23 Marzo 2020

I concorsi pubblici sono più meritocratici delle selezioni private

scritto da

    Il concorso pubblico è il metodo di selezione più meritocratico e meno soggetto agli stereotipi. Lo dimostrano i risultati di una recente ricerca (Castagnetti et al. 2020) che utilizza le informazioni sulle retribuzioni rilevate dall’ISFOL nell’indagine longitudinale sulle caratteristiche della popolazione per condizione occupazionale nel periodo 2005-2014. Nell’ordinamento giuridico italiano il “Concorso Pubblico” è il procedimento a cui la Costituzione demanda la selezione per accedere ai ruoli del pubblico impiego (art. 97). La natura meritocratica e trasparente della procedura risponde ai principi...

17 Ottobre 2017

Trovo lavoro nella nuova "gig economy"

scritto da

    Ora che abbiamo detto addio ai tradizionali colloqui di lavoro, possiamo dire addio anche alle modalità tradizionali per cercare lavoro. Nell’era della “gig economy” (l'economia dei lavori su richiesta, svolti in autonomia e a breve termine) si diffonde sempre più il modello economico dove non esistono più le prestazioni lavorative continuative, come il contratto a tempo indeterminato, ma si lavora solo quando c’è richiesta per i propri servizi, prodotti o competenze. In questo modello i lavoratori possono essere freelance, professionisti o studenti, che per sbarcare il lunario si prestano ad attività...

03 Ottobre 2017

Addio ai colloqui tradizionali: nuove modalità di selezione

scritto da

  Il mercato del lavoro sta evolvendo e con esso anche il tradizionale colloquio. Le aziende hanno trasformato il processo di recruiting rendendolo più digitale e soprattutto più vicino ai giovani. Le ragazze e i ragazzi della Generazione Z che si presentano ai colloqui di lavoro sono messi alla prova con modalità innovative di recruiting e iniziative speciali come Talent Game o Hackathon. Il colloquio lascia quindi il posto ad una conversazione motivante con l’azienda e ad un’esperienza in linea con le aspettative dei giovani: ambiente di lavoro innovativo, modalità di apprendimento digitali e conoscenza del business...

16 Giugno 2017

Cyber game e attacchi informatici: un nuovo modello di recruiting

scritto da

Un team di hacker, ha iniziato la fase di attacco scansionando l’infrastruttura di rete e individuandone le falle per aggirare il sistema e prendere il controllo del maggior numero di macchine. La contromossa è avvenuta con azioni difensive per bloccare gli hacker e preservare i propri dati. Anni fa avremmo pensato alla trama di un film, oggi potrebbe sembrare un fatto di cronaca. Se vi dicessimo invece che si tratta di un nuovo approccio di recruiting? Lo scorso 25 maggio Accenture ha dato vita al “Cyber Game 4 Talents”: un diverso modello di reclutamento e al tempo stesso un’opportunità concreta per i candidati di...

15 Maggio 2017

Selezioni "cieche al sesso": ciò che non so non può condizionarmi

scritto da

E’ comune sentire affermazioni come: “Qui conta il merito, non l’essere uomo o donna”, ma ogni volta che i ricercatori analizzano l’esito delle procedure di valutazione trovano piuttosto la prova del contrario. I risultati delle ricerche che confrontano gli esiti di una selezione con quelli “ciechi al sesso” del gruppo di controllo evidenziano consistenti e sistematiche disparità di trattamento causate dagli stereotipi di genere. E’ importante sottolineare che i valutatori non ne hanno colpa, essendo anche loro, come ogni altro decisore, portatori inconsapevoli di stereotipi. Il comportamento viziato dal pregiudizio è...

23 Novembre 2016

Accademia delle Scienze: in Olanda arrivano le selezioni dedicate a sole donne

scritto da

Sorry guys—this time it’s women only. Proprio così e a dirlo è la Royal Netherlands Academy of Arts and Sciences (KNAW). All'interno dell'Accademia l'87% dei 556 membri è un uomo? Risolvono il problema indicendo un paio di selezioni riservate alle donne: 10 membri nel 2017 e 6 nel 2018. Una discriminazione contro  gli uomini? Non proprio. Le selezioni che avvengono ogni tre anni si terranno con le solite regole "miste". Le due riservate a sole donne sono un di più, aggiuntive per colmare un gap di genere. Negli ambienti accademici è stato letto come una decisione audace, mai presa da altre istituzion, per cercare di...

06 Aprile 2016

Tre prove per arrivare al vertice. Ma in quale settore è possibile vincerle?

scritto da

La tubatura perde e in tre punti diversi. In inglese "pipeline" suona meglio, ma la sostanza non cambia. La carriera delle donne nelle aziende ha tre punti cruciali che potrebbero rivelarsi degli "stop", momentanei ma anche definitivi. La situazione è stata fotografa da McKinsey in collaborazione con l'associazione LeanIn nel Women Matter 2016: 30mila intervistati di 118 aziende nord americane hanno sottolineato come il problema per le donne all'interno delle aziende sta nelle difficoltà all'ingresso, nel rimanere in posizioni intermedie e nella chiusura dell'accesso ai vertici. Mi è capitato spesso di parlare con manager (uomini) che...