29 Maggio 2020

Covid19, le 3 fatiche che ci portiamo sulle spalle

scritto da

      Io non urlo. Sono una madre che non urla con i propri figli, un’amministratrice delegata che non urla con i propri collaboratori. Conosco madri e amministratori delegati che urlano. Si urla per far uscire una pressione che si sente dentro, oppure si urla perché lo si ritiene efficace. L’urlo può essere una tecnica oppure un bisogno emotivo. Che cosa succede, però, all’urlo che non esce? Me lo chiedo perché questi mesi di vita nuova e diversa sono stati un accumulo di sassolini che sembrava sempre dovesse finire da un momento all’altro e che invece non è ancora finito. Di fronte alle difficoltà, chi ha...

22 Maggio 2020

Lockdown, cosa abbiamo imparato dei nostri cari?

scritto da

        Ho appena finito di parlare con oltre 1.000 tra genitori e bambini. Al posto del classico “bimbi in ufficio”, quest’anno impossibile da realizzare, le loro aziende hanno infatti deciso di proporre alle famiglie un webinar da fare insieme: tutti intorno al tavolo a scoprire cose nuove. Si può fare? E’ davvero possibile per delle aziende proporre della “gioco-formazione” che sia occasione di incontro e scoperta per genitori e bambini? Come spesso succede, l’idea e la proposta è nata dalle aziende stesse; o meglio, dalle persone che in quelle aziende portano il cappello “HR” (o “personale”) e...

21 Maggio 2020

Il regalo della solitudine: fermarsi per ripartire

scritto da

      Viviamo costantemente con la paura della solitudine e in una società in cui si evita ad ogni costo di ritrovarsi soli ,ecco che una pandemia scoppia all’improvviso e lascia tutti chiusi dentro quattro mura in compagnia di se stessi e del proprio Io. In questi giorni ho osservato, attraverso i social network, il comportamento dell’essere umano di fronte ad una condizione di solitudine forzata e analizzando attentamente non posso che arrivare ad una sola conclusione:”L’incontro del proprio sé spaventa la maggior parte degli individui.” Nella prima settimana di reclusione in molti si sono affannati alla...

13 Maggio 2020

Covid19, le domande che non hanno ancora risposta

scritto da

      "So che questo sarà uno delle migliaia di post tutti uguali sull’argomento, so che non servirà a niente. Ma so anche che non mi arrendo". Conclude così il suo post su Facebook P.D. 44 anni, mamma di due bimbi di 4 e 5 anni, appena rimasta vedova. Il marito, noto commercialista di un paese in provincia di Bergamo, è scomparso in poco meno di un mese a 55 anni per il Covid19. Nessuna patologia pregressa ma non è questo il punto in una tragedia immane. "Il punto - prosegue l'autrice del post - è che nonostante mio marito sia morto a causa del Covid, io non abbia avuto nessun diritto di fare un tampone in quanto...

12 Maggio 2020

Task force e comitati, chi sono le donne scelte da Giuseppe Conte?

scritto da

      Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nell'esigenza di garantire una rappresentanza di genere, ha integrato il Comitato di esperti diretto da Vittorio Colao con 5 donne, che si aggiungono alle quattro già presenti. Il Comitato di esperti sarà integrato da: - Enrica Amaturo, professoressa di sociologia all'Università degli Studi di Napoli Federico II; - Marina Calloni, professoressa di Filosofia politica e sociale dell'Universita' degli Studi di Milano-Bicocca e fondatrice di 'ADV - Against Domestic Violence', il primo centro universitario in Italia dedicato al contrasto alla violenza domestica; -...

11 Maggio 2020

Cara Alley, saremo in grado di costruire una normalità diversa?

scritto da

  Cara Alley, si discute animatamente di fase2. L'hanno chiesta aziende, imprese, associazioni di categoria, professionisti, operai, tutti i lavoratori e le lavoratrici (anche quelli in nero cui per una volta, messa da parte l'ipocrisia, è stato concesso di uscire dall'ombra). Siamo fermi, immobili ma attivi, dietro l'hashtag #restoacasa. Soli nelle nostre case ma solidali, in particolare con chi svolgendo lavori essenziali, continua ad uscire e lavorare con dedizione e spirito di sacrificio #distantimauniti. Abbiamo impastato, infornato, sfornato, mangiato. Abbiamo fatto ginnastica con i video tutorial. Abbiamo letto la...

03 Maggio 2020

"Cecità", Saramago e il tempo eterno della peste

scritto da

«Secondo me non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo, ciechi che vedono, ciechi che, pur vedendo, non vedono». Questo, di Cecità è forse il passaggio più significativo, l’epitaffio che rimane scolpito nella memoria del lettore. Il romanzo esce per la prima volta in Portogallo nel 1995, con il titolo di Ensaio sobre a Cegueira – Saggio sulla cecità. In Italia è Einaudi a darlo alle stampe. Si tratta dell’opera forse più nota di José Saramago. Il Premio Nobel è autore tra l’altro del Vangelo secondo Gesù Cristo, ulteriore mirabile esempio della più grande letteratura contemporanea. E se - come accade al...

02 Maggio 2020

Fase2, ecco cosa posso e non posso fare dal 4 maggio

scritto da

        Devo tornare a lavorare, posso portare i miei figli dai nonni? Devo ritirare un cucciolo di cane fuori regione, posso andarlo a prendere? Voglio spostarmi nella mia seconda casa fuori regione, posso andarci? Le domande che rimbalzano nelle chat di whatsapp e nei gruppi online sono diverse. Tutti cercano di capire cosa si potrà e non si potrà fare da lunedì 4 maggio. Alcune indicazioni vengono dalle risposte date sul sito del governo alle domande più frequenti. Ma attenzione, bisogna sempre controlalre sia cosa dicono el ordinanze della vostra regione sia cosa hanno deciso i singoli comuni. Il Dpcm del 26...

02 Aprile 2020

Covid-19, Bonetti sblocca 30 milioni per la lotta alla violenza sulle donne

scritto da

  Firmato il decreto con iter straordinario per l’erogazione di 30 milioni di fondi antiviolenza. La procedura – voluta d’urgenza dalla ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, in considerazione dell’emergenza da Covid19 – ha consentito di sbloccare le risorse, già ripartite alle Regioni per il 2019, pur in assenza della programmazione da parte delle Regioni, normalmente richiesta nell’iter ordinario. La ministra, acquisito il via libera dalla Conferenza unificata, ha subito firmato il decreto per l’invio alla Corte dei conti. Il decreto prevede inoltre che la parte di risorse – 10 milioni...