Letizia Giangualano

Nata nel 1979 a Milano, dove ancora vivo. Diplomata in fisica, laureata in lettere. Credo basti questo a spiegare che non sono una persona lineare. Ho lavorato nell'editoria, nel teatro e ho insegnato, con una piccola incursione vanesia nella ristorazione. Ora ho un figlio che mi sta rimescolando tutte le carte in tavola. Letteralmente. Qui racconto storie di Xennial.
26 Febbraio 2024

Impennata di minori detenuti dopo il Decreto Caivano: ma punire non è educare

        Punire per educare: quando si parla di minori, è davvero questa la soluzione più efficace? È una domanda da porsi, oggi che abbiamo i primi dati che raccontano l’effetto del decreto Caivano: 496 minori e giovani adulti detenuti nei 17 Istituti penali per minorenni in Italia, al 15 gennaio 2024. Si tratta di un numero record in 10 anni, rivela l'associazione Antigone nel settimo rapporto sulla giustizia minorile, sottolineando che il decreto “ha introdotto una serie di misure che stanno avendo e continueranno ad avere effetti distruttivi sul sistema della giustizia minorile, sia in termini di aumento del...

26 Gennaio 2024

Solo uomini nella nuova commissione consultiva per il teatro

    Anche nell’era delle quote rosa, e di chi ancora sostiene che esse siano una forma di discriminazione nei confronti dei maschi, nessun pudore da parte delle istituzioni nel nominare delle commissioni per lo spettacolo non solo a netta prevalenza maschile, ma in un caso a totale assenza femminile. Il 12 gennaio 2024, sul sito del Ministero della Cultura sono stati pubblicati i quattro decreti con i nominativi delle quattro commissioni di esperti che dovranno contribuire alla gestione del Fondo Nazionale per lo Spettacolo dal Vivo (l’ex FUS). I quattro ambiti di competenza delle quattro commissioni sono teatro, musica,...

07 Gennaio 2024

Si è sempre fatto così, ma adesso basta: la pedagogia che rompe gli stereotipi

Nel 2023, tra le vittime di femminicidio ce ne sono state otto con età compresa tra i 21 e i 31 anni e tre con età tra gli 11 e i 20 anni. Sebbene la maggioranza delle vittime stia nella fascia di età tra i 31 e i 40 anni  (17 vittime), non sono da sottovalutare i numeri che vedono un abbassamento dell'età dei femminicidi. Sono numeri importanti, che mostrano chiaramente che la violenza di genere nei giovani adulti è un problema che necessita di un intervento tempestivo. Dopo l'assassinio di Giulia Cecchettin per mano dell'ex fidanzato Filippo Turetta, 22 anni entrambi, si è sollevato un coro di voci che ha richiesto un...

19 Dicembre 2023

Cinema, Nastro d'argento per 'C'è ancora domani' di Paola Cortellesi, è il film dell'anno

    "C’è ancora domani" è il Film dell’anno dei Nastri d’Argento: con questa notizia il Direttivo dei Giornalisti Cinematografici chiude una stagione straordinaria per i film 'solo al cinema', festeggiando il valore eccezionale di un successo e l’exploit sorprendente di Paola Cortellesi che ha conquistato il pubblico e la stampa a tempo di record, con un consenso che continua ad aumentare di giorno in giorno, accendendo inoltre un prezioso dibattito di attualità che va oltre il senso e l’effetto di un film speciale. Il premio verrà assegnato a giugno 2024, ma come spiega la presidente Laura Delli Colli a nome del...

18 Dicembre 2023

Prevenzione della violenza a scuola: l'esperienza di OTB Foundation

  Nei giorni subito seguenti il femminicidio di Giulia Cecchettin, sono raddoppiate le richieste d'aiuto al numero antiviolenza e stalking 1522: dalle 200 telefonate quotidiane si è arrivati a 400, con picchi tra 450 e 500 se si considerano anche quelle fatte con chat e App. La Casa delle donne di Milano (Cadmi), tramite l’avvocata Manuela Ulivi, ha segnalato che i numeri di richieste di aiuto sono quadruplicati, «ragazze e donne di tutte le età, ma ci ha colpito, in queste settimane, che siano soprattutto le giovanissime, anche 18enni, a rivolgersi a noi: spesso accompagnate da amiche, ancora più spesso da genitori che...

