19 Aprile 2021

Un abbraccio ci salverà. Il World Press Photo 2021

scritto da

    “Aprile è il mese più crudele dell’anno”, ma giunge a consolarci l’abbraccio di Mads Nissen, vincitore del World Press Photo of the Year 2021: le parole di Thomas Stearnes Eliot ne La terra desolata (The Waste land) sono terribilmente attuali, per questo abbiamo tutti un disperato bisogno di caldi contatti per sostenerci. L’immagine incoronata dal premio fotogiornalistico più universalmente noto a livello internazionale (raccontando una delle edizioni precedenti lo definii l’Oscar della fotografia) si chiama The First Embrace, un titolo che ci invita a riconoscere nell’abbraccio tra l’ottantacinquenne...

19 Marzo 2021

Tra amore e potere: 5 cose in comune tra paternità e leadership

scritto da

    "Mi sorprendo ancora quando i miei figli mi chiamano papà”, esordisce Eraldo Federici, dirigente di Capgemini, durante la conferenza “L’era dei leader papà” che Il Sole 24 Ore, Alley Oop e Lifeed, la società di education technology di cui sono fondatrice, hanno organizzato lo scorso 17 marzo, coinvolgendo cinque “papà-leader” di diverse aziende. “Perché per me papà è ancora mio padre…”. Emerge fortissima, durante tutta la conferenza, la consapevolezza che essere padri è una rivoluzione, che vuol dire aggiungere un ruolo alla propria vita in grado di compenetrare tutti gli altri, contaminandoli....

08 Marzo 2021

8 marzo, come dice Ibra "senza paura di sbagliare"

scritto da

        Scritto con Francesca Borgonovi, senior analyst - education for inclusive Societies Ocse   ‘Il fallimento è una parte del successo. E se sbaglia Zlatan puoi sbagliare anche tu’”. Il monologo del campione Ibrahimovic sul palcoscenico dell’Ariston alla finale del festival di Sanremo avrebbe potuto toccare vari temi, e si è invece centrato su questo messaggio, potente. Il “non fare” per paura di non riuscire, è il più grande degli sbagli. In altre parole, ragazzi, provateci! Bellissimo. E le ragazze? Sarebbe interessante misurare l’effetto di questa esortazione, che ha raggiunto 11 milioni di...

04 Marzo 2021

Perché assumiamo e promuoviamo chi è simile a noi?

scritto da

        Diciassette anni di spogliatoi tra Serie A1 e A2 di pallanuoto, quante volte mi è capitato di vedere giocatori che non rappresentavano lo stereotipo del campione… Uno su tutti, il più forte, Manuel Estiarte non era di sicuro un “armadio”, come la maggior parte delle persone definiscono i pallanuotisti. Il suo essere “piccolo e agile” permetteva però al suo talento di mostrarsi attraverso tecnica e velocità e, nello sport, quando riesci a vincere, convinci oltre ogni pregiudizio. Purtroppo, quel “quando riesci a vincere” non è così comune. Questo costringe molti ragazzi e ragazze non...

28 Febbraio 2021

Sport, le campionesse sono sempre pioniere: tre libri per scoprirle

scritto da

C'è l’anima rock di Megan Rapinoe e la grazia di Ondina Valla, il coraggio della siriana Yusra Mardini e la schiacciata storica di Georgeann Wells. Sandro Bocchio e Giovanni Tosco, giornalisti di «Tuttosport», raccontano in "Campionesse ribelli" (Compagnia editoriale Aliberti) una storia di conquiste sportive al femminile che valgono, per i libri di storia, come il primo voto per le donne. Con uno stile piano, molto adatto a ragazzini e ragazzine, scorrono sotto i nostri occhi cestiste e velociste, nuotatrici e spadaccine a spiegare che nulla viene per caso e che tutto è ascesa e volontà. Un Everest da raggiungere, contro...

