Manuela Perrone

Classe 1977, laureata con lode in Scienze della comunicazione, indirizzo Comunicazione istituzionale e d'impresa all'Università La Sapienza di Roma, master in Pari opportunità e studi di genere, sono inviata parlamentare del Sole 24 Ore dove mi occupo di politica economica, Osservatorio Pnrr e affari interni. Ho fondato nel 2013 l'associazione culturale "Tutto un altro genere" per promuovere parità e rispetto nelle scuole e nelle carceri. Appassionata di poesia e letteratura, vivo a Roma con marito, due figli, un quadrupede color miele che si chiama Nala.
21 Febbraio 2024

Violenza, dal Women20 Italia appello a non votare la direttiva Ue

Anche la delegazione italiana del Women20 si unisce all'appello dei movimenti delle donne contro la direttiva europea sulla violenza su cui è stato raggiunto l'accordo tra Consiglio e Parlamento. In una conferenza stampa alla Camera per presentare le attività in vista del summit previsto dal W20 il prossimo autunno in Brasile (ma l'appuntamento più prossimo è a New York il 13 marzo con un parallel event promosso dal W20 Italia alla Commissione sullo status delle donne), Linda Laura Sabbadini, chair dell'engagement group del G20 italiano del 2021 sulla parità di genere; è stata netta nel suo appello all'Eurocamera: "Non votate...

13 Febbraio 2024

Elisa Ercoli (Differenza Donna): "Ora la sfida è la violenza digital e tra giovanissimi"

  "Il femminicidio di Giulia Cecchettin ha rappresentato uno spartiacque, un prima e dopo. Le donne che subiscono violenza stanno capendo che possono chiedere aiuto. E le persone intorno a loro, dai padri agli amici, hanno preso consapevolezza del fatto che non intervenire è tutt'altro che rispetto: significa lasciarle sole". Dal 2014 Elisa Ercoli è l’instancabile presidente di Differenza Donna, associazione nata a Roma nel 1989 con l'obiettivo di far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza maschile contro le donne. Dove c'è la violazione di un diritto – dalla violenza istituzionale contro le madri...

24 Gennaio 2024

Violenza, boom di chiamate al 1522. Il 60% delle vittime non ha autonomia economica

La buona notizia è che le donne cercano più aiuto: nel 2023 le chiamate al 1522, il numero di pubblica utilità contro la violenza, sono cresciute del 59%, toccando quota 51.713. Le cattive notizie restano tante: l'anno appena concluso ha visto consumarsi 120 omicidi di donne (erano stati 126 nel 2022). E le analisi realizzate nel tempo - ha riferito in audizione davanti alla commissione bicamerale d'inchiesta sul femminicidio Saverio Gazzelloni, direttore della Direzione centrale Istat delle statistiche demografiche e del censimento della popolazione - "indicano che in misura stabile oltre la metà degli omicidi sono attribuiti al...

28 Dicembre 2023

Violenza, la normalità di Giulia e l'anormalità di relazioni scambiate per competizioni

In un vecchio film della regista e sceneggiatrice spagnola Iciar Bollain, "Ti do i miei occhi", la protagonista Pilar subisce da anni violenza dal marito, secondo la classica spirale che vede alternarsi momenti di furia e tentativi di riconciliazione, botte e richieste di perdono. Quando finalmente lei si decide ad andare a denunciarlo, i poliziotti le domandano dove siano i lividi, la prova delle aggressioni. Pilar risponde: "Non si vedono, è tutto dentro". È stato scritto che l'aguzzino di Giulia Cecchettin, Filippo Turetta, non avrebbe mai manifestato in precedenza comportamenti fisicamente violenti. Ma tanto la sorella di...

14 Dicembre 2023

Nasce Semia, il primo fondo per finanziare i movimenti delle donne in Italia

Si chiama Semia il primo fondo filantropico nato per sostenere le organizzazioni, i gruppi, i collettivi, le attiviste e gli attivisti impegnati ogni giorno per rendere l'Italia un Paese più inclusivo e più equo. Presentata oggi alla Casa internazionale delle donne di Roma, in via della Lungara, questa speciale Fondazione - che si aggiunge alle altre 40 dello stesso genere attivate nel mondo, dal Global Fund for Women negli Usa al Filia Die Frauenstigtung in Germania, dal Fondo Alquimia Chile all'Her Fund di Hong Kong - annovera già tra i sostenitori la Fondazione Chanel, Kering Foundation, la Fondazione Donne Mediterraneo, Una,...

