Flavia Carletti

Romana di nascita e milanese di adozione. Dopo una laurea al Dams, che mi ha fatto maturare la convinzione di voler diventare giornalista, ho frequentato la Scuola di giornalismo dell’Università Luiss Guido Carli. Uno stage mi ha aperto le porte di Radiocor, l’agenzia stampa del Sole 24 Ore. Da quell’agosto 2003 quasi non sono più uscita dal gruppo. Ho cambiato città nel 2006 ma non le passioni. Una che mi accompagna da allora è quella per il rugby, scritto, non giocato. Così mi divido tra economia, finanza e la palla ovale. Uno dei miei piccoli piaceri della vita è fare colazione la domenica mattina sfogliando riviste di moda. Un sogno? Il tè delle cinque a Buckingham Palace. Intanto bevo tè in ogni angolo del mondo che visito e documento tutto su Instagram.
27 Novembre 2019

Arti marziali, canoa e surf sul podio della "capacità di coinvolgimento"

        Arti marziali (sport di combattimento), canoa e surf sono i primi tre sport per capacità di coinvolgimento, sulla base dei valori percepiti dal pubblico. È quanto è emerso da una ricerca presentata da Dmtc Sport, agenzia di comunicazione e Pr specializzata nel mondo dello sport, realizzata secondo lo Sport global values index, parametro messo a disposizione da Svt (Sport values tableau), che vede uno sport popolare come il calcio solo al 25esimo posto. I risultati di questa ricerca sono stati presentati all’Università Cattolica del Sacro Cuore, nell’ambito di un incontro organizzato dall’Alta Scuola...

11 Novembre 2019

Rugby femminile, in diretta su Rai Sport la sfida al Giappone

      Calato il sipario sulla Coppa del mondo di rugby di Giappone 2019, la palla ovale torna su Rai Sport con la Nazionale femminile di rugby. Il canale tv trasmetterà il primo dei due test match autunnali dell’Italdonne, quello contro il Giappone che si giocherà sabato 16 novembre allo stadio Tommaso Fattori dell’Aquila. Il calcio di inizio è in programma per le 14.30 e la partita sarà visibile in chiaro in diretta su Rai Sport e in simulcast sul sito ufficiale della Rai. Le Azzurre di Andrea Di Giandomenico iniziano così la preparazione in vista del prossimo Sei Nazioni Femminile (che si giocherà a febbraio-marzo...

24 Ottobre 2019

Calcio femminile, in arrivo 500 milioni di dollari dalla Fifa per lo sviluppo

      Era stato annunciato ed è successo. La Fifa, Federazione internazionale del calcio, destinerà nei prossimi anni 500 milioni di dollari (circa 449 milioni di euro) per lo sviluppo del calcio femminile. È quanto anticipa l’agenzia di stampa francese Afp, prima del consiglio che si riunirà oggi 24 ottobre a Shanghai. La Fifa dispone di fondi per 2,7 miliardi di dollari (2,4 miliardi di euro) e, di questa somma, 500 milioni andranno nei prossimi quattro anni a progetti per lo sviluppo del movimento femminile, andandosi ad aggiungere ai 500 milioni già previsti nell’attuale bilancio. Uno degli obiettivi della...

18 Marzo 2019

Storico secondo posto nel Sei Nazioni per l’Italdonne. Ora la qualificazione mondiale

    Il 2019 entra di diritto nella storia del rugby femminile italiano. L’Italdonne è arrivata seconda nel Sei Nazioni di categoria – miglior piazzamento di sempre per una rappresentativa azzurra nel Torneo – e grazie a questo risultato è salita nel ranking mondiale al sesto posto dal settimo, superando l'Australia e piazzandosi subito dopo gli Stati Uniti. La classifica è guidata dalle Black Ferns, la nazionale femminile della Nuova Zelanda, seguite dall’Inghilterra che ha vinto il Sei Nazioni 2019 realizzando il Grande Slam (cinque vittorie su cinque partite giocate) e dimostrando di avere una marcia in più...

16 Marzo 2019

L'Italdonne di rugby sfida la Francia per il secondo posto nel Sei Nazioni

        C’è una nazionale italiana di rugby che domani, 17 marzo 2019, si gioca il secondo posto nel Sei Nazioni, quella femminile. Allo stadio del Plebiscito di Padova alle 14.30 (diretta Eurosport Player, differita ore 23.00 Eurosport 2), scenderà in campo l’Italdonne per affrontare la Francia. Le Azzurre, allenate da Andrea Di Giandomenico, sono terze in classifica con 12 punti proprio alle spalle delle francesi (16 punti) e con un risultato positivo potrebbero agguantare il secondo posto in solitaria o al pari delle avversarie. Sarebbe un traguardo storico per un movimento che, dal 2005 – anno in cui è...