07 Novembre 2018

Senza diritto anche al cognome materno l'identità del figlio è monca

scritto da

    Ci sono Paesi dove le donne sono ‘invisibili’ perché vestono il burka, non hanno libertà civili, non hanno possibilità di autodeterminarsi.  E ci sono Paesi, come quelli Occidentali, dove i retaggi della società patriarcale, in larga parte superati, continuano a manifestarsi attraverso segnali più sottili, privazioni meno appariscenti, atteggiamenti meno aggressivi. Ma non per questo meno importanti. Basti pensare alla narrazione che trascura le donne nella storia, nella toponomastica, nei  mass media, e nell’anagrafe.  In questo ambito la trasmissione del cognome della madre ai figli è la battaglia che...

13 Aprile 2017

Rosanna Oliva: sul cognome materno comuni inadempienti e governo latitante

scritto da

Ci sono diritti che assomigliano a corse ad ostacoli: sono sanciti da una legge o da una sentenza eppure per poterne godere i cittadini devono percorrere la strada più lunga. Quella che passa per il giudice di un Tribunale a cui chiedere solamente che venga riconosciuto un diritto che dovrebbe essere garantito. Da alcuni mesi – grazie a una sentenza della Corte Costituzionale (di cui abbiamo già parlato qui e qui) tutte le mamme e tutti i papà avrebbero il diritto di dare ai propri figli entrambi i loro cognomi. Avrebbero, appunto. Le cose infatti non stanno proprio così. Secondo i dati raccolti dalla Rete per la Parità sono...

07 Aprile 2017

Cara mamma, dai pure il cognome a tuo figlio (se il papà è d'accordo)

scritto da

"Che cos'è un nome? Quella che chiamiamo "rosa" anche con un altro nome avrebbe il suo profumo. Rinuncia al tuo nome, Romeo, e per quel nome che non è parte di te, prendi me stessa". Shakespeare non sembra però convincere i senatori italiani, che da 36 mesi fanno languire sui loro tavoli una proposta di legge che porterebbe un pezzetto d'Italia nel millennio in cui "papà e mamma pari sono". Il disegno di legge sul doppio cognome, approvato alla Camera il 31 agosto 2014, stabilisce che ai figli potrà essere assegnato al momento della dichiarazione di nascita presso gli uffici di stato civile alternativamente: il cognome del padre,...

10 Novembre 2016

Da Presidente a direttore della Cia, tutti i ruoli che le donne non hanno mai ricoperto. Non solo negli States.

scritto da

“Ne è valsa la pena. Abbiamo bisogno che voi continuiate a lottare, ora e sempre, e a tutte le donne, soprattutto quelle più giovani, vorrei dire che nulla mi ha reso più orgogliosa di essere la vostra candidata. Non abbiamo ancora sfondato quel soffitto di cristallo, ma un giorno qualcuno lo farà, spero prima di quanto possiamo immaginare”. Così Hillary Clinton, qualche ora dopo il risultato delle elezioni che hanno segnato sì la storia, ma non un cambio di passo nelle conquiste dei ruoli chiave del potere da parte delle donne, almeno Oltreoceano. Non che la Clinton dovesse piacere o vincere in quanto donna. Ma che il...

05 Ottobre 2016

Consulta: coppia donne gay, esiste già una norma a tutela dei figli

scritto da

Nuovo pronunciamento sulla questione coppie gay e figli. In questo caso si tratta della decisione della Corte Costituzionale sulla questione legata al caso di una coppia di donne che ebbe due gemelli con un'eterologa e poi, interrotta la relazione, ha avviato un contenzioso sulla possibilità dei figli di frequentare entrambe. La questione in sé è stata definitia infondata per come è posta. Ma "l'interruzione ingiustificata, da parte di uno o di entrambi i genitori, in contrasto con l'interesse del minore, di un rapporto significativo da quest'ultimo instaurato e intrattenuto con soggetti che non siano parenti" è tutelato da una norma...