10 Gennaio 2021

Da Stoner a L'eredità dei vivi, storie comuni che nei libri diventano straordinarie

scritto da

  Pensavo di trovarmi davanti a un libro sul rapporto madre e figlia, quando ho iniziato a leggere “L’eredità dei vivi” di Federica Sgaggio, edito da Marsilio. Ma fin dalle prime pagine mi è stato chiaro che era molto più ampio e complesso l’universo a cui stavo accedendo. Sgaggio racconta sostanzialmente la storia di sua madre, Rosa Sammarco vedova Sgaggio, nata a Solofra in provincia di Avellino e morta a Verona. Ma la storia di questa donna è parte di una narrazione collettiva in cui il singolo diventa universale e l’universale appartiene con chiarezza a tutti i singoli. Siamo abituati a pensare che i personaggi...

27 Dicembre 2020

Violenza, la "forza delle donne" vista con gli occhi di un'adolescente

scritto da

Il coraggio e la forza. Per fermarsi e dire basta. Ma anche per ricominciare. E cercare la verità. C'è un filo rosso che lega e cuce storie diverse ma affini. Storie di donne, figlie e mamme che hanno combattuto la violenza, talvolta pagando in prima persona. Donne che non si arrendono e grazie alla loro forza vanno avanti. Donne che Adriana Pannitteri, giornalista del Tg1, racconta nel suo libro intitolato “La forza delle donne” (Giulio Perrone editore), "liberamente ispirato alla tragedia che ha visto l'assassinio di Giordana Di Stefano", accoltellata nel 2015 a soli vent'anni dal suo ex compagno e padre di sua figlia a...

29 Luglio 2020

Alex Zanardi, gli atleti cantano "Don't stop me now" (video)

scritto da

    Una canzone e un video per sostenere Alex Zanardi. Questa l'iniziativa lanciata dal Comitato italiano paralimpico e raccolta da tanti campioni di ogni disciplina. Martina Caironi e Nicole Orlando, Viola Strazzari e Simone Barlaam, Luca Mazzone e anche il presidente Luca Pancalli, sono solo alcuni dei volti e delle voci che vedrete in questo video e che a diverso titolo ricordano il campione e atleta, ora ricoverato al San Raffaele a Milano dopo un incidente nel senese lo scorso 19 giugno. Molti di questi atleti sono stati protagonisti di iniziative di Alley Oop e in tutte le occasioni in cui li abbiamo incontrati una...

24 Giugno 2020

Serena Ortolani: “A mia figlia: sarai una donna, impara a conquistare ciò che vuoi!”

scritto da

    La domanda arriva a metà intervista, da una ascoltatrice: “Serena, quale è il più importante insegnamento che lo sport ti ha trasmesso e che vorresti passare a tua figlia?”. Campionessa di pallavolo, al centro di un movimento sportivo femminile che in Italia ha saputo portare ori europei e medaglie mondiali, Serena Ortolani ha esitato a rispondere ad alcune domande, ma non a questa: “Lo sport mi ha insegnato ad andare a prendermi le cose che voglio, questo è il messaggio che intendo trasmettere a Gaia!” In una pandemia in cui sono state le donne le grandi escluse, lasciate fuori da commissioni e task force,...

23 Aprile 2020

Postcovid, riscoprirsi antifragili per andare oltre le incertezze

scritto da

      Il mantra ripetuto dagli esperti è che dovremo abituarci a convivere con la possibilità del virus e di tutto quello che comporta. In pratica, l’orizzonte a breve e medio periodo è probabilmente quello di operare e di vivere nell'incertezza, nello stress, in cambiamenti repentini dell’operatività, della situazione economica e di quella del mercato. Cosa può aiutarci ad affrontare un periodo simile e come capitalizziamo le esperienze e le riflessioni che abbiamo fatto durante questa prima fase della pandemia? Nel 2013 Nassim Nicholas Taleb, filosofo e matematico libanese-statunitense, ha coniato il...