21 Gennaio 2022

Persone, manager, cultura: quattro domande utili per cambiare il mondo del lavoro

scritto da

    Larry Fink è un signore che gestisce, più o meno direttamente, 10.000 miliardi di dollari. Siccome siamo in ordini di grandezza poco familiari, può essere utile sapere che il PIL degli Stati Uniti è di 21.000 miliardi di dollari e che quello dell’Italia è di circa 2.400 miliardi. Larry Fink, attraverso la società di gestione BlackRock di cui è presidente e ceo, gestisce insomma la finanza di quattro Italie. Non sono suoi, lui ne ha “appena” 1,1 miliardi: sono i soldi di quelli che lui chiama “shareholders” (azionisti) o clienti, e che identifica con i diversi milioni di persone che, attraverso organismi...

20 Gennaio 2022

Leadership in Europa, nelle aziende la parità è ancora lontana

scritto da

      Le istituzioni europee hanno combiato volto nel giro di pochi anni. La nuova presidente dell’Eurocamera Roberta Metsola, si è andata ad affiancare alle presidenti della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, e della Bce, Christine Lagarde, portando a tre su quattro le principali posizioni apicali in ambito europeo ricoperte da donne (la quota azzurra è Charles Michel presidente del Consiglio Europeo). Non va altrettanto bene per quanto concerne la leadership politica nei singoli Paesi: dei 27 leader dei Paesi Ue, al momento le donne sono solo quattro e tutte del Nord. Dopo l'uscita di scena di Angela Merkel, sono...

25 Giugno 2021

Se vivessimo il presente al posto di vivere in base al futuro?

scritto da

    Sempre più spesso parliamo di prepararci al futuro. Tutte le cose importanti sembrano avvenire lì: in quel luogo del tempo che ancora non abitiamo ma che stiamo alacremente progettando e per cui ci stiamo attrezzando. Sentiamo dire, per esempio, che la scuola deve “preparare i giovani al futuro”. Oppure che la formazione in aziende deve dotare i lavoratori delle competenze “più adatte per il futuro”. Forse avviene perché in questo presente, che è il futuro del passato, ci sembra di non essere arrivati abbastanza preparati. Allora proviamo a dedicarlo a un presente successivo: che sarà migliore perché lo...

30 Aprile 2021

I convegni sulle donne e con le donne sono importanti... se fanno cultura

scritto da

      Avviso alle naviganti: le donne sono tornate di moda. Per una serie concomitante di eventi, l’attenzione verso la disparità di genere è riemersa dalla pandemia e ha trovato terreno fertile in dati veramente sconfortanti. Sono donne la maggioranza delle neo disoccupate, è delle donne il maggior carico di gestione dei disequilibri tra vita e lavoro, le donne sono (ancora) le principali assenti dai tavoli della politica e dell’economia. Insomma, passano gli anni (e i decenni) e le statistiche le vedono tornare indietro mentre il mondo va avanti… senza di loro? Il tema è serio: l’incapacità di avanzare sul...

16 Aprile 2021

Lavoro, ecco cosa impariamo dai 7 impegni presi dal ceo di Ibm

scritto da

    Abbiamo scoperto alcune cose importanti su come lavoriamo, nel corso dell’ultimo anno. Mentre le scoprivamo, abbiamo dovuto gestire queste scoperte, correre ai ripari, darci da fare. Così però le scoperte rischiano di restare nascoste dietro alle loro conseguenze, e invece, come in tutte le transizioni importanti, andrebbero evidenziate e celebrate per quel che sono: dei “nuovi inizi”. Inizi che aspettavano da anni di venir fuori, i cui semi erano già lì. Erano sepolti proprio sotto alle nostre abitudini, sotto al normale modo di fare le cose che prevale su ogni cambiamento perché è più efficiente e rapido,...

18 Marzo 2020

Festa del papà: il 19 marzo un evento in diretta online

scritto da

      Pensato in tempi non sospetti, il dibattito laboratorio su nuovi modelli di leadership ispirati alla paternità che si terrà in live streaming il 19 marzo dalle 9.00 alle 10.30 è oggi più attuale che mai. L'intenzione degli organizzatori - la società che guido, Life Based Value, che da tempo propone alle aziende percorsi formativi online che, attraverso il metodo del Life Based Learning, sfruttano la compresenza nelle nostre vite di molti ruoli personali e professionali - era infatti di far parlare alcuni amministratori delegati di come l'essere padre abbia influenzato il loro modo di essere leader. Una...

07 Marzo 2020

Verso l'#8marzo: in Italia ancora un'azienda su 5 non ha manager donne

scritto da

Sarà un #8marzo triste, quello di quest'anno. L'emergenza Coronavirus già ha trasformato ogni celebrazione in un evento distopico. Così, ci avviamo verso l'annuale conta delle disparità di genere senza nemmeno la vivacità della protesta in piazza o il conforto di una risata con le amiche. E dunque, cominciamo. Dove non siamo arrivate (nemmeno) quest'anno? Per esempio, non siamo arrivate a mettere almeno una donna nel top management di tutte le aziende. Per carità, non intendo una donna su tutte le poltrona societarie più alte: intendo almeno una donna tra la schiera dei manager di prima fascia. A dirlo è...

29 Luglio 2019

Milionari, le donne guadagnano più degli uomini

scritto da

    Le donne milionarie superano gli uomini milionari in guadagni. E considerato il divario che c'è stato storicamente fra i generi in fatto di soldi, questa di per se è già una notizia. La fonte è l'ultimo studio IRS redatto da Bloomberg. Ma come è stata misurata questa realtà? In base alle tasse pagate. In soldoni (è il caso di dirlo), le donne, che pagano le tasse e che hanno una remunerazione superiore al milione di dollari, guadagnano in media 2.506.220 all'anno contro i 2.477.680 dei milionari uomini. Il calcolo si basa sui dati relativi a 144,2 milioni di tasse di dichiarazioni fiscali relative al...

29 Maggio 2019

Più donne ai vertici valgoni fino al 20% in più di profitti

scritto da

https://www.youtube.com/watch?v=vdczEMCWtGc   Più donne in azienda, soprattutto nei ruoli senior, fanno aumentare il fatturato. Di quanto? Di almeno il 5%. A conti fatti, lo dice l’ultimo report dell’Organizzazione mondiale per il lavoro, che ha chiesto il parere di oltre 13mila imprese in 70 Paesi del mondo: tre quart delle aziende attente alla diversity hanno risposto che grazie a questa scelta hanno visto crescere i loro profitti tra il 5 e il 20%, con la maggioranza che ha indicato una crescita compresa tra il 10 e il 15%, quindi nella forchetta più alta. Uomini e donne ai vertici insieme, dunque, non solo gli...

28 Maggio 2018

Retribuzioni: i ceo guadagnano in due giorni più di un dipendente in un anno

scritto da

  Gli amministratori delegati delle 350 maggiori società quotate negli Stati Uniti hanno portato a casa nel 2016 una retribuzione media di 15,6 milioni di dollari. 271 volte la busta paga di un dipendente.   Non c'è altro modo di dirlo. Nei numeri sta la fotografia dell'evoluzione di una sperequazione crescente fra quanto riconosciuto per il lavoro a un ceo e quanto a un "normale" dipendente. In proporzione, s'intende. Un altro paio di numeri possono darci un quadro più preciso: dal 1978 ad oggi la retribuzione dei ceo è cresciuta del 940 per cento. Non solo: questo incremento è stato molto più veloce della crescita del...