30 Giugno 2020

Donne che scelgono di fare impresa con il mare

scritto da

      E’ come un richiamo, ed è più forte se ci vivi vicino. Ma non sempre chi risponde alla voce del mare lo fa per romanticismo. A volte è una tradizione di famiglia, a volte è una questione pratica. Quello che è certo è che le professioniste della pesca, o più genericamente del settore ittico, esistono, ma come in diversi altri ambiti occupazionali sono poco rappresentate. O meglio, per l’immaginario collettivo a pescare o a navigare sono soprattutto uomini. Invece, secondo gli ultimi dati della Fao disponibili, che risalgono al 2015, “sebbene si stimi che le donne costituiscano quasi la metà della forza...

12 Aprile 2020

Gli dei notturni e le vite sognate. Letture al tempo del Coronavirus.

scritto da

Viviamo come sospesi. Lo abbiamo sentito dire tante volte, lo abbiamo letto, lo sappiamo: Il tratto che distingue questi giorni di una primavera inedita è l’attesa. Il coronavirus ha cambiato tutto. I ritmi e i riti di oggi sono profondamente diversi da quelli di ieri. E il domani, a quanto pare, dobbiamo inventarcelo di sana pianta. Il buio nel quale siamo piombati - per dirla con Francesco, solo, sotto la pioggia che batte piazza San Pietro - è metafora che ci descrive. E ci riporta a una dimensione che sembra appartenere più al sogno che non alla realtà. L’onirico come via di fuga produce, certamente, in ognuno di noi...

01 Giugno 2019

Milano fa click: la città tra Photofestival e Photoweek

scritto da

    La grande rassegna internazionale di fotografia Milano Photofestival, promossa dall’AIF (Associazione Italiana Foto & Digital Imaging), giunge alla sua 14a edizione, sempre sotto la direzione artistica di Roberto Mutti, figura tra le più autorevoli di docente, critico e studioso. La kermesse si svolge nel capoluogo lombardo dal 17 aprile al 30 giugno - e quest’anno un’appendice coinvolge anche la vicina Pavia - con l’impressionante numero di 177 mostre, che oltrepassano i tradizionali confini di musei e gallerie, diffondendosi per tutta la città, dal centro alle periferie, gioiosamente invadendo palazzi storici,...

16 Maggio 2019

La risposta a Greta Thunberg e ai ragazzi che chiedono un mondo migliore

scritto da

      Lo scorso 15 di marzo una ragazzina svedese di 16 anni di nome Greta Thunberg è riuscita a trascinare migliaia di giovani per le strade di 1.700 città, in oltre 100 Paesi del mondo. Ciascuno di loro chiedeva ai grandi un mondo migliore. Ai grandi della Terra, certo. Ma soprattutto agli adulti in generale. Difficile non deludere questi ragazzi. Eppure, chiunque di noi oggi abbia più di 30 anni ha il dovere di provarci. Ecco, se c’è una definizione di sostenibilità, se c’è un significato giusto per questa parola, è proprio questo: tentare di dare una piccola, parziale risposta alla legittima richiesta di...

29 Aprile 2019

Simona Quadarella: "Punto alle prossime due Olimpiadi"

scritto da

  "Da qui a 5 anni vorrei aver vinto parecchie medaglie. Punto a Tokyo 2020 e alle Olimpiadi successive. Ma per farlo devo coltivare la fame di vittoria". Simona Quadarella ha 21 anni, un palmares di tutto rispetto con 38 medaglie all'attivo e un carattere riservato e sorridente, ma solo per chi non è fra i suoi intimi. In realtà, per vincere quello che ha vinto lei, la determinazione e la grinta devono essere davvero notevoli e traspaiono dalle sue parole, nonostante il tono pacato e lo sguardo sereno. "Vincere è facile ma riconfermarsi è difficile. Bisogna mantenere i piedi per terra e testa bassa. Nello sport a certi livelli...

