21 Febbraio 2019

Bigenitorialità perfetta, anche gli psicologi all'attacco del ddl Pillon

scritto da

      Non c’è pace intorno al ddl Pillon. Mentre tutto l’arco del movimento femminista, insieme alle associazioni a tutela dell’infanzia e a eminenti giuristi italiani, insorge contro la riforma del diritto di famiglia voluto dal senatore leghista e sostenuto dai movimento dei padri separati, arriva un’altra spallata al disegno di legge. Questa volta a scendere in campo è il Consiglio nazionale delll’Ordine degli psicologi che in un parere reso all’indomani dell’audizione in Senato impallina alcuni istituti messi in campo nel testo di legge. Gli psicologi contestano il mediatore familiare, il coordinatore...

20 Febbraio 2019

Che fine ha fatto il progetto di una legislazione a misura di donna?

scritto da

    Il fronte delle battaglie delle donne sembra essere, sempre, un fronte aperto. A destare preoccupazioni e a sollevare polemiche è al momento l'iniziativa legislativa a firma del senatore leghista Pillon, il cui disegno di legge propone il tentativo di una riforma del diritto di famiglia definito non accettabile da eminenti giuristi. La declinazione di una bigenitorialità "perfetta" che imporrebbe ad esempio al minore il doppio domicilio (uno presso ciascun genitore), lo spettro della alienazione parentale, la mediazione obbligatoria in palese violazione delle prescrizioni rese dalla Convenzione di Istanbul in tema di...

14 Febbraio 2019

In famiglia uomini nuovi per le nuove donne

scritto da

      Sono mamma di due figli maschi di 12 e 4 anni, e credo la vita mi abbia dato un’occasione preziosa per poter riflettere sul rapporto possibile tra i generi, attraverso loro. Ho iniziato a interessarmi a questo tema a 17 anni: mi imbattei, quasi casualmente, nell’immagine di Giuditta I (1901) di Gustav Klimt. Oltre all’icasticità dell’immagine, venni colpita dal fatto che quella donna fosse definita femme fatale. Per anni, da quel giorno, la curiosità mi spinse a voler comprendere ciò che significasse quell’epiteto: quello fu il tentativo, da parte di artisti e letterati, di esorcizzare la paura di fronte...

13 Febbraio 2019

Imparo ogni giorno ad essere papà

scritto da

    Ho degli orari assurdi. Tutti quelli che fanno il mio lavoro hanno un bioritmo sfasato rispetto al resto del mondo. Capita così che apro la porta di casa a tarda notte alla fine delle mie giornate. Ora, però, lo faccio senza accendere la luce e stando attento a non fare rumore. A tentoni nel buio arrivo in camera, Sara mi saluta fra i sogni di un sonno leggero da mamma e poi passo nel mio studio, dove ormai campeggia la culla in cui Rachele dorme beata, nelle posizioni più buffe. Allora mi dico "E' vero, è successo veramente. Sono diventato papà". Rachele è arrivata in un momento molto positivo della mia vita sia...

24 Gennaio 2019

I bambini davanti agli schermi? Forse non è il nostro primo problema

scritto da

Contrordine genitori: gli schermi non sono il nemico pubblico numero uno per la salute fisica e mentale dei nostri figli. Suonano più o meno così i titoli che riprendono le ultime linee guida sull'utilizzo degli schermi da parte di bambini e adolescenti pubblicate dal Royal College of Paediatrics and Child Health (RCPCH), l’associazione dei pediatri del Regno Unito. Allarme rientrato? Su tv, smartphone, pc e tablet liberi tutti? Le cose non stanno proprio così. Quello che dicono i pediatri britannici è che, allo stato attuale, non risultano ricerche definitive e conferme che dicono che passare del tempo davanti agli schermi...

10 Gennaio 2019

Il bambino capovolto: si sta diffondendo una visione distorta dell'infanzia?

scritto da

In definitiva, sotto le vesti di questo culto dell’infanzia/noi abbandoniamo il bambino a se stesso/nella gestione della sua difficile situazione:/celebrandolo, lo ignoriamo. (Marcel Gauchet) E’ pieno di scorci illuminanti, che meritano più di una visita, Il bambino capovolto di Giampaolo Nicolais. Non semplicemente un libro da leggere, ma un libro che non si può non leggere se si hanno dei figli o dei nipoti, o si è impegnati a diverso titolo nella cura, nella difesa e nella tutela dell’infanzia. Uscendo dai consueti circuiti accademici e dalle riviste di settore, Giampaolo Nicolais - professore associato di Psicologia...

07 Gennaio 2019

Uso del tempo: come cambia dopo il matrimonio?

scritto da

    La formazione di una famiglia, cioè la transizione dalla condizione di celibe e nubile a quella di coniuge, comporta una sensibile modifica nell’uso del tempo di uomini e donne, conseguente alla marcata divisione del lavoro di genere tra produzione domestica e produzione per il mercato (Tab. 1).     La formazione di una famiglia avvia infatti una produzione di beni e servizi alternativa a quella per il mercato ma altrettanto utile, e questa attività domestica modifica le scelte sull’uso del tempo di entrambi i coniugi. Ad esempio, le donne nubili impiegano più tempo per dormire, mangiare e cura della...

01 Gennaio 2019

Consumi, come cambiano nelle famiglie con disabilità?

scritto da

      Me li immagino gli analisti dell’Istat che in questi giorni parlano di noi con il codice XYZ, o quelli della Nielsen che notano che da qualche anno compriamo più prodotti a contenuto ‘benessere e salute’: un pò come gli elfi di Babbo Natale, pronti a rilevare i nuovi prezzi al consumo e ad etichettare nuovi gruppi di consumatori. https://www.youtube.com/watch?v=GhpFTQfiqCs   Siamo una famiglia con un bambino con disabilità e, da quando Mario è uscito dalla mia pancia ed è entrato nella nostra vita, le abitudini di vita e di consumo sono cambiate. Ma i codici sopra me li immagino solo io, in realtà...

25 Dicembre 2018

Babbo Natale, magia o bugia?

scritto da

E' tempo di Babbo Natale. Ma anche di befane, elfi e renne volanti. E' tempo di magia o di bugia? In questo periodo dell'anno (e negli Stati Uniti e in Germania anche a Pasqua col coniglietto che porta i doni) è una domanda ricorrente tra i genitori, di persona o online: è giusto mentire ai propri figli? Perché avallare un pensiero irrazionale e illogico come quello di un vecchio omone barbuto che in una sola notte dovrebbe portare regali a tutti i i bambini del mondo? E perché questo omone sconosciuto dovrebbe avere il potere di giudicare se un bambino merita o non merita un regalo? In un tempo in cui siamo propensi a credere a...

24 Dicembre 2018

Natale 2018 in città: ecco dove andare e che cosa vedere

scritto da

    Sono tante le proposte di attività culturali e di intrattenimento nelle città italiane nel periodo di Natale. Ormai da alcuni anni le Amministrazioni Comunali allestiscono veri e propri cartelloni per animare piccoli e grandi centri con proposte rivolte ai residenti e ai turisti, e iniziative non perdere. Iniziamo da Sud, per una volta, da Napoli, per la precisione, dove ci sono i “Fatti Belli”. È questo, infatti, il nome della proposta partenopea – che vuol dire “ben fatto”, “fatto ad opera d’arte” – per invitare il pubblico a scoprire i mille volti di una città che non smette mai di stupire. Si...