Gianmarco Sivieri

Vivo (e sopravvivo) a Milano, dove mi sono laureato in Lettere Moderne, mentre mi dilettavo a lavorare in tutt’altro settore (commercio) nella piccola ditta di famiglia. Dopo essermi “masterizzato” (specializzazione in Comunicazione Digitale ed Editoria Multimediale), ho iniziato a lavorare nell’editoria, prima alla Federico Motta Editore poi a 24ORE Cultura, dove sono photo editor e responsabile dell’ufficio iconografico e mi occupo di libri d’arte, architettura, design, fotografia. Da sempre appassionato di tutto ciò che è artistico, in particolare arte fotografia e letteratura, coltivo (con discontinua indolenza) la scrittura.
08 Luglio 2022

In mostra a Milano Hans Georg Berger: fotografare il mondo per incontrare sé stesso

    Scoprire chi siamo fotografando, considerare quel gesto, il click della fotocamera divenuto oggi un irriflesso spasmo muscolare, un rituale, l’approdo di un viaggio nel quale, raffigurando il mondo, vediamo lentamente apparire, con stupore, il nostro volto. Questi pensieri mi si affacciavano alla mente muovendomi tra la foresta di immagini che compongono la raffinata mostra di Hans Georg Berger The Learning Photographer (visibile fino al 16 luglio) alla galleria milanese 29 Arts In Progress, che ci regala la preziosa occasione di vedere le opere di questo atipico, straordinario personaggio per il quale la definizione...

16 Aprile 2022

Letizia Battaglia, cosa ci ha lasciato la grande fotografa

  È morta Letizia Battaglia, una delle massime voci della fotografia degli ultimi 50 anni, non solo italiana, ma internazionale. Aveva 87 anni ed era malata, eppure la notizia continua a parermi in qualche modo paradossale, un ossimoro: era un vulcano e non ci si capacita che ora si sia spento. Le si era appiccicata addosso l’etichetta di “fotografa della mafia”, che portava con insofferenza, da quando, responsabile del team fotografico del quotidiano comunista “L’Ora” dal 1974, aveva documentato per anni la seconda guerra di mafia, che fece della Palermo tra la fine degli anni ’70 e gli anni ’80 il tragico...

12 Aprile 2022

Ucraina, l’asta benefica di artisti uniti Put in Peace

    È trascorso più di un mese e mezzo da quel 24 febbraio 2022 nel quale i russi avviarono l’invasione dell’Ucraina, riportando la guerra nel cuore dell’Europa. Ci stiamo purtroppo riabituando a convivere con paure che speravamo appartenessero a epoche lontane, ma, contemporaneamente, stiamo assistendo a una rigogliosa fioritura di iniziative che hanno lo scopo di fornire un aiuto concreto alla popolazione ucraina. Anche il mondo dell’arte e della fotografia sta dando il suo contributo in tal senso, come l’iniziativa di cui vi parlo oggi: Put in Peace, Artisti uniti contro la guerra / Artists United Against War,...

17 Ottobre 2021

Ritornare a guardare il mondo, il Festival della Fotografia Etica di Lodi

    Il grande fotogiornalismo internazionale ritorna in scena a Lodi con la dodicesima edizione del festival della Fotografia Etica (visitabile fino al 24 ottobre), un appuntamento da non perdere con storie vere, che ci riguardano, provenienti da tutto il mondo ma anche da dietro casa nostra. L’aggettivo vero è impegnativo, ma dal 2010 è questa la sfida del festival, continuamente riaffermata e, fino a oggi, vinta: il reportage, il giornalismo attraverso la fotografia, l’esercizio tenace e paziente, sempre difficile e spesso osteggiato, di portare alla luce ciò che è nascosto, metterlo sotto i nostri occhi, abbagliati...