08 Marzo 2019

#8marzo, le donne rischiano di rimanere escluse dai lavori del futuro

scritto da

      Oggi, 8 marzo, è una giornata di festa per le donne. In realtà, la Giornata Internazionale della Donna nasce negli Stati Uniti il 28 febbraio del 1909 quando il Partito Socialista americano organizzò un’importante manifestazione per rivendicare il diritto delle donne al voto. Con un tempismo quasi perfetto, a un anno di distanza, a Torino si laureava la prima donna ingegnere in Italia, Emma Strada. A pensarci bene, è paradossale pensare che Emma Strada, come Ada Lovelace prima di lei, avessero l’intelligenza, la competenza e il carattere per prendere una laurea scientifica e, ciononostante, non avessero la...

16 Febbraio 2019

Nello sport come nella vita, fate sempre in ciò in cui credete

scritto da

      Tutti nella vita hanno delle sliding doors, dei momenti in cui una decisione cambia il corso degli eventi. Per esempio se a scuola avessi dato ascolto a quelli che mi vedevano “strana” perché correvo in moto insieme ai maschi. Se avessi dato ascolto a chi pensava che la ginnastica artistica sarebbe stata uno sport più adatto a una ragazza, invece del motocross. Già perché io, mentre mi divertivo e correvo in moto seguendo le orme di mio fratello di 6 anni più grande di me, stavo anche in palestra ad allenarmi. Ero brava, ero arrivata a livello nazionale. Ma, perché c’è un ma… nella ginnastica ero...

31 Gennaio 2019

Valentina Peleggi al debutto sul podio a Londra per la Bohème

scritto da

    Prendi una pluripremiata che ha marciato a passo di carica nella crema delle accademie musicali italiane macinando diplomi, specializzazioni, attestazioni e riconoscimenti. Prendi nonna Clori, anni Venti, Roma, voce splendida, selezionata da Puccini in persona per Musetta nella Bohème al Teatro Costanzi. Prendi la scelta, il bivio, lo spartiacque: o la famiglia o la carriera, il dubbio, il dramma e infine la rinuncia a un ruolo che Clori non interpreterà mai per sposare un ufficiale. Ecco servita la grande occasione per Valentina Peleggi, 35 anni, direttrice d’orchestra al suo gran debutto il 20 febbraio a Londra...

08 Gennaio 2019

Perché diventare imprenditrice ha insegnato la vita ai miei figli

scritto da

    435 scuole in franchising in diversi Paesi del mondo, di cui 20 in Italia, oltre 100 milioni di euro di fatturato complessivo all’anno, circa 3mila professionisti come collaboratori, più di 137mila bambini e ragazzi come studenti. Sono i numeri di Kids&Us, network di scuole per l’insegnamento dell’inglese a bambini e ragazzi fondato nel 2003 da Natàlia Perarnau Comajuncosa in Spagna, a Manresa. “Dirigevo la mia scuola di inglese per ragazzi utilizzando il metodo di insegnamento tradizionale – racconta l’imprenditrice -. Quando nacque mia figlia Laia iniziai a parlarle in inglese per una decina di minuti al...

31 Dicembre 2018

Ricorderemo il 2018 come “l’anno delle donne”

scritto da

      È stato definito “l’anno delle donne” ed è uno dei motivi per cui il 2018 verrà ricordato. Le donne sono scese in piazza a ogni latitudine per difendere i loro diritti, per chiederne di nuovi per tutti. Si sono indignate, sono state marea inarrestabile che continuerà ad avanzare, non può essere che così, anche nel 2019. Questa rinascita, che ha un’impronta attivista e femminista, ha segnato in una maniera formidabile. Negli Stati Uniti il movimento #Metoo, la Women’s March (la marcia delle donne che ha portato nelle strade di Washington e degli Stati Uniti milioni di persone ) sono stati decisivi. Le...