11 Marzo 2019

L’imprenditrice che ha inventato il profumo dell’identità digitale

scritto da

      Nelle sue mani le essenze si trasformano in narrazioni fatte di simbolismi, richiami, memorie. Ogni profumo è un racconto, una storia, la carta d’identità olfattiva di una persona. Diletta Tonatto, imprenditrice trentunenne di Torino è riuscita a dare vita a qualcosa che sembrava impossibile. La sua intuizione potrebbe cambiare il mondo virtuale. Ha realizzato una fragranza che è legata all’identità digitale delle persone. In un futuro, sempre più vicino, grazie a questa invenzione, potremmo avere la possibilità di sentire il profumo di chi ci chiede l’amicizia su Facebook o mette un cuore su...

14 Febbraio 2019

Non solo Ferragnez. Le 20 coppie più cercate sul web

scritto da

        Sembrava una storia impossibile. All’apparenza così diversi e incompatibili. Lei la pioniera delle fashion blogger e imprenditrice digitale, lui rapper disincantato. Il loro non si è rivelato un semplice flirt. Chiara Ferragni e Fedez si sono innamorati, hanno avuto un bimbo, Leone, e le loro nozze, celebrate la scorsa estate in Sicilia, sono state l’evento social dell’anno capace di calamitare più di un miliardo di impressions (un numero che indica le visualizzazioni dei post). Il loro amore è nato quasi per caso da una rima di una canzone di lui. Della loro relazione sappiamo quasi tutto. Nelle...

04 Febbraio 2019

La dea dell’amore di Tinder

scritto da

    Il potere delle parole non è mai stato forse così importante. Questa è l’era digitale, il mondo è nel bel mezzo di una rivoluzione irrefrenabile che non accenna a rallentare la sua velocità. La tecnologia sta cambiando ogni aspetto della nostra vita, ha modificato anche i tempi dell’amore, i luoghi degli incontri, le relazioni tra persone. Ma non ha intaccato la forza delle parole. Capita che il primo batticuore avvenga davanti allo schermo dello smartphone leggendo un messaggio. Meredith Golden ha intuito quanto sia fondamentale saper scrivere. Scegliere le frasi giuste per lei è un’arte. La chiamano la...

16 Gennaio 2019

Twitter è un luogo tossico per le donne

scritto da

Ventimila euro di multa, è costato al sindaco leghista di Pontinvrea, Matteo Camiciottoli, l’aver augurato lo stupro all’allora presidente della Camera, Laura Boldrini. Lo fece due anni fa via Facebook, e lunedì il tribunale di Savona glielo ha restituito in faccia con gli interessi. Per le donne, i social sono sempre stati luoghi più pericolosi che per gli uomini, al pari delle stradine buie di notte. E questo lo sapevamo. Ma quanto sono più bui, quanto sono effettivamente più pericolosi? Amnesty International si è presa la briga di quantificarlo, passando al setaccio 14,5 milioni di tweet inviati o ricevuti da 778...

06 Novembre 2018

Il viso emoziona e ci rende speciali anche sui social

scritto da

      Secondo una recente analisi pubblicata da Vogue UK  i post pubblicati su Instagram hanno oltre il 30% di probabilità in più di ricevere like o commenti se mostrano un viso, a prescindere dal genere e dall'età. Non si parla di facce belle, ma semplicemente di volti. Perchè anche se in versione digitale, il fatto stesso di visualizzare un viso attiva in ciascuno di noi tutta una serie di emozioni che ci rendono più reattivi. Ma perché siamo così sensibili ai volti delle persone? Una delle ragioni principali risiede nel fatto che il viso è il più importante comunicatore dell'essere umano, ed il cervello è...

15 Maggio 2018

A scuola come al mare? Non è (solo) colpa loro

scritto da

  Arriva il caldo e cambia l'abbigliamento. Anche quello degli studenti. Così arriva puntuale l'annosa questione di come ci si debba vestire a scuola. L'elenco degli istituti italiani che in questi anni si sono confrontati con il tema del dress code e dell'abbigliamento inappropriato è davvero lungo. Caso recente quello dell'Istituto Leonardo da Vinci di Milano, dove la preside Concetta Pragliola ha già fatto pervenire una circolare alle famiglie sull'argomento. Mentre all'Istituto Comprensivo Statale Centro Storico Moncalieri la preside Valeria Fantino, a sua volta esasperata per canotte, shorts, minigonne, trucco pesante,...

25 Gennaio 2018

Social e minori: la figlia di Serena Willimas, 4 mesi e 243.000 follower su Instagram

scritto da

      È di qualche giorno fa la sentenza del Tribunale di Roma a favore di un sedicenne che ha imposto alla madre il divieto di diffondere su internet notizie, dati, immagini e video del figlio, di rimuovere i contenuti pubblicati e di pagargli 10mila euro in caso di inottemperenza all’ordine di rimozione o al divieto di ulteriori pubblicazioni. Il minorenne, infatti, tramite tutore, si era rivolto al giudice per fermare la diffusione sui social di contenuti che lo riguardavano. Non è la prima volta che un tribunale si esprime in tal senso. Quello di Mantova, per esempio, aveva già stabilito che non si possono postare...

16 Gennaio 2018

#Tempoperme: mi faccio bella e lo condivido

scritto da

    Trovare il tempo per fare quelle cose che ci fanno sentire più belle. Quelle che spesso vengono considerate degli extra ma che in realtà ci aiutano a vivere meglio con noi stesse e con gli altri. Se per alcune donne prendersi cura di sé fa parte di una routine (i dati Istat ci dicono che in Italia le donne tra i 25 e i 64 anni dedicano al tempo libero il 9,9% delle loro giornate ), per molte altre si tratta di veri e propri momenti di fuga da ritagliarsi con fatica, senza scadenze precise, intrappolate come sono tra mille incombenze quotidiane. Può trattarsi di un giro di shopping, un salto dall'estetista di...

10 Agosto 2017

La lunga estate calda delle due ex chichis: Roberta Vinci vittima del furto dei trofei di una carriera, Sara Errani squalificata due mesi per doping

scritto da

    Insieme hanno vinto 22 titoli, tra cui cinque tornei del Grande Slam (Roland Garros e US Open 2012, Australian Open 2013 e 2014, Wimbledon 2014, completando il cosiddetto  “Career Grand Slam”), un’edizione degli Internazionali BNL d’Italia (2012), sono state le n.1 del mondo in doppio oltre a essere il pilastro della squadra azzurra di Fed Cup. Fino alla rottura nel marzo 2015, tante voci sui reali motivi, nessuna conferma concreta. Di nuovo insieme solo per la causa olimpica a Rio 2016, un’avventura conclusasi, però, senza medaglie nei quarti di finale. Roberta Vinci e Sara Errani in questo torrido mese...

12 Luglio 2016

Sapevate che luglio è il mese dell'educazione all'uso del cellulare?

scritto da

Era il 2002 quando l’esperta di etichetta Jaqueline Whitmore lanciò una campagna negli Stati Uniti per incoraggiare un uso più rispettoso del telefonino nei vari ambiti lavorativi e sociali. Da allora il mese di Luglio è diventato il mese nazionale sull’educazione all’uso del cellulare. Possiamo solo immaginare che da allora il numero di utenti - negli Usa e nel resto del mondo - sia solo cresciuto, che l’abitudine ad avere il telefonino con sè (a volte una vera simbiosi ) sia ormai un fatto compiuto e che di conseguenza il comportamento che ne deriva sia effettivamente più orientato all’immediato beneficio...