Istat, fotografia in chiaroscuro delle donne italiane

scritto da il 29 Novembre 2018

girl-2848057_1920

Come sono le donne italiane? La fotografia è stata scattata dall’Istat su dati raccolti tra il 2014 e il 2017 attraverso una serie di indagini riguardanti il livello di istruzione, la posizione lavorativa e le abitudini delle cittadine italiane. E si tratta di una bella fotografia a colori, dai tratti molto netti e decisi: in Italia le donne studiano molto, più degli uomini e più a lungo. Rispetto ai cittadini maschi, sono più attive a livello culturale, vanno più a teatro e leggono di più. E anche online sono più presenti degli uomini. Insomma, in generale l’immagine è quella di donne che sono presenti, agiscono e sono attive, in più campi, in percentuale maggiore rispetto agli uomini.

Dov’è che però che la situazione si ribalta? Nei posti al vertice. Qui le donne passano in netta minoranza, che sia in Parlamento o nei consigli di amministrazione. La situazione peggiore la troviamo negli organi decisionali, dove la presenza femminile supera di poco il 16% del totale. I dati non ci dicono cosa è andato storto. Ma certo è che qualcosa si è inceppato, se il surplus di istruzione, studi, attività e interessi sembra non contare più quando si tratta di posti di comando. E su questo non sono le statistiche che possono darci una risposta.

istat-infogr_donne_rev11

Ultimi commenti (1)
  • Tecla |

    Probabilmente perche’le donne sono anche madri, e non se la sentono di trascurare la famiglia , perche’ la politica richiede molto tempo