22 Marzo 2020

Covid-19, ecco come si allenano a casa le calciatrici in 5 video

scritto da

    Andrà tutto bene. Sì, ne siamo certi. E’ giusto essere ottimisti, fiduciosi. Questa è l’eterna sfida dell’essere umano: pensare che il domani sarà sempre migliore. Si tornerà a parlare, non solo al telefono. Torneremo ad abbracciarci, a baciarci, a camminare, a correre. A portare fuori i nostri bambini. Torneremo alle nostre abitudini. Ma per il momento è giusto seguire una sola e semplice regola: stare a casa. Vale per tutti. Anche e soprattutto per gli atleti. E le atlete. Come le ragazze del calcio femminile che avevano appena iniziato ad assaporare la gioia della ribalta grazie allo splendido Mondiale in...

25 Febbraio 2020

Chiamatemi Girelli: storie di calcio e bambine

scritto da

      E' un sabato mattina di febbraio, gelido ma assolato. Nel parco gli alberi spogli, la brina sulle foglie secche e i giochi deserti. Ma nel campetto da calcio la sfida inizia, non importa se le orecchie diventano gelide, le mani ghiacciate e le gote rosse. Bambini e una bambina iniziano a giocare a calcio con le magliette delle loro squadre del cuore, palloni sempre sgonfi, le reti rabberciate. Federico ha 9 anni e mentre gioca inizia la telecronaca della partita in corso: Adesso la palla è di Lautaro, la passa a Menez, attenzione tiro in porta. Parata. Si ricomincia. CR7 la prende, tira ed è gol, gol,...

20 Febbraio 2020

Ghirelli (Lega Pro), investire sul calcio femminile conviene a tutti

scritto da

      È Francesco Ghirelli ed è il Presidente di Lega Pro, ma soprattutto è un uomo di valori e di sogni. Anzi - come dice lui stesso - di grandi progetti: “Vorremmo diventare la Lega femminile. Questa è la nostra intenzione e io ci credo fortemente. Il traino del Mondiale è stato pazzesco. Lì in Francia siamo arrivati come una nazione da appena 24 mila tesserate e abbiamo affrontato avversarie da 100 o 200 mila tesserate. Ecco perché questo dev’essere un fatto messo a sistema per poter veicolare la reale formazione delle giovani calciatrici. Vorrei davvero che i miei presidenti riuscissero a comprendere...

16 Gennaio 2020

Quando il teatro va in gol. L'ultimo lavoro di Gianfelice Facchetti

scritto da

      La tribù del calcio siamo tutti noi e Gianfelice Facchetti ci porta in scena un po’ tutti quanti, tifosi e non, nella sua nuova pièce. L’opera dell’autore e attore, figlio di Giacinto, capitano della Grande Inter, è una rilettura del saggio di Desmond Morris “La scimmia nuda. Studio zoologico sull’animale uomo”. L’uomo coltiva, caccia, conquista trofei; poi, raggiunta la sopravvivenza alimentare, si può dedicare al gioco, dal Colosseo ai campi di calcio, dove si anela ad altri trofei. Come quello conquistato da Ghiggia, quando con il suo Uruguay fece piangere il Brasile, nel 1950, vincendo il...

02 Gennaio 2020

Atletico Diritti, quando il calcio è una questione di ragazze anche a Rebibbia

scritto da

        Le aspettative sono state superate ampiamente. E la squadra, che gioca sempre in casa, vince. Sul campo e non solo, giacché la squadra in questione è quella di calcio a cinque femminile dell’Atletico Diritti, composta dalle detenute della sezione femminile del carcere di Rebibbia. Dallo scorso anno la formazione guidata da Carolina Antonucci si allena nel campo in cemento dell’istituto di pena e ogni sabato si confronta con le altre formazioni che fanno parte del torneo patrocinato dall’ente di promozione sportiva Csi. La prima vittoria è stata quella contro gli stereotipi. “Negli istituti di pena gli...

