Simona Rossitto

Quando in Sicilia frequentavo le medie, la Prof. di italiano insisteva perché da grande provassi a fare la giornalista. L’ho presa in parola, passando, in 15 anni di lavoro, dalla cronaca agli spettacoli fino alla giudiziaria e alla finanza di cui mi occupo attualmente. Il tutto cercando di conservare l’amore per l’inchiesta imparato da un grande cronista, Silvano Rizza. Superata l’ansiogena soglia degli anta, mamma da cinque anni di un bambino meraviglioso, mi chiedo solo ora cosa farò da grande.
23 Marzo 2020

Violenza e Covid-19: Bonetti, “Pronti a reperire nuove case per accogliere le vittime"

In tempi di coronavirus non si ferma la violenza sulle donne. Anzi il problema rischia di essere aggravato perché spesso le vittime rinchiuse in casa con il partner maltrattante, senza le possibilità che offre una vita normale di chiedere più facilmente aiuto fuori dalle mura domestiche. Fortunatamente oltre alla violenza non si ferma neanche la lotta alla violenza contro le donne. Anche se le associazioni che se ne occupano negli ultimi giorni hanno rilevato varie criticità in più per il difficile momento che stiamo vivendo. Nei giorni scorsi D.i.Re, che rappresenta oltre 80 centri di violenza, ha scritto una lettera alla...

03 Marzo 2020

Italia a due velocità: in Calabria svantaggio doppio per donne e bambini rispetto al Trentino

Donne e bambini calabresi vivono uno svantaggio doppio rispetto a donne e bambini del Trentino Alto-Adige. E in Sicilia una donna su due è a rischio di povertà ed esclusione sociale rispetto alle 2 donne su 10 che vivono in Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Basterebbero questi due dati per dimostrare ancora una volta che, in campo di diritti di donne e bambini, l’Italia è un Paese a due velocità, con realtà diverse e diverse opportunità per donne e bambini. A scattare una fotografia aggiornata è il rapporto di WeWorld, diffuso oggi, “Mai più invisibili. Indice 2020 sulla...

24 Febbraio 2020

Aziende: donne nei cda delle quotate al 36,3%, ma solo 14 le ceo

        La legge Golfo-Mosca sulle quote rosa nei cda ha consentito di compiere un grande balzo avanti. Ma non basta. Ci vuole uno sforzo sistemico, di mentalità e a livello politico e sociale per colmare il gender gap ancora presente nelle aziende italiane. Si possono sintetizzare i risultati del primo Rapporto Cerved-Fondazione Marisa Bellisario 2020 sulle donne ai vertici delle imprese, realizzato in collaborazione con l’Inps, che analizza l’impatto sulle imprese italiane della legge in questione. Presentato al Senato qualche giorno fa davanti a un folto pubblico, il rapporto mostra come nelle società quotate...

29 Gennaio 2020

Allarme famiglie con disabili: subito una legge e fondi sufficienti per i caregiver

  Lavano, fanno da mangiare, accudiscono tutti i giorni i parenti con disabilità gravi e non autosufficienti, e non hanno mai tempo per se stessi, per curarsi se si ammalano, spesso neanche per lavorare. Schiacciati dal peso di un’attività usurante e dal grande impegno emotivo che comporta, hanno un’aspettativa di vita inferiore dai 9 ai 17 anni in meno alla media, secondo uno studio del premio Nobel Elizabeth Blackburn. Stiamo parlando di quelle mamme, papà, moglie, mariti, figli, sorelle o fratelli che sono caregiver famigliari, cioè si occupano di un familiare che per malattia, infermità o disabilità, croniche o...

16 Gennaio 2020

Nuovo bando Ue da 12,4 milioni per progetti contro la violenza su donne e bambini

          Arriva un nuovo bando dell’Unione europea per contrastare la violenza contro bambini, giovani e donne. E’ stato pubblicato nell’ambito del Programma europeo Rec  (Rights, Equality and Citizenship Programme) e scade il prossimo primo aprile. In particolare, il bando intende sostenere progetti nazionali o transnazionali volte a prevenire e combattere tutte le forme di violenza contro i bambini, i giovani e le donne e si prefigge tra le priorità la prevenzione e la risposta al fenomeno della violenza on line contro le donne, la protezione e il sostegno di bambini, giovani e donne che sono vittime e...

