18 Settembre 2022

Abusi, quando i bambini sognano di diventare "cacciatori di orchi"

scritto da

Rosella Quattrocchi è un'assistente sociale che a Modena, da circa vent'anni, si confronta con il disagio. La abbiamo raggiunta alla Mondadori nel centro di Catania - a due passi dal Massimo Bellini, il teatro dell'opera - a margine di una delle presentazioni del suo ultimo libro, "Il cacciatore di Orchi", uscito per Il Ciliegio nel 2019, poco prima della pandemia. Il romanzo fitto e scorrevole, con uno stile spiccatamente descrittivo, racconta in 200 pagine la storia di Chiara. La protagonista è personaggio nato dalla creatività dell'autrice, ma insieme alter ego di lei. È nella prima tappa siciliana del giro ripreso dopo lo...

24 Maggio 2019

La libertà è la chiave per combattere la violenza contro le donne

scritto da

Parlare di violenza contro le donne significa parlare di libertà, di principi azzurri che non esistono, di forza, di possibilità, di comunicazione, di relazioni, di apertura all'altro. La tre giorni organizzata a Milano dalla Casa di Accoglienza delle donne maltrattate è stata l'occasione per fare il punto sul tema della violenza maschile contro le donne, incentrando le attività e i dibattiti in programma su quello che davvero conta per sconfiggere la piaga che uccide una donna ogni 72 ore: il cambiamento culturale. Per questo, in tre giornate (21-22-23 maggio) sul palco milanese si è parlato di alcuni aspetti che spesso vengono...

20 Novembre 2017

I diritti dei bambini: in Italia 91mila i minori vittime di abusi

scritto da

          Un adulto su quattro nel mondo è stato abusato fisicamente da bambino.     Un numero che annulla ogni pensiero, un pugno allo stomaco, un affaccio sul baratro. Il dato a livello internazionale emerge dal Global Status Report on Violence Prevention 2014. Un po' datato, è vero. In Italia, intanto, si stima che siano oltre 91mila i minori vittime di maltrattamento in carico ai servizi sociali dei comuni. Di questi oltre 30mila vengono allontanati dalla famiglia (secondo la ricerca condotta dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza in collaborazione con CISMAI e Terre des Hommes)....

17 Ottobre 2016

Michelle Obama ha detto: “Adesso basta”. Uomini, dove siete?

scritto da

Giovedì 13 ottobre Michelle Obama è salita su un palco a Manchester. Si è rivolta alla platea presente, ma il suo discorso riguarda il mondo intero, come ci riguarda la scelta del prossimo presidente degli Stati Uniti. Michelle è stata, come sempre, semplice e diretta. E ha detto tre cose indimenticabili (come abbiamo fatto a dimenticarle prima che le dicesse lei?): Primo: ha detto che come Trump considera e tratta le donne la ferisce profondamente. Che non riesce a smettere di pensarci. Che “non può fare finta di niente”. Perché il modo che ha Trump di svilire le donne produce in tutte noi lo stesso disagio di...