Valentina Capone

VALENTINA CAPONE Personal & Career Certified coach ICF ACC, Communication trainer, performer, regista, Hogan Certified In viaggio per il mondo, su e giù da treni e aerei, tra fusi orari, sipari che si aprono, la lode al DAMS, e l’Accademia Nazionale, le tecniche acrobatico-posturali e di concentrazione in movimento, il master in Psicologia, la Mindfulness..combattendo tra London e Francoforte.. E poi maschere valigie e premi, e la comunicazione efficace e il public Speaking, e la mia Valtellina e il Colosseo, e il Duomo, e Leo de Berardinis, e la Biennale, e la Triennale .. La "casa ideale" però è New York, il suo ritmo è il mio: con la supervisione di J. Auerbach Ph.D è lì che mi sono specializzata in Executive Coaching al College of Executive Coaching.. e appena posso ci ritorno, in una formazione permanente..e per ritrovare proprio "quell'energia".. Amo creare contesti di eccellenza. Da sempre. Chiamata come trainer in programmi di formazione individuali, per le imprese sviluppo progetti di team coaching e di change management all'interno di Board e direzioni aziendali. Nella mia esperienza porto saperi sviluppati in oltre 25 anni di palcoscenico e suggerisco come valorizzare e ottimizzare l’efficacia comunicativa a quei professionisti (c-levels, managers, imprenditori, artisti..) che desiderano passare dallo stato di “personalità influente” a quello di role model. L’uso cosciente delle proprie energie. Lasciare un’impronta. Per rilassarmi ascolto Mozart e i Radiohead, pratico il digiuno e impasto torte pane biscotti .
24 Gennaio 2020

Nellina Laganà nel ricordo di Gabriele Lavia e Federica di Martino

    Nellina Laganà era diventata una presenza quotidiana sui social. E anche chi non l'aveva mai vista a teatro, aveva avuto modo di sperimentare la sua passione, la sua caparbietà, la sua voglia di un mondo migliore. La vorremmo ricordare qui su Alley Oop, di cui era un'amica, attraverso le parole di Gabriele Lavia e Federica di Martino, suoi ultimi compagni in scena rispettivamente nei ruoli di Cotrone e della Contessa Ilse  ne " “I Giganti della Montagna”. Per le misteriose alchimie che intrecciano il teatro e la vita, Nellina era infatti stata scelta da Lavia per interpretare "La Sgricia", questa vecchina che...

02 Gennaio 2020

Mangiafoco, una sera a teatro per scoprire che possiamo essere Pinocchio

      Parlando di Comunicazione Efficace e di Cambiamento non possiamo che trarre grande insegnamento dall'arte degli Attori: fondono, nel loro stare in scena, gesti, parole, movimenti, ritmo con una fluidità, una profondità  e una pluralità di mezzi e di linguaggi che non si limita al palcoscenico ma può essere un esempio anche nella vita. Al Piccolo Teatro Studio di Milano uno straordinario gruppo di attori guidati da Roberto Latini ha portato in scena Mangiafocoliberamente ispirato ai tre capitoli del Pinocchio di Carlo Collodi. Secondo le "casuali" modalità distributive che caratterizzano ormai da troppo...

02 Maggio 2019

Armonia e competenza: la comunicazione efficace di Alessandra Perrazzelli

    Con il via libera, non vincolante, del consiglio dei ministri il 30 aprile scorso, i vertici di Banca d'Italia sono rinnovati e Alessandra Perrazzelli sarà vice-direttrice. Il suo è un CV di altissimo profilo: nata a Genova, subito dopo la laurea in Legge e un master in diritto societario alla Law School della New York University diventa uno degli avvocati di punta dello studio legale Winthrop, Stimson, Putnam & Roberts, sempre a New York, città che tutt’oggi rimane uno dei luoghi del cuore insieme al mare della sua Liguria. Tornata in Italia, viene dapprima chiamata in Olivetti da Carlo De Benedetti, quindi passa...

24 Dicembre 2018

Natale, brevi considerazioni sul "gesto del dono"

    "Donare" crea relazioni e permette di trasformare quelle già esistenti: mai come in questo periodo dell'anno, al di là del legame con la tradizione religiosa che, in Occidente, ci  invita a celebrare con gioia la nascita di Gesù attraverso i regali, è più che mai evidente l'impatto sociale del gesto. Ma possiamo davvero parlare di spontaneità del dono? L’autore che nel secolo scorso ha contribuito maggiormente a approfondire questo argomento è stato Marcel Mauss, antropologo e sociologo, secondo il quale il meccanismo del dono si articola in tre momenti fondamentali, basati sul principio della...