15 Ottobre 2021

Torna a Milano il Photofestival, finalmente in presenza

    Torna a Milano in questi giorni la grande rassegna del Photofestival 2021, finalmente con mostre, workshop, letture portfolio, incontri con gli autori e presentazioni dal vivo. È un grande traguardo, significa che finalmente il pericolo rappresentato dal COVID19, - tuttora presente, per cui non possiamo permetterci di abbassare la guardia - è ora sotto controllo. La sedicesima edizione del festival è iniziata il 16 settembre e proseguirà fino al 31 ottobre, con 150 mostre complessive, diffuse a tappeto per tutta la città, ma anche in diversi altri comuni, sia all’interno che fuori dalla grande area metropolitana,...

27 Agosto 2021

Afghanistan, restituire alle donne la propria immagine

  Cosa sta succedendo davvero alle persone in Afghanistan e, in particolare, alle donne? E, forse soprattutto, cosa accadrà loro d’ora in poi? Sono alcune delle domande che ricorrono continuamente in questi giorni convulsi, nei quali la ritirata delle truppe statunitensi sembra aver riportato le lancette dell’orologio della storia 20 anni indietro, riprecipitando il popolo afghano in pieno 2001, in un paese ancora una volta governato dall’autocrazia talebana. Sappiamo bene che l’interpretazione estrema applicata dai talebani alla sharia, la legge islamica, colpisce in modo durissimo le donne, limitandone radicalmente...

16 Agosto 2021

Lindbergh, nostalgia di bellezza in mostra all’Armani Silos

    Molte immagini di Peter Lindbergh (1944-2019), uno dei più grandi fotografi dei nostri giorni, fanno ormai parte del nostro patrimonio visivo, tant’è vero che, percorrendo la raffinata e intima mostra all’Armani Silos, Heimat, a sense of Belonging (visitabile fino al 29 agosto), potremo certamente esclamare diversi “ah ecco”, imbattendoci in immagini celeberrime, ma non è questo l’aspetto più intrigante della rassegna. Come dice nella presentazione il padrone di casa, Giorgio Armani, che ha a lungo lavorato con Lindbergh: “C’è un universo intero negli occhi di un fotografo, nella sua capacità di capire...

23 Giugno 2021

Lisette Model e Horst P. Horst, due visioni a confronto

    Lisette Model e Horst P. Horst: è un incrocio affascinante fra due star della fotografia del ‘900 quello che va in scena a Camera, il Centro Italiano per la fotografia di Torino, fino al prossimo 18 luglio (ma si parla di una proroga). Lingua e cultura tedesca, soggiorno di formazione a Parigi e infine nuova vita americana accomunano Lisette e Horst, eppure resta difficile trovare due personalità artistiche più distanti, la cui eterogeneità di stili e visioni del mondo rappresenta in modo plastico l’inesauribile ricchezza della fotografia, strumento di indagine e ri-creazione del mondo. Nata a Vienna nel 1901...

19 Aprile 2021

Un abbraccio ci salverà. Il World Press Photo 2021

    “Aprile è il mese più crudele dell’anno”, ma giunge a consolarci l’abbraccio di Mads Nissen, vincitore del World Press Photo of the Year 2021: le parole di Thomas Stearnes Eliot ne La terra desolata (The Waste land) sono terribilmente attuali, per questo abbiamo tutti un disperato bisogno di caldi contatti per sostenerci. L’immagine incoronata dal premio fotogiornalistico più universalmente noto a livello internazionale (raccontando una delle edizioni precedenti lo definii l’Oscar della fotografia) si chiama The First Embrace, un titolo che ci invita a riconoscere nell’abbraccio tra l’ottantacinquenne...

21 Marzo 2021

Gabriele Tinti, la poesia come il pugilato: grazia e violenza, gioia e brutalità

      Come hai fatto a portare Kevin Spacey a Roma per recitare una tua poesia? Gabriele Tinti mi risponde: ho scritto alla mail sul suo sito info@kevinspacey.com e, dopo pochi giorni, mi ha risposto, accettando. Ho la domanda in testa dall'avvio della conversazione con il poeta marchigiano, anzi la covo da quando avevo iniziato a documentarmi su di lui e, dopo mezz'ora di intervista, questa risposta già data in varie occasioni mi appare persuasiva: ora gli credo. Dopo averlo ascoltato a lungo, non trovo più sorprendente che un grande attore hollywoodiano, noto per calibrare attentamente le sue scelte, possa decidere di...