10 Dicembre 2023

"Vieni tu giorno nella notte", l'amore tra un israeliano e un palestinese sfida i muri

Diceva Carlo Bo che "in un mondo minacciato, la letteratura dovrebbe essere una guida, non un rifugio". E una guida potente è oggi "Vieni tu giorno nella notte" (Mondadori, 2023), l'ultimo romanzo di Cinzia Leone, dopo "Liberabile", "Cellophane" e "Ti rubo la vita". Quasi profetico: le 415 pagine, in libreria da fine maggio, catapultano in Medioriente, tra Tel Aviv e Jenin, nei luoghi tornati adesso incendio e morte dopo il massacro del 7 ottobre, come un meccanismo inceppato della Storia, e che si addentrano in uno dei grovigli più intricati del pianeta attraverso il doppio bandolo dell'amore e della fuga. L'amore tra Arièl, ebreo...

04 Dicembre 2023

Addio a Marisa Rodano, "una che c'era" prima di tutte, per tutte

D'improvviso siamo tutte più sole. Nella notte tra il 1° e il 2 dicembre se n'è andata a 102 anni Marisa Cinciari Rodano, partigiana, deputata della prima legislatura, europarlamentare, prima ad assumere l'incarico di vicepresidente della Camera. Faceva parte di quel gruppo di "grandi madri" - della Repubblica, del femminismo, di tutte le donne - che hanno reso l'Italia del dopoguerra più giusta e più libera. Acceleratrici di democrazia. L'infanzia borghese Figlia del podestà di Civitavecchia e di un'ebrea colta e impegnata, Marisa Rodano cresce come qualsiasi bambina della buona borghesia romana dell'epoca, tra le sfilate...

16 Novembre 2023

Violenza sulle donne, Meloni a Cortellesi: “Film coraggioso, felice di incontrarla a Palazzo Chigi”

«Un film molto coraggioso e stimolante. Faccio i miei complimenti a Paola Cortellesi e sarei contenta di incontrarla a Palazzo Chigi». Interpellata da Alley Oop – Il Sole 24 Ore, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni risponde così all’appello di Paola Cortellesi, che alla sua prima prova alla regia con "C'è ancora domani" sta spopolando nelle sale italiane ed è già record di incassi, con 14.775.104 euro e 2.134.464 spettatori, secondo i dati Cinetel al 15 novembre. Cortellesi aveva rivolto alla premier e alla segretaria del Pd, Elly Schlein, l'invito a unire le forze «su temi che le riguardano entrambe, come la...

14 Novembre 2023

Scuola, il digitale per imparare le lingue: il caso della piattaforma Unicef

  Non solo rischi. Dalle tecnologie può arrivare un grande aiuto per imparare le lingue e rafforzare l'integrazione dei bambini rifugiati e migranti, ma anche per chi ha bisogni educativi speciali. Lo provano i risultati del primo anno di sperimentazione in Italia di Akelius, la piattaforma digitale per l'apprendimento delle lingue straniere (nove in tutto, tra cui l'italiano) testata dall'Unicef in dieci Paesi del mondo e pensata anche per integrare in modo rapido e divertente gli studenti sempre più numerosi che arrivano dall'estero (uno su dieci in media nelle scuole pubbliche della penisola). All'insegna di un approccio...

13 Novembre 2023

Differenza salariale fra uomini e donne a 8mila euro, un flash mob il 15 novembre a Roma

    La differenza salariale tra uomini e donne nel settore privato ha raggiunto nel 2022 quasi 8mila euro l'anno: gli ultimi dati dell'Osservatorio sui lavoratori dipendenti del settore privato dell'Inps registrano un gender pay gap di 7.922 euro. La retribuzione media annua complessiva è di 22.839 euro: per gli uomini è di 26.227 euro, per le donne scende quasi del 30%, a 18.305 euro. Le disparità sono vistose sia per età sia per territori (le retribuzioni medie al Nord sono pari a 26.933 euro, quelle al Sud e nelle Isole viaggiano a 16.959 e 16.641 euro), a conferma della ragnatela di disuguaglianze che avvolge la...