12 Dicembre 2023

Oltre 10mila italiani hanno chiesto aiuto alle mense francescane nel 2023

Non si arresta la povertà in Italia: con l’inflazione e l’aumento del costo della vita, le famiglie e le persone più fragili sono sempre più in difficoltà. I dati di Operazione Pane, la campagna di Antoniano che sostiene una rete di 20 mense francescane, lo confermano. Dall'analisi di Antoniano su queste mense, è emerso che sono già oltre 10.000 le persone che nel 2023 hanno chiesto aiuto per un pasto caldo e un sostegno con le spese quotidiane, dato che, inserito nel quadro Istat, secondo cui nel 2022 erano oltre 5,6 milioni gli individui in condizione di povertà assoluta, danno la misura della gravità della...

01 Dicembre 2023

Condanna a 11 anni e 9 mesi per il finto regista che abusava delle attrici

Undici anni e 9 mesi: è una sentenza storica quella che condanna Claudio Marini, finto regista accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di diverse ragazze, adescate durante i provini allestiti per poter perpetrare le violenze. La Procura aveva chiesto una condanna a 9 anni, ma i giudici della quinta sezione penale del tribunale di Roma hanno comminato una pena superiore, riconoscendo la gravità del modus operandi. L'uomo incontrava le aspiranti attrici inizialmente in un luogo pubblico ''fingendo di essere il regista incaricato'' da una società insesistente, per poi portarle a casa propria "per effettuare un casting...

28 Novembre 2023

Stem, a Napoli un hackathon per 100 ragazze delle scuole superiori

    Cento ragazze insieme il 22 novembre per immaginare un futuro diverso grazie alla scienza. hackher_ è una rassegna dedicata alla gender equality che, attraverso il confronto e la sperimentazione sul campo, si propone di avvicinare giovani studentesse al mondo STEM e abbattere il divario professionale di genere nel settore tech, ancora oggi caratterizzato da una netta predominanza maschile. Fa bene ripeterlo: in Italia laurearsi in una materia Stem conviene, soprattutto per le ragazze, visto che aumenta le possibilità di occupazione. Nell’ultimo rapporto Istat “Persone, Lavoro, Impresa” si è annotato infatti che a...

24 Novembre 2023

“Signorina è normale litigare”. Le donne denunciano, ma le forze dell'ordine non rispondono

  Una chiamata al 112, la sera di sabato 11 novembre: un cittadino segnala di essere stato testimone di quella che sembra essere un’aggressione. Un litigio? Alle ore 23.18, le forze dell’ordine ascoltano il testimone raccontare di aver sentito urlare «mi fai male», e visto un uomo calciare una figura a terra, ma di non essere riuscito a prendere la prendere la targa dell'auto. In quel parcheggio, si scopre con amarezza solo giorni dopo, è avvenuta a quell’ora la prima aggressione di Filippo Turetta ai danni di Giulia Cecchettin. Nell'ordinanza del Gip non c'è traccia dell'intervento di pattuglie quella sera. L'indagine...

07 Novembre 2023

C'è ancora domani, quanto è diversa la vita delle donne di oggi?

  È strano aver trovato qualcosa di sè nel film "C'è ancora domani" di Paola Cortellesi? Cosa c'entriamo noi, nel 2023, con la storia di una donna qualunque della prima metà del Novecento? Il fatto è che non bisogna lasciarsi ingannare dal bianco e nero e dalla patina neorealista: perché sotto le mentite spoglie di un film "storico" in realtà c'è il racconto di un'Italia che ancora sta cercando se stessa, un'Italia femmina che prova ancora a definirsi al di là dei ruoli sociali che, troppo spesso, nel passato come oggi, sono gabbie che frenano le donne sulla via dell'autoaffermazione. E così in tante sedute sulle...