28 Luglio 2020

Postcovid, le famiglie sono una risorsa incredibile. Il governo lo sa?

scritto da

  “Durante il lockdown un giorno sono uscita dalla camera da letto diventata ufficio e ho visto mio marito seduto a seguire un videocorso con il nostro bimbo addormentato in braccio. All’improvviso l’ho sentito vicino come non succedeva da molto tempo.” Silvana F. L’emergenza Covid ha riscritto prepotentemente la quotidianità di molte famiglie, chiamate a riorganizzare i tempi, le attività, le abitudini in un contesto fatto di incertezze e contraddizioni. In questi giorni, in cui l’amara consapevolezza su quanto sia ancora grande l’incognita sulle riaperture di scuole e asili fra poco più di un mese, è più...

25 Luglio 2020

#ToTheMoonAndBack: la nuova sfida di Special Olympics

scritto da

      "Io sono un appassionato della sfida, perché ritengo che l'unico modo per migliorarsi ed evolversi sia quello di superare un ostacolo che si ritiene impossibile. Proprio come fanno gli atleti Special Olympics, che per me sono i più grandi vincitori a cui possiamo guardare con ispirazione e ammirazione". Lo ha detto martedì 21 luglio (ora locale), collegato da Houston (Texas), l'astronauta ESA/ASI Luca Parmitano, in occasione dello Zoom meeting legato all'iniziativa #ToTheMoonAndBack promossa da Special Olympics Italia in collaborazione con l'Osservatorio Astronomico di Monte Porzio Catone (Roma). Un viaggio...

14 Luglio 2020

Rebecca Maestroni: storia di una sciatrice dodicenne speciale

scritto da

  Un successo oltre le più rosee aspettative quello degli Special Olympics Smart Games 2020 (dal 10 al 31 maggio), l'iniziativa promossa dalla delegazione italiana di Special Olympics (associazione riconosciuta dal CIO che da anni si occupa di programmi sportivi dedicati agli atleti con disabilità intellettiva) per migliorare la qualità della vita dei loro atleti durante il lockdown, costretti a dover rinunciare ai Giochi Nazionali Estivi che si sarebbero dovuti svolgere lo scorso giugno in Lombardia. Sotto la guida del presidente di Special Olympics Italia Angelo Moratti - che ha appoggiato da subito una formula di...

13 Giugno 2020

Tukiki, un progetto sportivo per ragazzi con disabilità cognitive

scritto da

    https://www.youtube.com/watch?v=uFKI0J62jjM   Germano alla voce, Antonio alla chitarra Matteo alle bottiglie, Tommaso con cucchiaio e ciotola, Francesca al flauto, Marty al banjo, Agostina alle maracas, Filippo al tamburello, Lorenza al battito di mani, Federico con la scatoletta (effetto maracas), Francy alla tastiera, Alessandro al basso, Eugenio con il pallone, Valentina alla console, Sebastian alla chitarra, Samuele al tamburo, Federica all’ukulele, Camilla con la ciotola e il cucchiaio, Francesco alla voce, Tatiana con il battito di mani e il cane, Samy alla batteria, Francesca Antonio e Christian alla voce, Michele...

03 Giugno 2020

Solo l'elogio dell'imprecisione ci può salvare

scritto da

Prima o poi vorrei scrivere un libro su questo tema, la bellezza dell’imprecisione. Non ho ancora avuto tempo, tanto meno in questo periodo. Perché non so voi, ma io non ero pronta a questo homeworking. A questo quadruplice lavoro di mamma insegnante di sostegno e apprendista colf, oltre a libero professionista. Nel tempo del “prima” questi ruoli li condividevo con grande piacere e spirito di collaborazione con la scuola, la mia adorata tata, le mamme dei compagni e i nonni ma ora ricade tutto sulle mie spalle – con l’aiuto del prezioso marito (che c’è tuttora!) - in un presente continuo dove è difficile definire tempi...

22 Maggio 2020

Lockdown, cosa abbiamo imparato dei nostri cari?

scritto da

        Ho appena finito di parlare con oltre 1.000 tra genitori e bambini. Al posto del classico “bimbi in ufficio”, quest’anno impossibile da realizzare, le loro aziende hanno infatti deciso di proporre alle famiglie un webinar da fare insieme: tutti intorno al tavolo a scoprire cose nuove. Si può fare? E’ davvero possibile per delle aziende proporre della “gioco-formazione” che sia occasione di incontro e scoperta per genitori e bambini? Come spesso succede, l’idea e la proposta è nata dalle aziende stesse; o meglio, dalle persone che in quelle aziende portano il cappello “HR” (o “personale”) e...

18 Maggio 2020

Under30, la generazione dimenticata in Fase2

scritto da

    “In fondo sto bene. Per ora lavoro da casa, ho un computer aziendale e anche questo mese ho pagato l’affitto. Ma sono l’eccezione a una regola sbagliata e ingiusta”. Sara ha 25 anni e vive a Roma da 6. Una laurea triennale conquistata in 36 mesi giusti, con la magistrale già da frequentare, “per non aspettare un altro anno. Un anno di tasse, affitto e libri”. Nata nel 1994 e figlia del 2008. La parola crisi non l’ha conosciuta con il covid-19, ma ha imparato ad associarla ad una nuova: pandemia. Tra i grandi assenti della ripartenza, c’è Sara. Con la sua generazione. La generazione Y, la generazione...

07 Maggio 2020

Covid-19, la solitudine del calzino primo

scritto da

C’è sempre un calzino solo, che ha perso la sua metà e attende tristemente di ritrovarla. Un po’ come nel magnifico libro di Paolo Giordano “La solitudine dei numeri primi” c’è un senso di ineluttabilità, di impotenza e al tempo stesso di legame con l’altra metà. Ai tempi del Covid-19, anche fare lavatrici può assumere allora un senso metafisico. Nonostante la regola della casa “i calzini entrano in due in lavatrice ed escono in due dall’asciugatrice”, non succede mai. In un presente continuo dove ora la cesta della biancheria si riempie automaticamente appena la svuoti, i calzini dovrebbero essere insieme,...

04 Maggio 2020

Viaggiare con le lingue nonostante il lockdown

scritto da

Dover stare a casa tutto il giorno può diventare un'ottima occasione per prendere nuove buone abitudini come leggere, cucinare o imparare una nuova lingua. Proprio lo studio potrebbe essere un’attività salvifica per questi tempi dilatati. In un articolo pubblicato sul New Yorker intitolato “The Retreating Horizon of Time in Quarantine” Dan Chiasson parla dei benefici dell’auto-miglioramento in lassi di tempo che sembrano sprecati o quanto meno sospesi. Fare e imparare cose nuove, dice l’autore, è un buon metodo per salvare e rendere proficui questi momenti. Chiasson porta anche alcuni esempi. Il cancelliere d'Aguesseau...

01 Maggio 2020

Primo maggio 2020: una festa senza festeggiati?

scritto da

Il 1° maggio è la “Festa dei lavoratori” in molti Paesi del mondo occidentale – quasi tutti tranne gli Stati Uniti, curiosamente, visto che è da lì che questa data trae origine, per una manifestazione dei lavoratori tenutasi nell’Illinois nel 1867 – ma quest’anno che sapore ha? Inutile dire che i lavoratori sentono di non avere molto da festeggiare nel 2020. La festività avviene in un clima di incertezza senza precedenti, in cui viviamo il paradosso per cui molti dei diritti guadagnati hanno fatto un passo indietro davanti all’imprevisto più grande, quello che minaccia il nostro bene (apparentemente) più caro:...