06 Dicembre 2019

Calcio, tutte le novità Uefa per la Women’s Champions League

scritto da

    I fuochi d’artificio del Mondiale di Francia 2019 brillano ancora: la Uefa, l’organismo che sovrintende al calcio europeo, ha deciso di cambiare la Uefa Women’s Champions League dall’edizione 2021/22. Per far moltiplicare l’interesse sbocciato in Francia attorno al calcio femminile, per valorizzare il movimento in tutti i Paesi europei, per dare seguito al progetto strategico #TimeForAction. Chiare le parole del presidente dell’Uefa, Aleksander Čeferin, dopo la decisione del comitato esecutivo dell’Uefa che ha varato la riforma: «La decisione odierna (4 dicembre, ndr) è un punto di svolta per il calcio...

02 Dicembre 2019

Sport, lavoro di squadra per il professionismo femminile

scritto da

      La rivoluzione è iniziata in Francia, al Mondiale di calcio. Sul piatto c’è il professionismo delle calciatrici e, in generale, delle atlete italiane. "Ora che il sistema si è messo in moto, non ci sono più scuse", è il pensiero della capitana azzurra, Sara Gama, al convegno “L’importante è pareggiareDiritto del lavoro e parità di genere nello sport”, che si è svolto a Milano il 2 dicembre con l’organizzazione dell’Agi, gli Avvocati giuslavoristi italiani. "Basta riempirsi la bocca con la parola professionismo – prosegue la calciatrice – se non si lavora insieme e non si trova un percorso...

27 Novembre 2019

Arti marziali, canoa e surf sul podio della "capacità di coinvolgimento"

scritto da

        Arti marziali (sport di combattimento), canoa e surf sono i primi tre sport per capacità di coinvolgimento, sulla base dei valori percepiti dal pubblico. È quanto è emerso da una ricerca presentata da Dmtc Sport, agenzia di comunicazione e Pr specializzata nel mondo dello sport, realizzata secondo lo Sport global values index, parametro messo a disposizione da Svt (Sport values tableau), che vede uno sport popolare come il calcio solo al 25esimo posto. I risultati di questa ricerca sono stati presentati all’Università Cattolica del Sacro Cuore, nell’ambito di un incontro organizzato dall’Alta Scuola...

29 Ottobre 2019

Cristiana Girelli: "Calciare un rigore ai Mondiali 2019 è servito a combattere i tabù"

scritto da

      «In fondo la mia vita è la storia dei tentativi che ho fatto di tenere i piedi per terra senza smettere di alzare gli occhi al cielo». In questa frase di Massimo Gramellini c’è tutta l’essenza di Cristiana Girelli, 29 anni, nata in provincia di Brescia, attaccante della Juventus e della Nazionale italiana. «Fai bei sogni» è il suo libro preferito e di sogni stupendi ne ha fatti eccome. Anche quando da bambina colpiva con i piedi tutto ciò che trovava per terra. «Per casa cercavo sempre qualcosa da calciare e poi passavo tutti i pomeriggi all’oratorio a giocare a calcio. È sempre stata una passione,...

28 Ottobre 2019

Dal campetto all’oro lo sport al femminile in Italia cambia volto

scritto da

      Nel pomeriggio assolato il tum tum tum di una palla rompe il silenzio. Una ragazzetta palleggia fino al campetto e lì dopo un cenno del capo,lascia giù la sua palla e inizia a giocare con gli altri. Nel campo accanto una bimba in calzoncini cerca di scartare il compagno di classe e di andare in porta. Scene da un oratorio qualunque in un’Italia che sta cambiando, anche nello sport. E una parte importante del cambiamento sono le calciatrici scese in campo ai Mondiali di Francia, che a suon di gol e parole hanno aperto una breccia culturale profonda. Sono le ragazze d’oro della neve Sofia Goggia, Michela Moioli e...