07 Gennaio 2019

Uso del tempo: come cambia dopo il matrimonio?

scritto da

    La formazione di una famiglia, cioè la transizione dalla condizione di celibe e nubile a quella di coniuge, comporta una sensibile modifica nell’uso del tempo di uomini e donne, conseguente alla marcata divisione del lavoro di genere tra produzione domestica e produzione per il mercato (Tab. 1).     La formazione di una famiglia avvia infatti una produzione di beni e servizi alternativa a quella per il mercato ma altrettanto utile, e questa attività domestica modifica le scelte sull’uso del tempo di entrambi i coniugi. Ad esempio, le donne nubili impiegano più tempo per dormire, mangiare e cura della...

21 Agosto 2018

Metti una poesia sotto l’ombrellone

scritto da

    Le letture in vacanza devono essere leggere, accattivanti, un aiuto per l’evasione mentale in cui tutti vogliamo indugiare per il tempo necessario a rinfrancarci dalla realtà. Ma tra l’ultimo numero di un giornale di gossip e Guerra e pace in tre volumi rilegato in acciaio, passano parecchie sfumature, molte più di cinquanta. E dato che citiamo autori russi, se è vero che “la bellezza salverà il mondo” come ci insegnò incantandoci Dostoevskij, allora soprattutto in tempi difficili come questi abbiamo la responsabilità di coltivare e spargere bellezza. Conoscete un veicolo di bellezza più potente della poesia?...

05 Luglio 2018

Quanto paghereste per stare su un’isola di sole donne?

scritto da

    Volete una vacanza dagli uomini? Dal giugno scorso è possibile. A largo delle coste finlandesi, di fronte a Helsinki, un'isola privata di poco più di tre ettari di spiagge e boschi è off limits per tutti gli uomini. Si tratta di SuperShe island, nel mar Baltico, Leggendo i titoli dei giornali stranieri ho pensato nell’ordine che potesse essere un’isola dedicata all’amore saffico, magari di ispirazione classico, oppure un’oasi di femminismo estremo, per sperimentare una società tutta al femminile. In realtà non è né l’una né l’altra cosa. L’idea è dell’imprenditrice americana Kristina Roth,...

30 Gennaio 2018

#tempoperme: quando a concedertelo sono gli "imprevisti"

scritto da

      Un mese di vita. La mia. La diagnosi è stata inappellabile. Il "medico" a cui mi sono rivolta me lo ha detto così, quasi sussurrando. Il suo sguardo addolcito dagli occhiali da presbite tradiva una specie di compassione, mentre guardava sconsolato quello che era ormai diventato più di un organo vitale per me, quasi una protesi. Su un bancone che ricordava quello di un obitorio giaceva esanime un insieme di parti divelte che una volta era un computer portatile, il mio. Da una parte lo schermo, dall'altra la tastiera, in mezzo due fili che ballavano, e non avrebbero dovuto (no, niente morale, ma erano nel mio...

26 Gennaio 2018

#Tempoperme: malati di stress? È tempo di autoguarirsi

scritto da

    Gennaio è il mese dei buoni propositi. Basta visitare in questo periodo una qualsiasi libreria per rendersene conto: dalla vetrina ci strizzano l’occhio volumi sull’alimentazione, lo yoga, la meditazione e lo sport, quasi che volessero invitarci a impartire una svolta alla nostra vita e a farlo in fretta, perché gennaio, il mese dell’anno in cui il passato non conta più e tutto diventa magicamente possibile, non durerà in eterno. Dopo un anno trascorso a spuntare una dopo l’altra le voci della lista delle incombenze, ci lasciamo corteggiare dal desiderio di condurre una vita più rilassata e di dedicare più...

24 Gennaio 2018

#tempoperme: l'agenda incantata per genitori sopraffatti

scritto da

    Un proverbio africano dice che per crescere un bambino serve un intero villaggio. Quando però il villaggio non condivide le stesse idee sulla genitorialità, la situazione che si genera non è così idilliaca. Nella nostra società oggi non esiste un modo o un metodo per essere genitori. Ne esistono un’infinità, ciascuno propugnato come verità scientificamente provata. E anche senza prove scientifiche, all’urlo “si è sempre fatto così e non è morto nessuno” tutti sono certi di possedere i segreti più reconditi della neurofisiologia del bambino. Dal sonno all’alimentazione, dall’educazione...

16 Gennaio 2018

#Tempoperme: mi faccio bella e lo condivido

scritto da

    Trovare il tempo per fare quelle cose che ci fanno sentire più belle. Quelle che spesso vengono considerate degli extra ma che in realtà ci aiutano a vivere meglio con noi stesse e con gli altri. Se per alcune donne prendersi cura di sé fa parte di una routine (i dati Istat ci dicono che in Italia le donne tra i 25 e i 64 anni dedicano al tempo libero il 9,9% delle loro giornate ), per molte altre si tratta di veri e propri momenti di fuga da ritagliarsi con fatica, senza scadenze precise, intrappolate come sono tra mille incombenze quotidiane. Può trattarsi di un giro di shopping, un salto dall'estetista di...

03 Gennaio 2018

E tu, lo sai mettere via quel cellulare?

scritto da

      Arrivate a casa alle otto, i bambini reclamano attenzione, c'è la cena da mettere sul fuoco. Il led sul telefonino annuncia una mail: è di lavoro. Che fate, rispondete? Dipende se è urgente, certo. Ma quante sono, queste urgenze veramente urgenti? Se avete risposto "no" con determinazione al quiz, siete tra quella minoranza di eletti che, nonostante le nuove tecnologie e il lavoro ubiquo, sanno tenere perfettamente separato il tempo degli affari da quello degli affetti. Siete fortunati: secondo l'Università di Newcastle, solo un lavoratore su quattro ha il dono dell'equilibrio. Almeno il 60%, invece, annaspa in...

03 Gennaio 2018

#Tempoperme, quanto te ne concedi?

scritto da

    "Scusa, non ti ho risposto perché mi ero chiusa in bagno per avere 5 minuti per me". Mi ha risposto così un'amica l'altro giorno. Due figli, un lavoro a tempo pieno, una madre da accudire anche se non a tempo pieno. E per respirare, anche solo un pochino, l'unico buco spazio-temporale che la famiglia concede (ma solo se i figli hanno superato i 4 anni, di solito) è il bagno. E le mamme lo usano come rimedio di emergenza. Come fosse quel tasto rosso che lampeggia per l'espulsione da una navicella spaziale. Cinque minuti per sé, per leggere una pagina di giornale o di libro, per fare il punto della situazione della...