09 Gennaio 2024

Terza età, il 31% degli over 65 ha difficoltà ad accedere a servizi essenziali

scritto da

                      Un'età media in costante aumento, servizi che faticano ad adeguarsi anche se ci sono dei miglioramenti. La fotografia fornita da Passi d’Argento, il sistema di sorveglianza dell'Istituto superiore di sanità dedicato alla popolazione anziana, di 65 anni e più, descrive una società in cui la fruizione dei servizi mostra diverse lacune per questa fascia d'età. Nel biennio 2021-2022, infatti, il 31% degli ultra 65enni intervistati ha dichiarato di avere difficoltà nell’accesso ai servizi sociosanitari o ai negozi di generi alimentari e di prima necessità e il 7%...

30 Novembre 2023

Gaming e disabilità: riabilitazione, ma anche intrattenimento e socialità

scritto da

    Gaming, intrattenimento e disabilità: una combinazione di ambiti quantomeno inusuale. Eppure, quando accessibili, videogiochi ed e-sport possono diventare strumenti di apprendimento, socializzazione, partecipazione e intrattenimento proprio per chi vive con una disabilità. In certi casi, fondamentali per la comunicazione, l’autorealizazzione, lo studio. Una conferma arriva a fine del primo road show italiano organizzato dalla Fondazione ASPHI Onlus e Fondazione FightTheStroke, una sperimentazione diretta della validità dell’inusuale connubio. Se è chiaro il ruolo che tecnologia e innovazione svolgono nella...

28 Febbraio 2023

Donne e giornalismo, Maria Giovanna Zaccaro dalla Calabria alla Bbc

scritto da

    Ci sono settori che in Italia, ancora oggi, sono in gran parte inaccessibili. Il giornalismo è uno di questi. È una questione di genere (i direttori dei quotidiani italiani sono per l’86% uomini), ma non solo. Basti guardare al percorso richiesto per rientrare nell’albo dei professionisti. "Eppure, il giornalismo senza il giusto grado di diversità e inclusione non può essere rappresentativo della realtà". A parlare è Maria Giovanna Zaccaro, talento italiano che per riuscire a realizzare il sogno di diventare giornalista è dovuto emigrare in Inghilterra. Oggi è uno dei volti e delle firme di Bbc News. "Sono...

09 Novembre 2022

Disabilità, nasce la piattaforma di dati aperti per l'Italia

scritto da

    Ripartire dai numeri, in un contesto in cui si discute delle persone con disabilità solo in modalità emergenziale: se i dati non esistono, nemmeno le persone. “Nei titoli di giornale si parla solo quando ai bambini con disabilità viene negato l’accesso a scuola in mancanza dell’insegnante di sostegno, quando non hanno accesso ai servizi di logopedia, quando un giovane adulto viene assunto come cameriere in un bar, quando qualche atleta paralimpico sembra compiere un’impresa eccezionale, mentre la maggior parte dei giovani con disabilità non riesce neanche a praticare uno sport a livello amatoriale”. Sono le parole di...

24 Agosto 2021

Paralimpiadi, facciamo il tifo per la delegazione italiana più numerosa di sempre

scritto da

    Prima ci furono gli Europei di calcio e il primo tennista italiano in finale a Wimbledon, poi gli uomini che corrono o saltano meglio al mondo: una rinascita tutta italiana, di cui hanno cominciato ad accorgersi anche i nostri colleghi e amici stranieri. Ma cosa è successo? Rendiamo meglio sotto stress prolungato da Covid19 o davvero l’Italia, che non garantisce neanche quelle due ore di educazione fisica alla scuola primaria, può ora sperare in una nuova cultura sportiva e motoria? Oggi partono i Giochi Paralimpici Estivi di Tokyo 2020 (sia i Giochi Paralimpici estivi che quelli invernali si tengono sempre circa 10 giorni...

03 Dicembre 2020

Disabilità, le proposte per un 2021 più inclusivo

scritto da

  Il 3 dicembre si celebra ogni anno la Giornata internazionale delle persone con disabilità (IDPD) per promuovere la piena e pari partecipazione delle persone con disabilità e per intervenire affinché la loro inclusione in tutti gli aspetti della società e dello sviluppo sia una realtà e non solo una parola scritta su una convenzione. Quest'anno sarà in concomitanza con la 13a sessione della Conferenza delle Nazioni Unite per la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, e grazie alla tecnologia anch’io riuscirò a partecipare, da remoto. Il tema della Conferenza 2020 è "Building Back Better: verso un mondo...

27 Novembre 2020

Fa' la cosa giusta! Le buone pratiche della fiera virtuale sul consumo sostenibile

scritto da

Pensarsi insieme. “Non come nemici, ma cooperatori”. Un nuovo modo di consumare ci mette in gioco in questo periodo di emergenza. Gli strappi, le contraddizioni che lacerano realtà, gli sprechi, continuano a essere una sofferenza. La “collaborazione” è la buona pratica che emerge da un’edizione speciale, tutta online di “Fa' la cosa giusta”, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, come dice ad Alley Oop Miriam Giovanzana, direttrice editoriale di “Terre di mezzo”, che la organizza. Rinuncia alla parte fisica in questa diciassettesima edizione in era Covid, ma non alla possibilità di uno...

23 Febbraio 2018

Che cosa cambierebbe se i nostri politici allattassero?

scritto da

    Leggere i giornali sotto elezioni è quasi doloroso: quanto sono lontani i discorsi dei politici dalla nostra realtà di tutti i giorni? E quanto cambierebbero le nostre vite se, invece, le persone che decidono per noi sapessero di cosa stanno parlando? Se lo avessero sperimentato direttamente? In una recente intervista alla CBS, la senatrice Tammy Duckworth, la prima nella storia degli Stati Uniti a partorire, ha definito “disgustosa” l’idea che le donne possano allattare nei bagni pubblici degli aeroporti – non ci mangeresti un panino, come puoi allattare un bambino? – e per questo ha fatto una proposta di legge che...

18 Luglio 2017

Cinque fatti che vi faranno sentire colpevoli di abilismo

scritto da

Gli americani ci fregano con la lingua (cit. Guccini, Statale 17) e quando devono disprezzare una ideologia aggiungono il suffisso ‘-ism’ e il più è fatto: racism, sexism, ableism.   Ecco, ‘Ableism’: in italiano suona come ‘abilismo’ ed è la discriminazione nei confronti di persone diversamente abili e, più in generale, il presupporre che tutte le persone abbiano un corpo abile come il tuo. Non ci pensiamo istintivamente, ci facciamo guidare dagli stereotipi e dai modi di dire consolidati, ma poi quando siamo toccati direttamente dall’esperienza dell’inabilità a compiere un’azione, allora si che riusciamo a vedere...