12 Luglio 2020

Letture estive, sguardi d'amore in forma di racconto

scritto da

      C'è la malinconia, la tenerezza, l'incanto e lo stupore, il dolore di ciò che accade e non è posseduto, come in uno sguardo d'amore. Quello delle donne protagoniste dei racconti di Nadia Terranova raccolti in "Come una storia d’amore" (Giulio Perrone), di età diversa, accomunate dal vivere nella periferia di Roma, che non è la loro città d’origine, ma in cui sono approdate, senza mai più staccarsene. Dieci donne, ma forse la stessa donna osserva le altre o si narra in una dichiarazione di appartenenza a Roma, alla sua luce e ai suoi quartieri di periferia. Spaesate, in posizioni scomode, tutte dentro a una...

13 Febbraio 2020

Libri, la scrittura è sessuata

scritto da

    Ormai mi considerano una scrittrice che scrive di altre scrittrici. In effetti ho dedicato a loro vari libri: dal pelleginaggio per case-museo di grandi autrici del ‘900 (La scrittrice abita qui) al ritratto di Duras (Marguerite) a quello di Natalia Ginzburg (La corsara) al recente Lessico femminile che è una rilettura personalissima di scrittrici che hanno significato tanto per me e vorrei significassero tanto per tutti (in particolare per i lettori maschi che si permettono di trascurarle). Detto questo, se ripercorro la mia attività di lettrice onnivora, a fare la parte del leone sono sicuramente romanzi, saggi,...

15 Novembre 2019

Lettera d'amore a Carlo, che vede il mondo com’è

scritto da

      Se a tutti noi sembra di avere “un baule di parole” nascosto dentro, che ogni giorno riempiamo un po’ con pensieri che non trovano spazio per uscire - ma esistono ugualmente - per Carlo Ceci Ginistrelli questo è vero ancor di più. Carlo è un ragazzo di 26 anni, vive ad Andria con la mamma e il papà. Carlo è anche autistico: il suo autismo gli impedisce di parlare. Ma Carlo ha scoperto di poter scrivere: la tastiera è una bacchetta magica che dà forma alla magia che c’è nella sua testa, e che fino a ieri era rimasta intrappolata, portandolo alla depressione e a pensieri disperati. Da pochi giorni,...

17 Settembre 2018

“L’ha scritto una femmina”, su Facebook uno sguardo diverso sulla letteratura

scritto da

      «Mio caro signore desidero dirle perché la sua recensione mi ha tanto afflitto: non per la critica tagliente o per i severi rimproveri, non perché abbia lesinato gli elogi, bensì perché, dopo aver sottolineato che desideravo essere valutato in quanto autore e non in quanto donna, lei ha rozzamente impostato la sua critica proprio su una questione di genere».   Così Charlotte Brontë, una delle più grandi scrittrici della letteratura di ogni tempo, scriveva a George Henry Lewis che aveva recensito il romanzo Shirley incentrando la sua critica sul fatto che lei, l’autrice, fosse una donna. Sono passati due...

04 Giugno 2018

Alessandra Appiano, una vita a scrivere per le donne

scritto da

    Alessandra Appiano credeva fermamente nella forza delle donne. In quella sorellanza di parole, pensieri, abbracci, sorrisi e lacrime che cementa il potere femminile. Ci credeva così tanto da aver dedicato la sua vita a diffondere questo messaggio. Lo faceva attraverso la scrittura, una forte vocazione, entrata nella sua vita a 28 anni. Alessandra aveva studiato al liceo classico ed era arrivata a meno di due esami dalla laurea in lettere. I primi passi li aveva mossi nel mondo della moda. Scelta da Enzo Tortora per il programma televisivo Portobello, era diventata la valletta centralinista elegante e piena di classe. Si...