10 Gennaio 2021

Da Stoner a L'eredità dei vivi, storie comuni che nei libri diventano straordinarie

scritto da

  Pensavo di trovarmi davanti a un libro sul rapporto madre e figlia, quando ho iniziato a leggere “L’eredità dei vivi” di Federica Sgaggio, edito da Marsilio. Ma fin dalle prime pagine mi è stato chiaro che era molto più ampio e complesso l’universo a cui stavo accedendo. Sgaggio racconta sostanzialmente la storia di sua madre, Rosa Sammarco vedova Sgaggio, nata a Solofra in provincia di Avellino e morta a Verona. Ma la storia di questa donna è parte di una narrazione collettiva in cui il singolo diventa universale e l’universale appartiene con chiarezza a tutti i singoli. Siamo abituati a pensare che i personaggi...

18 Ottobre 2020

Dietland, dall'obesità alla violenza, per il rispetto del proprio corpo

scritto da

      Obesità, body shaming, autolesionismo, antidepressivi, abusi sessuali. “Dietland” svuota un vaso di Pandora, condensando il tutto in un’unica citazione di Virgina Woolf: “E’ molto più difficile uccidere un fantasma che uccidere una realtà”. Sarai Walker racconta un mondo di demoni. L’autrice porta uno scheletro di acciaio, si può dire che tocca tanti temi, è percorsa da un dolore angelico, mai sedato che continua a pugnalare fino alla fine del romanzo. Un libro diabolico, scritto nel 2015, fatto conoscere in Tv dalla serie che ne è stata tratta tre anni dopo, adattamento curato da Marti Noxon in...

14 Giugno 2020

Storie per ragazzi che sognano di essere liberi

scritto da

      Qualche anno fa, un film con il bravissimo Benedict Cumberbatch ci ha fatto conoscere la storia di uno scienziato, un geniale matematico considerato un precursore degli studi sull’intelligenza artificiale. Si tratta di Alan Turing, di cui il film racconta come durante la seconda guerra mondiale riuscì rocambolescamente a codificare i codici criptati dai nazisti. Nonostante ciò, fu ostracizzato dal suo stesso paese con l’accusa di omosessualità. Tristemente famosa l'immagine della  sua morte con una mela mangiata di fianco, probabile simbolo che ispirò Steve Jobs nel creare la sua azienda più nota. Quella...

28 Maggio 2020

L'amore ai tempi del Covid-19, l'importanza dei libri che raccontano il reale

scritto da

      Qualche minuto di distrazione in quei primi assurdi, irreali giorni di lockdown. “Credevo, speravo, che un racconto di Rocco immerso in questa realtà potesse portare un briciolo, una virgola, di sollievo” confida Antonio Manzini ad Alley Oop “equivocando o non comprendendo magari le vere aspettative delle persone”. Manzini non è un medico, un infermiere, un virologo, non guida ambulanze, lui scrive. Aveva voglia e bisogno di fare qualcosa in piena pandemia. E ha deciso di regalare ai lettori il racconto "L'amore ai tempi del Covid-19", pubblicato gratuitamente sul sito di Sellerio, come segno di...

09 Giugno 2019

Alla fine del mare: i disegni dei bambini raccontano la vita dei migranti

scritto da

        Un libro che non doveva essere un libro, non cercato, non voluto, non pensato. Un libro che è nato da sé, da una giornalista che è andata per un mese come volontaria in Grecia, nei campi dei migranti arrivati a cercare una via d'uscita o di fuga. Ma, una volta lì, la scelta di non scrivere, di non raccontare o raccogliere le storie non ha avuto più ragion d'essere: "Hanno bisogno di qualcuno che sappia la loro storia, che la possa raccontare", le hanno detto. E allora, raccontare con i disegni, con i colori, è sembrata la scelta migliore a Martina Castigliani, che ha raccolto la traccia delle storie, di...

