23 Settembre 2022

Cambio vita, Francesca Ruvolo: "Il mio ufficio è il mondo intero"

scritto da

    Esiste un modo diverso di lavorare? Un modo diverso di vivere? Un modo per essere felici, secondo regole proprie e lontano dal canonico ufficio? Francesca Ruvolo ha iniziato a farsi queste domande da giovanissima. Le risposte, le ha sempre ricercate nel viaggio. Aveva 16 anni la prima volta che è partita, da sola, alla ricerca di nuove prospettive. Destinazione: Stati Uniti, Detroit. «Ho salutato la mia famiglia, a Roma, per un anno da exchange student. Lì, ho piantato il primo seme della libertà. Un seme che, crescendo, è diventato qualcosa di molto più importante e radicale» ricorda oggi. Tornata in Italia, si...

12 Settembre 2022

Primo giorno di scuola: 8 milioni di ragazzi tornano in classe senza mascherina

scritto da

  Da oggi più di 8 milioni di ragazze e ragazzi ritornano sui banchi di scuola in condizioni che probabilmente non ricordano neanche più: senza mascherine e senza lezioni online. Questi ultimi 3 anni complicati dal Covid non si possono cancellare ma hanno lasciato delle ferite sia a livello relazionale in ogni alunna e alunno che a livello di sistema scolastico. Quali effetti ha avuto il Covid sui giovani? Recenti ricerche, raccolte dall'ospedale Niguarda di Milano, hanno evidenziato che gli effetti del Covid, tra cui l’isolamento, il senso di insicurezza e l’angoscia anche dei genitori hanno avuto un impatto...

25 Agosto 2022

Cambio vita, Gianluca Gotto e la vita da nomade digitale

scritto da

    «Tre ore e cinque minuti: ecco la mia giornata lavorativa. Nel momento stesso in cui spengo il computer, so che non lo dovrò più accendere per motivi professionali. Il lavoro è finito, ci si rivede domani». No, il punto non è lavorare poco. Ma è scegliere quanto e come lavorare. Significa decidere – e non subire – un’organizzazione lavorativa fatta di equilibrio, di spazio e di tempo. Tempo, soprattutto questo. «È quanto di più prezioso io possieda, e il mio obiettivo è prendermene cura, ogni giorno». Inizia così il primo libro di Gianluca Gotto, “Le coordinate della felicità”, quello con cui ha...

28 Luglio 2022

Gen-E, reportage dall'Estonia sul festival sull’imprenditorialità giovanile

scritto da

    Diventare chi si è e non averne timore, coltivando le idee per farne progetto concreto: secondo il Word Economic Forum, la metà dei giovani d’oggi svolgerà una professione che ancora non esiste. Una visione che apre un mondo nuovo e costruisce opportunità inedite per le più giovani generazioni: il tragitto già solcato diventa bagaglio, ma il viaggio da intraprendere è tutto da esplorare. Una tappa fondamentale ha preso forma a Tallinn - in Estonia - con Gen-E, il più grande festival sull’imprenditorialità giovanile in Europa organizzato da Junior Achievement. Dal 12 al 14 luglio, l’evento globale ha accolto...

26 Luglio 2022

Cresce la domanda di profili STEM, ma non si trovano candidati

scritto da

  Il mondo del lavoro è in continuo mutamento, soprattutto negli ultimi anni, e la ricerca di profili professionali STEM aumenta. È più che mai chiaro che la costruzione del futuro passa attraverso l’acquisizione di competenze scientifico-tecnologiche, e anche percorsi di studio umanistici è sempre più probabile che convergeranno verso professioni digitali e tecnologiche. Le scelte dei percorsi di studio delle giovani e dei giovani stanno andando in una direzione consapevole della trasformazione tecnologica? La seconda edizione dell'Osservatorio STEM: “Rethink STE(A)M education”, ha presentato lo studio condotto da...

11 Luglio 2022

Quanto i tatuaggi ti penalizzano sul lavoro?

scritto da

  Le persone tatuate ricevono lo stesso trattamento di quelle non tatuate sul mercato del lavoro? I tatuaggi hanno un impatto sulle prospettive occupazionali? Quali sono gli stereotipi più comuni associati ai tatuaggi? Quelli negativi come promiscuità, uso di droghe, crimine ecc. (Timming et al. 2017) o quelli positivi che li considerano una manifestazione artistica (body art) e un segnale di creatività (Jibuti 2018)? Il problema non è trascurabile perché i tatuaggi sono sempre più diffusi sia in Europa sia in Italia, e se in origine erano limitati a pochi gruppi specifici (ad esempio marinai, galeotti e membri di alcune...

01 Luglio 2022

Milan, Puma investe anche sul calcio femminile e sulle giovanili

scritto da

    Con l’Europeo alle porte che spalancherà ancor di più la visibilità sul calcio femminile e con l’ingresso dal primo luglio del professionismo in Italia per le calciatrici, il mondo delle donne nel calcio vivrà dei cambiamenti sostanziali. Ne è convinto il Milan che si sta muovendo ben sul mercato per rafforzare la squadra e, nel frattempo, investe nel Centro di allenamento Vismara, divenuto regno del calcio femminile. Con l’estensione a lungo termine della partnership tra Puma e AC Milan (nata nel 2018), il marchio sportivo continuerà a essere il principal partner, il global technical supplier e l'official...

09 Giugno 2022

Quali sono le maggiori preoccupazioni dei giovani italiani?

scritto da

        Cambiamento climatico, costo della vita e lavoro. Ecco le tre principali preoccupazioni dei Millennial e della GenZ italiani secondo la “Millennial e GenZ Survey 2022” di Deloitte. La ricerca, condotta su un campione globale di oltre 23 mila tra GenZ (nati tra il 1995 e il 2003) e Millennial (nati tra il 1983 e il 1994), ha interessato anche oltre 800 tra ragazze e ragazzi del nostro Paese. «I giovani italiani si dimostrano più attenti al cambiamento climatico rispetto alla media globale. Il dato, in continuità rispetto all’edizione precedente, fa emergere una sensibilità che istituzioni e imprese...

25 Maggio 2022

Dispersione scolastica implicita e NEET, un'ingiustizia generazionale

scritto da

  La dispersione scolastica implicita in Italia si traduce con una percentuale preoccupante: il 45% di ragazzi e ragazze di 15 anni non è in grado di raggiungere un livello minimo di competenze in italiano, percentuale che sale al 51% per la matematica. E' questo uno dei dati emersi in occasione del panel "Impossible" promosso da Save the Children e da poco concluso a Roma. Non riuscire a comprendere il significato di un testo scritto, non saper svolgere un ragionamento logico e non saper fare un semplice calcolo aritmetico rappresenta un dramma non solo per il sistema di istruzione e per lo sviluppo economico, ma per la tenuta...

20 Maggio 2022

Che cosa vediamo, quando guardiamo i nostri figli?

scritto da

    Quando comincia la nostra incapacità di vederci gli uni gli altri per come realmente siamo? Il dubbio c’è - e ha fondamenta solide - che cominciamo a vedere le persone come vorremmo che fossero o come un riflesso di noi stessi sin dal momento in cui nascono. Vestiamo persino il corpo minuscolo dei nostri neonati delle aspettative e proiezioni che ci provengono da un misto tra influenza sociale, culturale e personale. Quel che il mondo dice che sei, quel che la società vuole, quel che io mi aspetto. E’ un’armatura di piombo che trasmettiamo ai nostri figli come un’illusione di sicurezza e protezione, e che diventa...