18 Gennaio 2022

In Rai niente più dibattiti senza donne

scritto da

  Convegni, dibattiti, trasmissioni radio-televisive dove sono solo uomini a parlare equivalgono a un racconto fuorviante della società. La Rai ha deciso di partecipare al cambiamento e di aderire al memorandum d’Intesa “No Women No Panel – Senza donne non se ne parla” per una rappresentazione paritaria ed equilibrata nelle attività di comunicazione. L'annuncio sarà fatto oggi in diretta streaming. Anche per la televisione di Stato è arrivato il momento di affrontare un tema ormai comune per tutti gli organizzatori di convegni, confronti, festival: una corretta rappresentanza delle competenze e delle esperienze nei...

05 Marzo 2021

Le nostre vite non vanno più bene neanche per un film?

scritto da

                  Nelle mie sempre più frequenti serate davanti alla TV, inizio a sentirmi a disagio. Anche i film e le serie più recenti non parlano più di noi: del mondo in cui viviamo oggi. Sono film in cui nessuno indossa la mascherina, le persone si toccano, vanno a cena fuori, viaggiano. Se film così erano normali sei mesi fa, oggi sembrano foto di un mondo antico: sembra che registi, attori e sceneggiatori siano rimasti a vivere su un altro pianeta, dove la pandemia non c’è. Un pianeta fortunato: il pianeta del passato o – e sorge il dubbio che questa sia la speranza che vogliono tenere...

24 Gennaio 2019

I bambini davanti agli schermi? Forse non è il nostro primo problema

scritto da

Contrordine genitori: gli schermi non sono il nemico pubblico numero uno per la salute fisica e mentale dei nostri figli. Suonano più o meno così i titoli che riprendono le ultime linee guida sull'utilizzo degli schermi da parte di bambini e adolescenti pubblicate dal Royal College of Paediatrics and Child Health (RCPCH), l’associazione dei pediatri del Regno Unito. Allarme rientrato? Su tv, smartphone, pc e tablet liberi tutti? Le cose non stanno proprio così. Quello che dicono i pediatri britannici è che, allo stato attuale, non risultano ricerche definitive e conferme che dicono che passare del tempo davanti agli schermi...

07 Novembre 2016

Da Maria De Filippi a Nonno Libero: la nuova stagione arcobaleno della televisione italiana.

scritto da

A far capire che questa sarebbe stata una stagione televisiva decisamente più arcobaleno delle altre, a marzo ci aveva pensato lei, Maria De Filippi. Parlando sui giornali della futura nuova edizione di Uomini e Donne aveva dichiarato: “a settembre ci sarà il Trono Gay”. E così è stato. Da circa due mesi, nel primo pomeriggio di Canale 5, Claudio (il tronista gay) sta conoscendo vari ragazzi tra i quali sceglierà quello con cui iniziare una relazione fuori dal programma. Il tutto con inaspettata naturalezza e tranquillità (considerando i limiti di una rappresentazione televisiva). Gli esempi di una nuova stagione arcobaleno...