12 Maggio 2019

Mamme da leggere: da Chopin a Zerocalcare

scritto da

      La casa in cui sono cresciuta era piena di libri. Non si può dire che fosse una biblioteca colta, ma c’erano ad esempio quattro enciclopedie diverse, e ogni volta che chiedevo a mia madre qualcosa che lei non sapeva mi mandava a cercarlo sull’enciclopedia. Col tempo imparai a conoscere intimamente quei volumi, sapevo dove cercare spiegazioni più approfondite per dubbi complessi e dove potevo fermarmi a una generica definizione. Poi condividevo con lei le mie scoperte e talvolta, partendo da una domanda, finivo per passare ore saltando da un lemma all’altro. Si può dire che grazie a mia madre io abbia imparato a...

28 Ottobre 2018

"Preghiera del mare", una lettura per allenare l'empatia

scritto da

Nel settembre 2015, il corpo di un bimbo siriano di tre anni riversato su una spiaggia ha catturato l'attenzione del mondo. Era Alan Kurdi, annegato mentre cercava di fuggire dal suo Paese con la famiglia. Progettavano di cercare rifugio in Canada ma il loro viaggio si è fermato tragicamente sulle coste del Mediterraneo. L'immagine di Alan Kurdi è diventata simbolo della crisi umanitaria e della guerra civile siriana che continuano ancora oggi e ha ispirato l'ultimo libro di Khaled Hosseini: "Preghiera del mare". L'autore afgano ha dichiarato di avere scritto di getto le cinquantasei pagine di cui è composto il libro...

21 Ottobre 2018

"Il progetto Lazarus": la violenza del Novecento tra Europa e Stati Uniti

scritto da

    Può un’opera letteraria abbracciare più di un secolo di storia tra Vecchio e Nuovo Continente, raccontando la Chicago di inizio Novecento e i contemporanei pogrom nell’Europa orientale, la guerra nella ex Jugoslavia, gli Stati Uniti dell’era Bush e l’Europa dell’Est postsocialista? Ci prova il romanzo Il progetto Lazarus dello scrittore bosniaco naturalizzato statunitense Aleksandar Hemon (Spie di Dio, Nowhere Man, Amore e ostacoli). Pubblicato nel 2008 negli Stati Uniti e nel 2010 in Italia da Einaudi, Il progetto Lazarus si fonda su un’analogia storica tra l’America degli inizi del Novecento e gli Stati...

06 Agosto 2017

Magari domani resto

scritto da

  "Mia madre si è premunita di insegnarmi il Padre Nostro, l'Ave Maria, il Credo e l'Eterno Riposo, ma non mi ha insegnato come ricambiare un gesto di affetto, come non fuggire con lo sguardo davanti a una persona che ti mostra il suo dolore, in che modo aiutare chi ti tende la mano. Per il resto ci ha pensato papà, anzi la sua assenza, che mi ha spinta a costruirmi questo strano personaggio schietto, forte, che non ha bisogno di nessuno e crede di non conoscere il dolore. Il tocco finale al mio caratteraccio l'ha dato, infine, Napoli, la mia città, anzi i Quartieri Spagnoli, il posto dove sono nata e cresciuta, che mi hanno...

30 Luglio 2017

Sarah Andersen e il potere ironico dell'empatia

scritto da

  Un morbido coniglio consigliere; un utero vendicativo; un fidanzato che a seconda delle necessità è, tra le altre cose, un termosifone umano o fornitore di comode felpe. Sono i personaggi che costellano l'immaginario di "Sarah’s Scribbles” (“Gli scarabocchi di Sarah”)  le webcomic disegnate da Sarah Andersen, illustratrice e fumettista che vive a New York. Le strisce sono nate nel 2011. Oggi sono tradotte in 11 lingue, raccolgono fan in tutto il mondo, la pagina Facebook ne conta più di due milioni, e sono diventate due libri. In Italia le due raccolte di fumetti sono state pubblicate dalla casa editrice Becco Giallo:...