Davide Madeddu

Giornalista, mi sono occupato di miniere, industrie, lavoro e carceri, uranio impoverito e militari. E poi cronaca nera, politica ed economica ma anche spettacoli e cultura. Ho iniziato con il quotidiano l'Unione Sarda e l'emittente Televisiva Videolina, per poi continuare con l'Unità e l'ANSA. Nel cammino anche i settimanali Avvenimenti, Left e "A". Ora, tra web e cartaceo, sul Sole 24 Ore. E a Radio 24. Ho scritto qualche anno fa, a proposito di carceri, il libro "Un giorno all'inferno, Il viaggio denuncia a Buoncammino".
27 Dicembre 2020

Violenza, la "forza delle donne" vista con gli occhi di un'adolescente

Il coraggio e la forza. Per fermarsi e dire basta. Ma anche per ricominciare. E cercare la verità. C'è un filo rosso che lega e cuce storie diverse ma affini. Storie di donne, figlie e mamme che hanno combattuto la violenza, talvolta pagando in prima persona. Donne che non si arrendono e grazie alla loro forza vanno avanti. Donne che Adriana Pannitteri, giornalista del Tg1, racconta nel suo libro intitolato “La forza delle donne” (Giulio Perrone editore), "liberamente ispirato alla tragedia che ha visto l'assassinio di Giordana Di Stefano", accoltellata nel 2015 a soli vent'anni dal suo ex compagno e padre di sua figlia a...

25 Novembre 2020

Una panchina rossa all'università di Cagliari per dire no alla violenza sulle donne

      Un simbolo. Che però è molto di più. Una panchina rossa nell’atrio del rettorato dell’Università di Cagliari per dire no alla violenza sulle donne. Perché la parola d’ordine deve essere “amore, rispetto e inclusione”, gli strumenti necessari per contrastare la violenza che molto spesso colpisce le donne. “Il nostro Ateneo è schierato in modo forte contro la violenza di genere e contro le discriminazioni - ha detto Maria del Zompo, rettrice dell’Università di Cagliari - . Queste giornate servono per ribadire i concetti di rispetto e di inclusione soprattutto tra i nostri studenti e le nostre...

10 Novembre 2020

Università di Cagliari, l'onda "rivoluzionaria" della rettrice Maria Del Zompo

    E’ stata la prima donna a guidare un’università sarda. E nel corso del suo mandato ha portato un’onda definita “rivoluzionaria”, mostrando attenzione non solo per l’universo femminile ma anche per i più deboli e, allo stesso tempo, rimarcando l’importanza dello studio e della formazione come strumento di crescita ed emancipazione. Alla fine del suo mandato la professoressa Maria Del Zompo, 69 anni, laurea in medicina e specializzazione in neurologia, oltre che professoressa ordinaria di farmacologia, con passato da ricercatrice tra Cagliari e atenei internazionali, traccia un bilancio della sua...

06 Novembre 2020

Violenza sulle donne, al commissariato di Polizia di Quartu Sant'Elena la "stanza delle vittime vulnerabili"

    Mai più sole. Ma supportate e difese anche da occhi e sguardi indiscreti. Perché  non è solo una questione di privacy, ma anche di sicurezza, conforto e supporto. E coraggio che per essere tale ha bisogno anche di uno spazio sicuro. Quello che serve quando si deve trovare la forza per denunciare una violenza psicologica, domestica o sessuale senza paura. Si chiama la stanza delle vittime vulnerabili ed è lo spazio di ascolto, inaugurato dal questore di Cagliari, al Commissariato di Polizia di Quartu Sant’Elena. Un luogo dedicato, dove le donne vittime di violenze domestiche, sessuali o psicologiche saranno accolte...

14 Ottobre 2020

Violenza contro le donne, dalla regione Sardegna 3,5 milioni di euro per finanziare progetti

      E’ la seconda chance. Perché con un lavoro si possono rompere anche i legami con la vita passata, caratterizzata da episodi di violenza o da situazioni di disagio e difficoltà.  Proprio per sostenere le donne che hanno dovuto fare i conti con un passato tutt’altro che felice e aiutarle a ricominciare, la Regione Sardegna ha stanziato 3 milioni e mezzo di euro.Con questi progetti - dice Alessandra Zedda, assessora regionale al Lavoro - si vuole dare la possibilità a chi ha avuto difficoltà di interpretare la vita nuovamente, passando per un lavoro, un tirocinio o l’attività di...

