25 Marzo 2020

Covid-19, i consigli da non ascoltare per vivere al meglio l'isolamento

scritto da

  L'isolamento e la quarantena, il tempo da ripensare, la gestione di una famiglia o dello star soli, le paure... Il coronavirus ci mette di fronte a una situazione quotidiana totalmente nuova, che dobbiamo imparare a gestire anche emotivamente.Proviamo a capire, con chi questa situazione l'ha già vissuta, cosa funziona e cosa no. Emanuele Gatti è counselor, formatore ed esperto di mindfulness, vive in Cina a Shenzen, e lì ha vissuto la sua quarantena. Sei settimane di isolamento totale, poi dalla metropoli è potuto andare con la sua famiglia in una città più piccola ma il livello di precauzione è ancora altissimo. Da...

31 Luglio 2019

Ecco i 70 Paesi dove essere gay è ancora illegale

scritto da

La giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha appena approvato la legge anti-omofobia, una norma contro ogni discriminazione che sia determinata dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere. Principi scontati? Niente affatto. Perché nel mondo ci sono ancora 70 Paesi dove essere gay non è solo fonte di discriminazione. È addirittura illegale. L’Ilga (International lesbian, gay, bisexual, trans and intersex association) la chiama “omofobia di Stato”. Chi c’è nell’elenco? Le Maldive, per esempio: a dispetto di tutta la loro apertura turistica, le relazioni tra persone dello stesso sesso sono punite con otto...

25 Aprile 2018

Altro che Trump: la partita dell’Asia per la parità vale 4.500 miliardi di dollari

scritto da

Sono una bella cifra, 4.500 miliardi di dollari. Sono più di tutto il Pil della quarta economia mondiale, quella tedesca. Sono, diciamo, la somma del Pil della Germania e di quello dell’Austria. Ebbene: di tanto potrebbe aumentare l’economia dell’Asia, se solo si facesse fare alle donne che la abitano un percorso verso la parità. Le pari opportunità pagano sempre, economicamente, Alley Oop lo ha scritto tante volte. Ancora di più e più velocemente se le si portano in un continente immenso e che sta correndo a velocità della luce. I calcoli arrivano dal McKinsey Global Institute, che ha quantificato la ricchezza aggiunta...

25 Settembre 2017

Vacanze da viveur addio, i giovani preferiscono le esperienze formative all'estero

scritto da

    Mettersi alla prova in un Paese lontano, assorbire la ricchezza culturale del mondo e allo stesso tempo costruire competenze importanti per la carriera: le vacanze-lavoro possono essere un'ottima opportunità per vedere il mondo mentre si arricchisce il proprio curriculum vitae. Per questo motivo sempre più giovani scelgono il periodo delle vacanze per investire nel proprio futuro professionale e sviluppare competenze utili per affacciarsi al mondo dell'impiego. Lo conferma uno studio condotto da Espresso Communication su 1400 giovani tra i 18 e i 29 anni da cui emerge che il 72% dei ragazzi italiani sarebbe...

02 Agosto 2017

La rivincita delle donne cinesi: zitello sarai tu!

scritto da

In cinese si dice "Sheng Nv". In italiano si traduce zitella. Secondo l'ufficialissimo Rapporto sulla lingua cinese del Ministero dell'Istruzione di Pechino, redatto nel 2007, si definiscono sheng nv tutte le donne oltre i 27 anni di età che ancora non si sono sposate. Eppure, oggi più che mai sheng nv dovrebbe essere declinato al maschile. Addio zitelle: grazie a decenni di scriteriata politica del figlio unico, oggi in Cina l'allarme è per gli uomini single. Su 1,36 miliardi di persone le donne sono 667 milioni, gli uomini 700. Significa che sparsi per le campagne del Dragone ci sono 33 milioni di maschi alla disperata ricerca di...

22 Marzo 2017

Zia, giochiamo a stiliste? Sì, ma in cinese

scritto da

Sarà che la mia personale storia professionale è stata guidata dall'intuizione e dalla fortunata sorte più che che dalla fredda determinazione, ma mi ha sempre molto affascinato il tema della 'vocazione'. Anche se forse sono fin troppo ‘adulta’ per pormi adesso il problema. Che cosa siamo adatti a fare? Occupiamo davvero nel lavoro il ruolo per cui siamo ‘naturalmente’ predisposti? Su quali requisiti dobbiamo far leva? Me lo chiedo spesso e di recente me lo sono chiesto ancora più frequentemente a seguito di due episodi in cui ho avuto modo di interagire su questi temi con i miei nipoti. Ogni tanto li osservo, per provare ad...

24 Dicembre 2016

Caro Babbo Natale, per quest’anno nessun regalo. Portami lontano

scritto da

Dimenticate l'auto nuova o l'ultimo modello di Louboutin. Quest’anno i più giovani sperano di trovare un'esperienza professionale all’estero bella impacchettata sotto l'albero. Sarebbe il desiderio di un giovane su tre, da quanto emerge da uno studio di Espresso Communication. L'indagine è stata svolta su un campione di circa 1200 persone di età compresa tra i 18 e i 29 anni monitorate attraverso social network, blog, forum specializzati e community. Da Nord a Sud la tendenza è omogenea: il 27% degli intervistati mette le esperienze formative all’estero nella top 10 dei desideri natalizi, scalzando anche i grandi classici,...

19 Ottobre 2016

Quattro conquiste dell'Asia sulla strada della parità

scritto da

La parità di genere avanza anche nel mondo emergente. Timidamente, a piccoli passi, ma avanza. Prendiamo l'Asia. Ultimamente l'altra metà del cielo, da queste parti, ha portato a casa almeno quattro conquiste. La prima: nelle Filippine le donne sono di più degli uomini tra i ricercatori accademici. E tra le 2.100 istituzioni di alta specializzazione del Paese, università incluse, le donne ai vertici sono il 39%. Una percentuale da far invidia anche ad alcune delle più blasonate nazioni occidentali. nelle posizioni che contano nelle università del Paese. La seconda: in Cina il 55% degli imprenditori che animano il...

21 Settembre 2016

La Cina è la terza meta di studio al mondo, dopo Usa e Uk

scritto da

Nel mare delle possibilità universitarie, sempre più giovani stanno volgendo lo sguardo ad est. Secondo Student.com, piattaforma per studenti che permette di cercare alloggio in tutto il mondo, l'appeal delle università cinesi è in crescita. Dal 2005 il numero di studenti internazionali che sono approdati in Cina è raddoppiato. Nel 2015 quasi 400 mila studenti internazionali (397.635 per la precisione) si sono recati nel paese a studiare. Solo 10 anni fa erano 162.695. Questi studenti arrivano per buona parte dalla Corea del Sud (17%), ma seguno Stati Uniti (6%) e Tailandia (5%). Con un tasso di crescita degli arrivi del 10% di anno...

19 Agosto 2016

Quattro buoni motivi per studiare cinese

scritto da

Imparare bene una lingua non dipende solo dall'impegno che ci mettiamo o dalla bravura dell'insegnante ma potrebbe essere una questione di genetica. I ricercatori della Università di Washington hanno seguito un gruppo di studenti cinesi alle prese con un corso intensivo di inglese. Analizzando le scansioni cerebrali hanno notato che all'apprendimento della seconda lingua corrispondeva una modifica della materia bianca - una sostanza che governa le connessioni tra le diverse zone del cervello - e un gene che influenza queste trasformazioni. Quando nel 2008 mi sono lanciata nell'avventura un po' folle di imparare il cinese...