Gli uomini non cambiano. O forse sì?

scritto da il 11 Gennaio 2017

5Gli uomini non cambiano. Oppure sì? Stando a una pagina satirica su Facebook, ora molto in voga, gli uomini sono le nuove donne, i maschi italiani sono cambiati, eccome. La pagina recita in apertura la sua ipotesi “La guerra dei sessi è terminata con la sconfitta del maschio. Per non estinguersi, i vinti si sono mimetizzati con i costumi del popolo vincitore. Ecco perché gli uomini sono le nuove donne”. Spesso si sorride, soprattutto quando vengono colti alcuni aspetti di superficie che sono entrati in punta di piedi nei comportamenti di molti.

3Vere o inventate, le microstorie raccontate mostrano uomini che sembrano donne da barzelletta, effetto straniante ma che coglie nel segno se pensiamo al fenomeno ormai sdoganato della cosmesi maschile, solo per fare un esempio. Sicuramente la vittoria delle donne è ancora di là da venire, sotto tanti e seri punti di vista, ma un cambiamento è in atto, complesso, talvolta contraddittorio, ma confesso di sperare che le sopracciglia maschili ad ali di gabbiano possano avere la meglio sul tribalismo e la trivialità che ancora permangono in ampie sacche della società. Soprattutto mi auguro che l’ingentilimento degli uomini sia espressione autentica.

9Gli uomini stanno diventando più delicati, quindi? Non so, ma anche se fosse non sarà poi una gran tragedia e sarà più facile costruire nuove dinamiche piuttosto che ricorrere alle vecchie ricette che pescano dal passato, illuminato di una sacra aura, spesso immeritata. La depilazione maschile è ridicola? Anche i pantaloni indossati dalle donne lo erano fino a un’ottantina di anni fa. Viviamo con coraggio le trasformazioni e buona libertà a tutti.