13 Gennaio 2020

Violenza sulle donne: è vittima la maggioranza delle migranti

    Di violenza sulle donne si fa un gran parlare, e di buono c'è che il fenomeno, che  riguarda nel mondo una donna su tre (dati Onu), è oramai all'attenzione della politica italiana e della societa' civile.  Con conseguenti provvedimenti ad hoc, finanziamenti per le azioni di contrasto, dibattiti e convegni per cambiare alla base la mentalità. Ma c'è un aspetto peculiare di questa piaga di cui ancora non si parla abbastanza. Ed è quello, imponente, della violenza sulle donne migranti. Donne che vengono stuprate, mutilate, costrette a matrimoni precoci. Che subiscono la violenza e stentato a raccontarla, anche perché...

11 Dicembre 2019

Violenza economica, la faccia subdola della violenza sulle donne

Marina (nome di fantasia), oggi cinquantenne, al momento del matrimonio, svariati anni fa, si fida e si affida completamente al marito. Sceglie, seppur a malincuore, di interrompere gli studi per dedicarsi in maniera assoluta a essere una buona moglie e, poco dopo, una buona madre. Inconsapevolmente vittima di una cultura radicata nella società, affida all’uomo che ha scelto anche il patrimonio di famiglia. Il marito cioè gestisce il suo conto corrente, che diventa comune, la villa che ha bisogno di manutenzione e tutta un’altra serie di attività e compiti che nella concezione patriarcale sono classificate come “robe da...

29 Novembre 2019

Violenza sulle donne: via libera al riparto di 30 milioni per i centri

  Passo avanti sul fronte dei fondi anti violenza, pochi giorni dopo la celebrazione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. Il segno positivo arriva dalla Conferenza Stato-Regioni che ha dato il via libera al riparto dei 30 milioni di euro previsti per il 2019 e destinati a centri anti violenza e case rifugio. A breve la ministra per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, firmerà il decreto per destinare alle Regioni i finanziamenti. “L’approvazione era attesa da tutto il Paese. Auspico – ha detto la ministra - che il tema del contrasto della violenza contro le donne...

25 Novembre 2019

Violenza sulle donne: la ministra Elena Bonetti apre a modifiche del Codice Rosso

Avanti sul piano strategico triennale anti violenza del 2017, su cui "non c'è nessun intento demolitorio" con "l'impegno di volgere lo sguardo e lavorare sin da ora alla strategia programmatica del triennio 2021-2023". Sono le parole della ministra Elena Bonetti che, in un'intervista ad Alley Oop-Il Sole 24 Ore conferma, nella giornata internazionale del 25 novembre, l'impegno programmatico e strutturale per combattere la violenza maschile contro le donne.  Sul fronte normativo la ministra afferma che c'è spazio per fare "di più e meglio". E apre anche ad alcune modifiche del recente "Codice Rosso" nel "comune intento di tutelare...

22 Novembre 2019

Carfagna: "Violenza sulle donne, fare di più su fondi e applicazione leggi"

Fondi ancora da ripartire, forze dell’ordine e magistrati sommersi di lavoro che non riescono a selezionare i casi più urgenti e buone leggi che però “non sempre vengono applicate con rigore”. Sono le criticità nella lotta alla violenza maschile sulle donne sollevate, in un'intervista ad Alley Oop-Il Sole 24 Ore da Mara Carfagna, vicepresidente della Camera dei deputati ed ex ministra per le Pari opportunità. "La strada da fare - sintetizza - è ancora molto lunga". Nei giorni scorsi la vicepresidente, proseguendo la campagna di sensibilizzazione ‘Non è normale che sia normale’, lanciata sui social nel 2018, ha...