Alley Oop


L’altra metà del Sole

28 Ottobre 2020

A tua figlia non regalare un nuovo cellulare, aprile un conto in banca

scritto da

La tesi è semplice: è più utile far gestire le proprie finanze a un adolescente che regalare l’ultimo modello di cellulare. E farlo soprattutto con le ragazze: le differenze di genere anche in questo senso sono evidenti già tra i 15enni1. Forse meno esplicitamente di altre abitudini, il diffuso analfabetismo finanziario delle donne tende a rallentare fortemente la loro emancipazione. Estremizzando, una certa sottomissione nella gestione dei soldi assomiglia vagamente alla consuetudine del passato per cui di una figlia o una moglie disponeva un padre, il marito o un fratello. Nonostante la loro sempre maggiore indipendenza...

27 Ottobre 2020

Libri, arriva lo schwa per indicare il genere neutro

scritto da

    Salve a tutti. Salve a tutti e tutte. Salve a tutte. A tutt*, a tutt@. A tuttu. A tuttə. Questa è la storia, in una riga, di come una norma grammaticale, una convenzione, è stata negli ultimi anni decostruita, destrutturata, destabilizzata, denormalizzata, alla ricerca di una significanza nuova e più inclusiva, che mettesse a proprio agio tutte le persone che di una certa lingua fanno uso quotidiano. E se il linguista de Saussure affermava che “È il punto di vista che fa la cosa”, capiamo bene come sia necessario interrogarsi su quale sia il punto di vista sotteso alla costruzione di una norma...

27 Ottobre 2020

La complessa relazione tra donne e lavoro

scritto da

    E’ appena stato pubblicato sul sito della Ragioneria generale dello Stato il Bilancio di genere relativo al Rendiconto generale 2019. Il documento si apre con un commento dei divari di genere nel nostro Paese, rispetto al contesto europeo, in base ai dati del Gender Equality Index 2019 calcolato dall’EIGE. L'indice misura l’andamento dell'uguaglianza tra donne e uomini nel tempo, assegnando ogni anno agli Stati membri un punteggio che va da 1 a 100 in ognuno dei seguenti ambiti o “domini chiave”: lavoro, denaro, conoscenza, tempo, potere e salute. I punteggi misurano le differenze che permangono in ciascuno...

25 Ottobre 2020

Il soffio magico: la mindfulness a misura di bambino

scritto da

    “La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice.” Queste parole della Montessori mi sono tornate in mente in un momento in cui non ero a scuola, durante i mesi difficili e angosciosi del lockdown. L’esperienza del “fermarsi” mi ha portato ad incrociare nel mio percorso di donna e di insegnante, la strada della consapevolezza del respiro. Prima di questo tempo sospeso, non avevo piena conoscenza del mondo che si apre dietro l’esercizio della respirazione, collegato a movimenti precisi del corpo e a pensieri che riportano la persona al...

23 Ottobre 2020

#Madetoplay, un progetto per dare alle bambine un futuro nello sport

scritto da

      "Non ci sono sport da maschi e sport da femmine. Lo sport è uno e vale per tutti”. Quante volte lo avete sentito dire? Sì, decisamente troppe. Ma c’è qualcuno che non si ferma alle parole e procede con i fatti. Daria Braga è il direttrice di Laureus Italia, una fondazione che “si impegna per sostenere minori che vivono in condizioni di forte deprivazione economica e sociale attraverso il potere dello sport ”, come cita testualmente il sito della onlus, già dal primo clic molto d’impatto. Ora una nuova opportunità di cambiamento arriva attraverso la partnership con Nike. A Milano, Nike e Laureus Italia,...

23 Ottobre 2020

Le 3 competenze che servono oggi ai capi per essere forti e gentili

scritto da

      “Siate forti e siate gentili”, va dicendo in questo periodo la Prima Ministra neo-zelandese Jacinta Ardern. E così, pacatamente, rivoluziona la nostra idea di leadership. Come si fa, infatti, ad essere forti e gentili al tempo stesso, quando ci hanno insegnato che la forza è qualcosa di brutale e di “fisico”, che muove le cose contro tutto e contro tutti? E soprattutto, come si fa ad essere gentili nell’emergenza, quando la prima priorità è risolvere, andare avanti veloci, guidare gli altri? Chi ha tempo per la gentilezza? Chi ha, veramente, la forza per essere “anche” gentile?   Ma c’è di...

22 Ottobre 2020

Imprese, ecco le 5 finaliste del premio Gammadonna 2020

scritto da

    Ha registrato una crescita del 30% delle candidature l’edizione 2020 del premio Gammadonna, dedicato all’imprenditoria femminile innovativa. Ed è già una buona notizia in un momento in cui i numeri dicono che gli effetti collaterali del Covid stanno penalizzando proprio le imprenditrici. Giunto alla 12a edizione, l'evento vedrà la partecipazione di cinque finaliste alla serata conclusiva del 3 novembre, per la prima volta su schermi televisivi. Si tratta di imprese che operano in settori diversi: industria del ferro, coding, nanotecnologie, piattaforme per la vendita online e lo smaltimento ecologico dei rifiuti. E...

22 Ottobre 2020

Se anche i leader sono stati presi in contropiede, chi guida ora il cambiamento?

scritto da

      Perché i leader in questo periodo di cambiamento faticano più che mai a trovare seguito? Perché le loro scelte sembrano esser condivise da pochi? Come mai il modo di promuoverle e sostenerle non appare fermo e convinto? La completa inesperienza con cui i capi politici, i decisori aziendali e le figure di riferimento sociale si sono trovati ad affrontare l’emergenza Covid ha sicuramente messo in mostra come il tessuto sociale non sia pronto ad accettare che anche chi guida possa avere dei dubbi. Di solito le persone sono abituate a vivere dei cambiamenti che sono stati interiorizzati e poi proposti da chi poi...

21 Ottobre 2020

Salute, qual è la nuova frontiera della telemedicina?

scritto da

    Una rivoluzione che parte dai numeri. E che è sempre più rosa. Mirella Mastretti stringe la mano a una statua all’interno della Sala Napoleonica dell’Accademia di Brera, su cui è posato un robot (scultura di Alex Guzzetti) con un volto di plastica trasparente, quello di una donna dagli occhi azzurri. I fili elettrici, che lo muovono, sono visibili. “Si possono fare innovazione e ricerca – dice la scienziata – così, mettendo insieme umanesimo, scienza, tecnologia e arte”. C’è anche il suo ritratto nell’ambito del festival di fotografia “Todimmagina”, a Todi (fino al 25 ottobre), parte della...

21 Ottobre 2020

Sanità, tante donne in reparto poche ai vertici

scritto da

    Il 75% degli iscritti al corso di Laurea in medicina e chirurgia è donna. Ma solo 45 dottoresse su 169 ricoprono la posizione di direttore di struttura semplice, dipartimentale o di struttura complessa. Solo a 3 donne è stato assegnato il ruolo di professore ordinario in Oncologia e una sola dirige la di Scuola di specializzazione. Questa la fotografia che emerge dalla prima indagine sulla percezione della discriminazione di genere, condotta da Women 4 Oncology. In chirurgia, professione maschile per tradizione, va anche peggio: a fronte di un progressivo aumento delle iscritte alle scuole di specialità chirurgiche...