22 Novembre 2022

Diritti, ambiente, identità: le artiste di Cheap sui muri di Bologna

scritto da

"On fire": in fiamme, come le case nei Paesi in guerra, come i cortei per i diritti in giro per il mondo, come una generazione sotto scacco per la precarietà, come il nostro pianeta minacciato dal cambiamento climatico. Le fiamme sono l'immagine scelta dal collettivo Cheap che ha lanciato per il decimo anno consecutivo un invito rivolto ad artisti e artiste provenienti da tutto il mondo, per "contaminare lo spazio pubblico della città". Sono stati selezionati 150 lavori su 1000 candidature pervenute, per un campionario visivo che spazia dalla grafica all'illustrazione, al lettering, alla fotografia, al collage. I poster hanno...

25 Giugno 2021

Biennale di street art a Padova: 15 artiste da conoscere

scritto da

    Cosa succede quando gli spazi pubblici di una città intera vengono messi a disposizione dell’arte? “Super Walls” è la Biennale di street art che ha coinvolto 39 artisti internazionali nella realizzazione di 35 grandi opere d’arte pubblica a Padova. Artisti e artiste chiamati a interpretare con il loro filtro creativo un tema preciso: la rinascita. Argomento quantomai interessante da indagare in giorni che sembrano portarci alle porte di un’era post-pandemica. La Biennale è alla sua seconda edizione, e tra le 35 opere realizzate su grandi superfici dislocate nel tessuto urbano di Padova, spicca il murale più...

10 Giugno 2020

Maupal e la street art contro la violenza sulle donne, opere all'asta

scritto da

    "I can’t breathe”, è lo slogan risuonato nelle manifestazioni americane per protestare contro l’omicidio di George Floyd a opera di un poliziotto. “I can’t breathe”, “non posso respirare” è anche il titolo dell’opera dell’artista romano Maupal dedicata alle donne vittime di violenza. Anche queste donne, metaforicamente, non possono respirare, oppresse in molti casi da compagni, mariti, fidanzati ed ex fidanzati che tolgono loro l’aria, la libertà, ne soffocano i diritti. Donne che sono come costrette da catene dalle quali – questo racconta l’opera di Maupal, artista noto tra l’altro per aver...

29 Ottobre 2018

A Livorno arriva il primo festival di street art grazie a "Uovo alla Pop"

scritto da

        Si fanno chiamare "uovas". Sono quattro creative trentenni di Livorno che si sono unite in nome dell’arte. Uovo alla Pop è il nome suggestivo del loro progetto avviato l’anno scorso nel quartiere Garibaldi, alla periferia della città toscana. «Il nostro è un grande sogno realizzato» afferma Valeria Aretusi, architetta e dj, una delle componenti di questa sorellanza artistica nata da una fortissima amicizia, un’esplosione di arte proteica costituita anche da Viola Barbara, poetessa, Giulia Bernini, designer, e Libera Capezzone, in arte Libertà, pittrice. «Abbiamo scelto di appellarci in questo modo -...

03 Luglio 2018

Street art, nuova incursione di Banksy a Parigi, là dove osano i topi

scritto da

    I topi sono animali reietti, fastidiosi, per molte persone disgustosi. Nell’immaginario comune vanno sgominati, non importa se utilizzando il veleno per antonomasia, quello per topi appunto, che porta l’animale alla morte solo dopo atroci e lunghe sofferenze. Forse in passato abbiamo addomesticato i gatti proprio per avere dei poliziotti efficienti a disposizione, contro questi piccoli delinquenti delle credenze. Eppure i topi sopravvivono a tutte le nostre trovate: vivono nell’ombra, nascosti e pronti ad appropriarsi di un territorio in cui la presenza umana si faccia debole, non appena se ne presenti l’occasione....