11 Ottobre 2020

Tra precariato, sogni infranti e voglia di ricominciare. "Una storia al contrario", la sfida di Francesca De Sanctis

        Le certezze svaniscono in un secondo. Giusto il tempo di capire che il giornale non uscirà più e il pezzo in scrittura rimarrà appeso. E quel contratto a tempo indeterminato a L’Unità a Roma, arrivato a 25 anni,  diventa carta straccia. Il sogno durato 17 anni  si trasforma in un incubo. Ma si deve uscire.  Ricominciando daccapo. E superando le difficoltà che si presentano all'improvviso, compresa una malattia dormiente che si risveglia. Immagini, frammenti di vita, speranze e sogni infranti, ma anche il coraggio e la forza di dire che “non è finita”.  Francesca De Sanctis, giornalista de...

27 Settembre 2020

"Parole avanti", manuale per una rivoluzione femminista del terzo millennio

  Non è solo una questione di vocali. Nonostante la discussione anche recente sull'utilizzo del simbolo  ə chiamato schwa e usato posto della desinenza maschile per definire un gruppo misto di persone. Ma di cambiamento che inizia declinando le parole al femminile ma che vuole andare oltre. Accendendo quella che viene definita la “rivoluzione femminista del terzo millennio”. Viaggio più che nella parità, alla ricerca del rispetto. L’obiettivo è quello di demolire la gabbia mentale e non solo che imprigiona le donne, la discriminazione e la violenza fisica ma anche psicologica o economica con cui molto spesso...

04 Settembre 2020

Carcere di Padova, un giornale e un sito scritti da detenuti

    Punta a far capire l’importanza della responsabilità. E cerca sempre confronto ed equilibrio. Da 23 anni Ornella Favero è una “voce importante" del mondo delle carceri. Il ponte che unisce il “mondo ristretto” a quello libero. Giornalista, fondatrice e direttrice di Ristretti Orizzonti, oggi è anche responsabile della Conferenza nazionale volontariato e giustizia. Base operativa al carcere “Due Palazzi” di Padova, il suo lavoro da volontaria gira attorno alla mediazione, che non significa buonismo gratuito. “Dentro ci sono persone che hanno sbagliato e che hanno fatto del male agli altri - dice - quindi...

06 Agosto 2020

L'altra cicogna, 24 anni in aiuto delle donne in cerca di un figlio

    Confida nell'intelligenza e nella sensibilità delle donne. E si affida molto al principio della "sorellanza", giacché "unite si è più forti". Anche quando cerca di sostenere chi vuole intraprendere il cammino della genitorialità. Con questo stato d'animo 24anni fa, Laura Pisano, ha fondato L'altra cicogna, associazione nata a Cagliari per dare supporto alle donne o famiglie che ricorrevano alla fecondazione assistita e che col tempo è diventata punto di riferimento per numerose altre organizzazioni di volontariato sparse per l’Italia. “Possiamo dire di essere state le pioniere di un sistema che oggi si è...

31 Luglio 2020

Sardegna, aiuto a fondo perduto per microimprese e artigiani dalla Caritas

    Un aiuto economico a fondo perduto per chi, oggi, deve fare i conti con gli effetti della pandemia. Piccole cifre che però possono dare sostegno alle microimprese ma anche piccoli artigiani o lavoratori autonomi alle prese con debiti e difficoltà economiche generate dai mancati guadagni provocate dall’isolamento. A mettere in piedi questa attività di mutuo soccorso, in Sardegna, è la diocesi di Ales-Terralba che per affrontare l’emergenza ha messo a disposizione, attraverso la Caritas diocesana 250mila euro. Fondo costituito con il contributo dell’8x Mille ordinario e con altre quote diocesane. Il sostegno, come...