28 Maggio 2019

Apepak, un italiano a San Francisco lancia il primo involucro naturale per cibo al 100%

scritto da

      "Purpose". E' la parola chiave di questa intervista a Massimo Massarotto, fondatore di Apepak. Da questo termine è partito un progetto lanciato da un veneto trapiantato a pochi passi da San Francisco, che, insieme ad un gruppo di amici idealisti e sognatori come lui, ha saputo unire testa e cuore in un’idea tanto innovativa e rivoluzionaria, quanto semplice. Apepak è il primo involucro naturale per cibo al 100%, riciclabile ed etico. È prodotto con cotone biologico certificato GOTS, proveniente da coltivazione biologica e filiera sostenibile. Una miscela di ingredienti (cera d’api biologica da fornitori...

10 Maggio 2019

Editing genetico e polli senza cervello: domande aperte

scritto da

      Diecimila api: immaginiamo un tappeto di insetti morti in mezzo all’erba, accanto agli alveari. È quanto accaduto pochi giorni fa nel Veneto, a Musile. Una vera e propria strage. Secondo gli apicoltori la colpa sarebbe dei diserbanti velenosi utilizzati per le colture della zona, perchè avvelenano le api facendo loro perdere l’orientamento. Per capirne la implicazioni basti pensare che secondo la FAO circa il 70% delle colture che forniscono prodotti alimentari destinati all’uomo si riproduce grazie agli insetti. Se è vero che il climate change è l’allarme più grave con cui dobbiamo fare i conti ormai a...

23 Aprile 2019

Tilla Baby Box, la startup del buy one/give one per le neo mamme

scritto da

        In Finlandia c’è una tradizione vecchia di 80 anni. Alla nascita di ogni bebè viene donata una scatola di cartone che, oltre a poter essere utilizzata per far dormire il nuovo arrivato perché, di solito, molto resistente, contiene tutto il corredo necessario per le necessità dei primi tempi: lenzuola, copertine, asciugamano, calze e guanti, cappello, tutine, ma anche libri e giocattoli. È un gesto concreto di benvenuto per il bebè e di aiuto per i genitori. Anche in Italia negli anni Trenta del secolo scorso c’era questa tradizione, sicuramente meno conosciuta di quella finlandese che oggi è molto di...

18 Dicembre 2018

Moda etica e sostenibile: storia di Amorilla, un’italiana a New York

scritto da

    The true cost: qual è il vero costo degli abiti che indossiamo? Nel 2015 un documentario del regista statunitense Andrew Morgan ha provato a rispondere a questa domanda. Girato tra le passerelle dell’alta moda e i sobborghi sparsi per il mondo in cui i grandi marchi producono le proprie collezioni, il docufilm svela il fortissimo impatto umano e ambientale della moda. Soprattutto della cosiddetta fast fashion, quella delle grandi catene internazionali, capace di sfornare anche cinquanta collezioni l’anno. Se la visione di questo documentario ha aperto gli occhi a molti consumatori, per alcuni ha comportato un...

02 Ottobre 2018

#Unimpresadadonna: raccontateci le storie di imprenditrici "sostenibili"

scritto da

      Fare impresa e farla in modo sostenibile. Si può. La via è percorsa da un numero sempre più cospicuo di imprenditori, che scelgono di fare sì profitti ma di farlo in "armonia" con l'ambiente, il tessuto sociale, le realtà culturali in cui operano. Alle donne che fanno impresa ogni giorno all'insegna dell'innovazione sociale e della sostenibilità è dedicato il nuovo progetto di AlleyOop in partnership con la ong Istituto Oikos. #Unimpresadadonna è il viaggio che faremo nell'imprenditoria femminile nei prossimi dodici mesi. A partire da ottobre, racconteremo idee diventate realtà attraverso la fatica del lavoro e...

21 Agosto 2018

Perché non si parli dei nuovi schiavi del Sud Italia solo ad agosto

scritto da

    Non é facile parlare della propria terra, specie quando non ci sono eventi da commentare di cui andare fieri. Il rischio che si corre é di sembrare campanilistici o molto più probabilmente poco oggettivi. L'evento in questione è quello che ha inevitabilmente segnato questa estate 2018 in Capitanata, provincia settentrionale della Puglia, ovvero la morte dei braccianti agricoli avvenuta nei primi giorni di agosto, in due distinti incidenti stradali. Stipati in vagoni sgarrupati, dopo lunghe ed estenuanti giornate di lavoro a spaccarsi sulla schiena sotto il sole per raccogliere i pomodori, tornano alle loro baracche...

24 Novembre 2017

Le parole per dirlo: come (non) si deve raccontare la violenza di genere

scritto da

«E' stato colto da un raptus», «Si è trattato di un omicidio passionale», «L’ha uccisa perché l’amava troppo», «Ha perso la testa perché non sopportava di perderla»… Queste sono solo alcune delle parole sbagliate per descrivere un episodio di violenza sulle donne. Parole che sminuiscono, giustificano, etichettano come 'amore' quelli che invece sono solo atti violenti e spesso mortali, che con i sentimenti non hanno nulla a che fare. Nascono da una mentalità che spesso nasconde una latente colpevolizzazione della vittima, che in qualche modo viene considerata corresponsabile di ciò che le è stato inflitto, oppure...

28 Febbraio 2017

Eco-fashion, la moda sostenibile

scritto da

Un look composto da cinque pezzi realizzati da tre filati tutti derivati da bottiglie riciclate. Emma Watson, vestita dal team di Calvin Klein, sul red carpet del Met Gala del maggio 2016 è l'emblema della direzione che sta prendendo la moda, a partire dalle griffe del lusso. Eco-sostenibilità sembra essere la nuova parola d'ordine e coinvolge tutto il ciclo produttivo dell'industria, non limitandosi più solo a una maggiore oculatezza nella scelta dei materiali. La moda, d'altra parte, guarda avanti, ci precede sempre di un soffio inglobando quel desiderio di cambiamento, quei segnali di nuove sensibilità. Così come con...

14 Novembre 2016

Arianna Huffington: che cosa penso di Donald Trump

scritto da

La vittoria di Trump? «E’ la sconfitta dell’establishment non solo degli Stati Uniti d’America, ma di tutte le potenzi occidentali. Sia i governi di destra che di sinistra si sono riempiti la bocca negli decenni della parola “inclusione”, ma nessuno ha fatto nulla per arrestare la crescente disuguaglianza e iniquità. Il risultato è stata una progressiva erosione dei redditi della middle class, che ha portato un generale impoverimento, con conseguenze socio-economiche devastanti. L’unica cosa positiva di queste elezioni è che hanno svegliato i governi sugli errori commessi. Ora dobbiamo solo sperare che lo staff che...

21 Ottobre 2016

La morale nelle immagini. Il festival della fotografia etica

scritto da

Dalla penombra di un’ampia capanna ad anfiteatro, invasa da una pioggia di riflessi luminosi, ci appare avvolto di luce un ragazzino (o forse è uno spirito?). È un indigeno Yanomani e vive tra il Rio delle Amazzoni e l’Orinoco in una simbiosi con la natura tale da fargli dire: “Noi non esistiamo fuori da questa foresta.” È uno degli inaspettati incontri che ci propone la VII edizione del Festival della fotografia etica, a Lodi fino al 30 ottobre durante i fine settimana. Lo scatto appartiene allo splendido reportage Custodi della foresta, dedicato dalla brasiliana Claudia Andujar a questo popolo che lotta dagli anni ’70 per...