17 Novembre 2021

Non è questione d’anagrafe ma di parità, Senato in pressing sul doppio cognome

scritto da

    La lotta per la parità di genere passa anche attraverso il doppio cognome. Un diritto semplice, ma finora negato in Italia. In virtù di prassi e consuetudini si è radicata nei secoli, anche nei Paesi Occidentali, una cultura patriarcale e maschilista: è l’uomo che comanda, è l’uomo che decide ed è anche l’uomo che tramanda il nome. Una cultura che ha portato la donna ad essere sottomessa rispetto all’uomo, i cui retaggi continuano a determinare conseguenze anche estreme come la violenza fisica, sessuale o psicologica sulle donne. Questo per dire che, anche se quella del doppio cognome può sembrare una...

14 Ottobre 2021

Parità salariale, approvata alla Camera la proposta di legge

scritto da

  L'Aula della Camera ha approvato all'unanimità (393 sì e nessun contrario) la proposta di legge unificata che punta a sostenere la partecipazione delle donne al mercato del lavoro e a favorire la parità retributiva tra i sessi. Il provvedimento, che modifica il Codice delle pari opportunità, passa ora all'esame del Senato. Tra le novità introdotte figura l'ampliamento dell'obbligo di redazione del rapporto sulla situazione del personale alle aziende, pubbliche e private, con più di 50 dipendenti (anziché più di 100, come attualmente previsto) e vengono previsti, tra l'altro, strumenti per favorire la conciliazione dei...

17 Maggio 2021

Lgbt+, in 69 Paesi essere gay è illegale. In Italia la legge Zan è bloccata

scritto da

        In Croazia, un tribunale ha stabilito che le coppie dello stesso sesso non dovrebbero essere discriminate quando cercano di adottare bambini. A Taiwan, un tribunale si è pronunciato a favore del riconoscimento del matrimonio di una coppia gay transnazionale, in un primo passo verso il pieno riconoscimento di queste unioni. Un uomo trans in Argentina è stato prosciolto dall'accusa di tentato omicidio, riconoscendo di aver tentato invece di difendersi dai suoi aggressori. Sono solo alcune delle notizie delle ultime settimane che riguardano il mondo Lgbti. Notizie che spesso arrivano dai tribunali, dove singoli...

15 Aprile 2021

Csm, eletta Maria Tiziana Balduini e si raggiunge il record di donne

scritto da

    Al Consiglio superiore della magistratura è stata eletta un'altra donna. E' Maria Tiziana Balduini, presidente di sezione al Tribunale di Roma e candidata di Magistratura Indipendente. Balduini ha vinto le terze elezioni suppletive del Csm (stavolta si trattava di sostituire l'ex consigliere Marco Mancinetti), battendo con 2.086 preferenze gli altri candidati: Luca Minniti, giudice a Firenze e candidato di Area (1637 voti); Mario Cigna, presidente di sezione al tribunale di Lecce e candidato di Unicost (1011) e Marco D'Orazi, giudice a Bologna e candidato di Autonomia e Indipendenza (526). Per la prima volta in 60...

14 Dicembre 2020

Parigi, multata l'amministrazione di Anne Hidalgo per troppe donne dirigenti

scritto da

    Troppe le donne direttrici assunte dalla sindaca Anne Hidalgo. Per questo il comune di Parigi è stato multato di 90.000 euro per violazione della parità di genere nella nomina di dirigenti, come riportato da Le Monde. Secondo il quotidiano, il comune ha dovuto pagare la non trascurabile somma per aver violato nel 2018 la legge Sauvadet, che impone una percentuale minima di genere per le nomine ai posti di direzione nella funzione pubblica. Insomma una norma pensata per riequilibrare una situazione evidentemente a svantaggio delle donne, va a penalizzare proprio chi cerca di colmare il gap di genere nei livelli...

03 Dicembre 2020

Francesca Nanni, la prima procuratrice generale di Milano

scritto da

      Per la prima volta nella storia della magistratura è una donna la nuova procuratrice generale di Milano. L'incarico - in passato ricoperto tra gli altri anche da Francesco Saverio Borrelli, "padre" del pool Mani Pulite- è stato assegnato dal plenum del Csm a Francesca Nanni, 60 anni, di origini liguri e attualmente pg a Cagliari. Si tratta della prima donna a ricoprire questo incarico, ma resta ancora lunga la strada per la parità di genere in magistratura. Le donne costituiscono la maggioranza dei giudici , ma gli incarichi direttivi in 3 casi su 4 sono in mani maschili. E tra i procuratori generali le donne sono...

25 Novembre 2020

Una panchina rossa all'università di Cagliari per dire no alla violenza sulle donne

scritto da

      Un simbolo. Che però è molto di più. Una panchina rossa nell’atrio del rettorato dell’Università di Cagliari per dire no alla violenza sulle donne. Perché la parola d’ordine deve essere “amore, rispetto e inclusione”, gli strumenti necessari per contrastare la violenza che molto spesso colpisce le donne. “Il nostro Ateneo è schierato in modo forte contro la violenza di genere e contro le discriminazioni - ha detto Maria del Zompo, rettrice dell’Università di Cagliari - . Queste giornate servono per ribadire i concetti di rispetto e di inclusione soprattutto tra i nostri studenti e le nostre...

25 Novembre 2020

Violenza, più percorsi per gli uomini maltrattanti: le proposte in Senato

scritto da

Dietro ogni donna che subisce violenza c'è un uomo che la compie. Eppure, se ormai la rete dei centri di sostegno e rifugio per le vittime è ampia e abbastanza strutturata, le strutture rivolte agli uomini sono poche e mal distribuite sul territorio. E questo nonostante l'articolo 16 della legge 77/2013 che ha ratificato in Italia la Convenzione di Istanbul preveda esplicitamente che le parti "adottano le misure legislative o di altro tipo" per "istituire o sostenere programmi rivolti agli autori di violenza domestica". Obiettivo: incoraggiarli "ad adottare comportamenti non violenti nelle relazioni interpersonali, al fine di...

19 Novembre 2020

Un uomo commette reato contro una maestra d'asilo e lei perde il lavoro

scritto da

Anzitutto, prima di scendere nei dettagli della vicenda, va detta a chiare lettere una cosa: nei fatti che stiamo per raccontare è stato commesso un reato. La legge conosciuta come Codice rosso ha introdotto l’articolo 612-ter del Codice penale, sul delitto di «diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti» (ne abbiamo parlato qui e qui). La norma punisce «chiunque, dopo averli realizzati o sottratti, invia, consegna, cede, pubblica o diffonde immagini o video a contenuto sessualmente esplicito, destinati a rimanere privati, senza il consenso delle persone rappresentate». Per far scattare il reato basta che il...

23 Settembre 2020

Londra, per la prima volta le donne nei board del Ftse 350 superano il 30%

scritto da

    C'è anche chi non ha bisogno di quote obbligatorie. E' il caso della Gran Bretagna, che per la prima volta vede i consiglio di amministrazione delle prime 350 aziende del Paese avere una percentuale di donne oltre il 30%. "I dati mostrano un continuo aumento della rappresentanza delle donne nei consigli di amministrazione delle società Ftse 350. Nonostante le sfide affrontate dalle imprese attraverso la pandemia di COVID-19, la rappresentanza delle donne al vertice delle imprese è aumentata del 3,8% nell'ultimo anno" si legge nel comunicato del governo britannico. Certo la crescita della rappresentanza femminile nei...