27 Novembre 2018

L'ingrediente segreto per una comunicazione efficace

  Parlare in pubblico è una sfida che, se superata positivamente, può rivelarsi davvero utile per consentirci di assumere un ruolo proattivo nel nostro percorso professionale e in altre aree della nostra vita; al contrario, si può rivelare particolarmente impegnativa e frustrante se non si hanno gli strumenti giusti, con gravi danni anche a livello fisico (stato di ansia crescente, problemi di salivazione, accellerazioni cardiache tra gli altri). Fortunatamente abbiamo però alcuni alleati su cui poter contare per una valida performance. Il primo, il più evidente, è il nostro corpo. Occorre avere cura e consapevolezza del...

01 Novembre 2018

Come evitare gaffes con gesti impropri quando si viaggia

    Nel mondo orientale non esistono strette di mano o baci e abbracci all’italiana per i saluti, ma ci si inchina: Inoltre non si porge qualcosa con la mano sinistra...Vi è mai capitato di commettere simili errori, magari trovandovi all'estero per lavoro? se vogliamo DAVVERO conoscere i nostri interlocutori stranieri, conviene chiedere aiuto al Linguaggio del Corpo.. Al recente annuncio, in conferenza stampa, della “bocciatura” di Bruxelles alla manovra economica del nostro governo, l’eurodeputato leghista Angelo Ciocca è salito sul palco, si è tolto la scarpa e, a favore di telecamere, lentamente ha cominciato a...

19 Giugno 2018

Dalla politica all'insegnamento, quanto è importante come parliamo?

Politici, avvocati, giornalisti, venditori, manager, insegnanti, psicologi, medici, negozianti, impiegati agli sportelli. Chiunque oggi sia professionalmente a contatto con il pubblico  ha la necessità sociale di migliorare la propria “presentazione di sé”, in una connessione sempre più stretta tra la forma e il contenuto. Per essere “accettati”, infatti, per proporsi, per proporre il proprio "prodotto" e, soprattutto, per differenziarsi e diventare magari d’esempio sbaragliando la concorrenza, non basta più, semplicemente, conoscere, non basta essere, non basta "il contenuto": Occorre anche “sapersi presentare”...

17 Aprile 2018

Comunicazione: quando "imprevedibile" coincide con "efficace"

  https://www.youtube.com/watch?v=ZLT6AN2pkkw&feature=youtu.be&app=desktop   Non sempre un "attacco" assertivo, prepotente e incisivo è il migliore. Ne è una dimostrazione il TedX “Quanto conta la cultura nelle nostre città?” che la dottoressa Valentina Montalto, ricercatrice specializzata in cultura e industrie creative, ha tenuto al Joint Research Centre della Commissione europea nell’ambito di TEDxVarese nel mese di marzo 2018. A chiederci di analizzarlo è stata proprio la stessa ricercatrice. L’incipit a mia opinione è molto interessante: osservo una sospensione giusta, ”ben tenuta” e, a seguire, un...

06 Aprile 2018

Donne di sport, quando il linguaggio del corpo racconta chi sei

    Atti come sorridere, saltare, aggrottare la fronte, correre, piegarsi, curvarsi e, in generale, cambiare la nostra postura possono avere un impatto fortissimo sull’umore o sui pensieri che ci balenano nella mente. Ce lo dicono gli studi più recenti nell’ambito della psicologia cognitiva che stanno dimostrando come tutto il nostro modo di considerare noi stessi e la vita possa essere modificato da minuscole variazioni che avvengono nel corpo. Del resto, basta fare l’esperimento di curvarsi con le spalle contratte e lo sguardo verso il basso per due minuti: il nostro tono e la nostra vitalità ne risentono...

31 Gennaio 2018

Nel parlare in pubblico non devi essere perfetto, sii te stesso

    Elegante presenza scenica. Colpisce subito questo aspetto guardando il Tedx di Udine di Valeria Filì, full Professor at Università degli Studi di Udine, che ci ha sottoposto il suo speak per avere un commento. Ad un primo impatto, è indubbio, ci vengono subito trasmesse competenza contenutistica e sicurezza espositiva. La speaker ha chiaro il valore del proprio messaggio e cerca un modo diretto per esporlo. Questa sicurezza talvolta, però, si traduce in una sorta di “protezione”, in un tentativo di autodifesa per mantenere costantemente sotto controllo le emozioni. E lo rivela, in alcuni tratti del Tedx, una...