alex Zanardi, che attraverserà l'Italia da nord a sud testimoniando e promuovendo i valori di sport e disabilità. I protagonisti di questa lunga cavalcata solidale a due ruote sono gli atleti di Obiettivo3, il progetto di reclutamento e avviamento allo sport paralimpico ideato proprio da Alex Zanardi nel 2017, che ha come traguardo quello di far apprendere e diffondere la pratica sportiva tra i disabili, considerati ancora oggi una categoria fortemente penalizzata dagli alti costi e soprattutto dalla difficoltà nel...

30 Giugno 2021

Brigida Nigro: dalla carrozzina alla sella, sognando le Olimpiadi

scritto da

      La sindrome da regressione caudale, un disturbo dello sviluppo dei segmenti spinali, e il dressage. Due mondi che sembrerebbero non toccarsi mai e invece si incrociano e mescolano nella storia di Brigida Nigro. “Da quando ho memoria, la carrozzina è stata la mia compagna di viaggio” spiega la 24enne nata in provincia di Brindisi, che prosegue: “Mi mancano tre anelli della colonna vertebrale. E da lì in poi il mio midollo spinale è interrotto. Con le mie gambe posso farci poco e nulla. Anzi nulla… se non star seduta in carrozzina, naturalmente”. Ma una storia che poteva dipingersi a tinte cupe, si...

26 Maggio 2021

Cara Alley, la malattia non deve essere la protagonista della mia vita

scritto da

  Cara Alley, il valore di una persona è una qualità che non cambia, qualunque cosa succeda.Convivo con una salute delicata da sempre; per lei, in ambito lavorativo ho dovuto ricominciare daccapo più volte ma sempre con la profonda convinzione di farcela e così è stato. Della disabilità non se ne parla mai abbastanza. Si può “vivere” e si possono fare tante cose lo stesso. Ho una disabilità quasi del 70%, ma non mi sono mai fermata. Nonostante tutto la mia vita è sfidante, strana e meravigliosa. Ho lavorato per diversi anni nelle risorse umane e l’argomento lavoro mi ha sempre appassionato. Un interesse che come...

01 Maggio 2021

Disabilità, la golfista Alessandra Donati promuove lo sport per l'inclusione

scritto da

      Il golf le ha cambiato la vita facendole scoprire una passione forte e regalandole una missione: aiutare persone disabili ad avvicinarsi allo sport per mezzo di palline, ferri e legni. La storia di Alessandra Donati, bolognese doc, è quella comune a tante donne, sportive e non, che combattono ogni giorno per avere le stesse opportunità degli uomini. Oltre a questo, c'è anche la disabilità, che per la sportiva non è mai stata un'ostacolo ma una straordinaria occasione per rimettersi in gioco e trasformare la sua passione in una vera vocazione, aiutando a vincere la paura del "non potercela fare" tutti coloro che...

26 Aprile 2021

Disabilità, nasce la Palestra dei fighters. Anche lo sport online deve essere per tutti

scritto da

    "Muoversi è autonomia e vita, lo è tanto di più per chi alla nascita ha ascoltato una sentenza senza scampo ‘signora mia, questo bambino sarà un vegetale, non camminerà mai’. Praticare uno sport adattato quando si ha un impedimento motorio vuol dire anche riabilitarsi, vuol dire ridurre le barriere che rappresentano il disequilibrio tra la persona con disabilità e l’ambiente". Eccolo, raccontato da una delle promotrici Francesca Fedeli, il punto di partenza per il progetto della Palestra dei fighters, un canale di allenamento online disegnato da FTS in collaborazione con i fondatori di Fightthestroke, e da una...

15 Febbraio 2021

Da dove si riparte per cambiare questo Paese?

scritto da

        “What you do makes a difference, and you have to decide what kind of difference you want to make.” - Jane Goodall   Quando cinque anni fa ho dato vita ad Alley Oop non sapevo se davvero avrei potuto fare la differenza, ma sapevo che differenza avrei voluto fare. E con me tutt* coloro che dalla prima ora e poi negli anni si sono uniti a questo progetto. I compleanni sono fatti per fare bilanci e per disegnare sogni e progetti e oggi che Alley Oop, il blog multifirma del Sole 24 Ore dedicato alla diversity compie 5 anni non possiamo esimerci dal farlo. Dal 2016 ad oggi sembrano passati decenni, soprattutto...

12 Febbraio 2021

Cara Alley, l'inclusione scolastica non si fa fuori dalle aule

scritto da

          In tempi non sospetti CoorDown ha realizzato una campagna globale sul tema dell’inclusione scolastica. In molti in Italia hanno sostenuto che il problema non ci riguardasse direttamente. Invece la minaccia è ora in casa nostra. “Lea Goes to School" (che potete vedere qui sotto, qui il libro) raccontava la storia di una bambina con sindrome dei Down per la quale è stato costruito un mondo a parte: amici speciali, classe speciale, lavoro speciale, casa speciale. Lea però si ribella e chiede di giocarsi la sua partita nel mondo di tutti. Al grido di “l’inclusione inizia dalla scuola” aprimmo un...

14 Gennaio 2021

Disabilità, la prossima volta che cambi canale facci caso

scritto da

        In tutto il mondo e su tutte le piattaforme i professionisti dell'intrattenimento si stanno impegnando per diventare sempre più inclusivi nella rappresentazione delle minoranze sui media: e il successo di film come Black Panther, Wonder Woman e Coco ci dimostra che la diversità può vincere anche al botteghino. Ma a che punto siamo con la rappresentazione delle persone con disabilità, una delle minoranze più numerose al mondo? Ancora oggi ci si dimentica della disabilità nelle conversazioni su Diversity & Inclusion, si ritiene forse che non sia un tema così accattivante o si continuano a toccare solo le corde...

28 Dicembre 2020

Caregiver, un esercito invisibile che paga un prezzo altissimo con la pandemia

scritto da

      Se pandemia e lockdown hanno messo a dura prova tutti, è difficile non immaginare come il 2020 abbia pesato enormemente di più su tutte quelle persone che si prendono cura a tempo pieno dei più fragili, anziani e disabili. Un esercito di ‘invisibili’ che, anche in condizioni normali, vivono situazioni di stress cronico e spesso sono costretti a lasciare il lavoro e rinunciare alla propria vita per dedicarsi a un figlio con disabilità o a un genitore anziano e malato. Una figura che si destreggia ogni giorno tra i vari impegni, occupandosi di tutta la famiglia, oltre che del proprio caro malato assicurandogli...