22 Ottobre 2018

Diversità: il mondo della comunicazione sta cambiando, parola del presidente di Assocom

scritto da

      Lo scorso 11 ottobre si è celebrato il Coming Out Day, la giornata mondiale del coming out. Ormai tutti sanno che con questa espressione, intraducibile in italiano, ci si riferisce alla scelta da parte di una persona LGBT* di parlare pubblicamente del proprio orientamento sessuale. Un passo complicato, una delle poche scelte che nella vita si compiono in piena solitudine perché nel momento stesso in cui lo diciamo a qualcuno abbiamo già fatto coming out. Perciò è sempre stato difficile uscire dal guscio. Negli ultimi anni, tuttavia, le cose sono cambiate. Grazie anche all'evoluzione in tema di diritti LGBT*,...

01 Agosto 2018

Hollywood matrigna: ecco dieci numeri che spiegano perché

scritto da

Prendete gli ultimi dieci anni di produzione hollywoodiana. Per ciascuno di questi anni, prendete i 100 film più visti al botteghino. Sapete qual è la percentuale di quelli politically correct? Dei film, cioè, che trattano le donne in maniera paritaria. Solo il 13%. La settima arte è matrigna. Il cinema non vuole bene alle donne. L’Annenberg School for Communication and Journalism dell’Università della California del Sud lo dimostra con una trentina di pagine fitte di numeri. Qui ne scegliamo dieci. 1) Su un totale di 1.223 registi che hanno diretto i principali film nel decennio 2007-2017, solo 43 sono femmine. E di...

16 Luglio 2018

Diritti civili e brand: quanto è importante partecipare a un Pride?

scritto da

      “Dopotutto, dove iniziano i diritti umani universali? Nei piccoli posti, vicino casa, così vicini e così piccoli da non poter essere visti in nessuna mappa del mondo. Eppure questi rappresentano il mondo di ogni singola persona; il quartiere in cui si vive, la scuola frequentata, la fabbrica, fattoria o ufficio dove si lavora. (...) A meno che questi diritti non abbiano significato in tali luoghi, hanno ben poco significato altrove”. Sono parole di Eleanor Roosevelt, primo presidente della Commissione per i Diritti Umani (discorso alle Nazioni Unite a New York il 27 marzo 1958). Ben ‘70 anni fa, la donna che...

30 Giugno 2018

Dai ragazzi di Stonewall del '69 al pride di oggi a Milano

scritto da

    Poi ti accorgi, ad un certo punto della giornata, che è il 28 giugno, e che è il 49esimo anniversario della “notte” dello Stonewall. La notte in cui - stanchi di subire le incursioni immotivate e violente della polizia all’interno del loro locale (lo Stonewall Inn di New York) - i ragazzi  di quel lontano 1969, si ribellarono all’ennesima retata, dando vita al movimento di rivendicazione LGBT in tutto il mondo. Guardi una foto trovata su Google. Ci sono alcuni dei ragazzi di quella notte. Li vedi in posa, senza nome, per l’obiettivo di Fred Mc Darrah. Dietro c’è l’insegna del locale. Li guardi, e pensi...

27 Giugno 2018

#Pride: da Amsterdam a Nairobi, le città più aperte per gli LGBT. E Milano...

scritto da

C'è un assioma, che riluce incontrovertibile nelle 94 pagine del rapporto pubblicato dal gruppo "Open For Business": ovunque, nel mondo, all'aumentare del livello di inclusione della comunità Lgbt+ aumenta anche la performance economica e il reddito procapite. Le città più aperte alla diversity, insomma, fanno crescere il Pil. E il gruppo Open For Business che sostiene questa tesi non è un'associazione qualsiasi, è una corazzata: riunisce 26 multinazionali che si impegnano a promuovere i diritti di gay, lesbiche, bisessuali, transgender e altri ancora. Da Barclays a Tesco, da Virgin a MasterCard, da Ibm ad Accenture. Siamo in...

18 Giugno 2018

Fontana e il cubismo della famiglia non tradizionale

scritto da

    Quando Henri Matisse nel 1908 vide l’opera Estaque, esposta da Georges Braque al Salone d’Autonme nel 1908, le giudicò negativamente definendola come composta da “piccoli cubi”. L’anno dopo il critico Louis Vauxcelles utilizzò l’espressione “bizzarrie cubiste” per definire, con intento o dispregiativo, l’aspetto frammentato e sfaccettato di alcuni quadri di Picasso e dello stesso Braque. Nonostante ciò il cubismo è considerato, ad oggi, una delle correnti artistiche più importanti e rappresentative del primo ‘900 e, lo stesso Picasso, uno degli autori più quotati al mondo. Le sue prime manifestazioni,...

13 Giugno 2018

LGBTQI e salute: quando rivolgersi a un medico può voler dire essere discriminati

scritto da

    Bullizzato e preso in giro dal chirurgo riguardo l’uso dei suoi genitali solo perchè omosessuale. La denuncia risale al gennaio del 2018 e proviene da un ragazzo napoletano che ha vissuto questa esperienza di omofobia presso l’ospedale di Cotugno, Napoli. Non si tratta purtroppo di un caso isolato. Che non tutto il personale medico e sanitario italiano sia adeguatamente formato e preparato per affrontare e rispettare i pazienti LGBTQI è un dato di fatto.  Diversi enti e associazioni, tra cui l'Agenzia per i Diritti Fondamentali dell'Unione Europea, hanno messo in luce come le persone LGBTQI, rivolgendosi a...

23 Aprile 2018

Fanny e Stella: i ragazzi vestiti da ragazze che l’Inghilterra voleva condannare

scritto da

    Ogni rivendicazione provoca un’opposizione. Quasi come se fosse la terza legge della dinamica, o quantomeno della dinamica storica: le minoranze - o maggioranze - a cui sono negati libertà, uguaglianza e diritti, affermandosi innescano - e dunque palesano - l’opposizione alla loro rivendicazione. Anzi, si potrebbe dire che la prima ed essenziale tappa di ogni rivendicazione, sia proprio quella di rendere visibili - costringendoli ad uscire allo scoperto - i propri oppositori. Oppositori che, per paradosso, spesso contribuiscono così a rafforzare e costituire la rivendicazione stessa. Parlando di diritti lgbt, in...

09 Aprile 2018

Mamma guarda, quel ragazzo porta il rossetto!

scritto da

    “Perché mai, Pannykis, la gente dice sempre verità approssimative, come se la verità non risiedesse soprattutto nei singoli dettagli?”. Sono parole che in La Morte della Pizia (Adelphi, 1988) Friedrich Durrenmatt fa pronunciare a Tiresia, celebre indovino della mitologia greca, mentre chiacchiera con una sacerdotessa di Apollo (appunto una delle Pizie) nel Santuario di Delfi. Una riflessione, che mi è venuta alla mente quando mi sono imbattuto, nel corso del mio bighellonare web, in un’interessante lettera pubblicata dal noto sito Buzzfed.com.  In questa lettera Jacob Tobia, che si definisce una persona gender non...

26 Marzo 2018

Cuori, baci e conigli gay

scritto da

    Riapre il Parlamento e il mural che rappresenta il bacio appassionato Salvini-Di Maio, così come improvvisamente apparso su tutti i quotidiani nazionali, scompare a Roma da via del Collegio Capranica, a metà strada tra Montecitorio e palazzo Madama. Il grande cuore rosso che coronava l’indomita passione tra i due protagonisti indiscussi del palcoscenico politico italiano, è già tramontato. Eppure le grigie e bieche pennellate degli addetti ai lavori non possono cancellare l’immagine che ci ha voluto regalare Tvboy, artista italiano esponente della Pop Art Urbana; un’immagine che conserveremo, per un po’, nei...