04 Agosto 2019

Osa essere diversa: una lezione per le ragazze di oggi

scritto da

      Sii diversa, ovvero non essere quello che gli altri si aspettano, ma riconosci ciò che sei e ciò che desideri per farne il tuo punto di forza. E' il messaggio che arriva da  “Bloom” (‘fioritura’ in italiano), una narrazione leggera e delicata, che ci parla attraverso gli occhi di una bimba a cui la vita pare riservare amarezze ma anche grandi opportunità. Quella bimba è la celebre stilista Elsa Schiaparelli, travestita dall'autrice, la canadese Kyo Maclear, del candore e della spontaneità tipici dei bambini appunto. Un libro svelto e leggero come un soffio, come un fiore che sboccia. “Qual è...

29 Giugno 2019

Dal trampolino alle vasche: le medaglie nel nuoto paralimpico di Giulia Ghiretti

scritto da

      “Sono Giulia, sono nata nel 1994 e lo sport è sempre stato il mio compagno di vita: prima il trampolino elastico poi il nuoto. A gennaio 2010 ho avuto un incidente durante un allenamento di trampolino elastico che mi ha causato una lesione alla colonna vertebrale. Questo ha cambiato la mia vita, togliendomi l’uso delle gambe, ma non il mio modo di essere e di vivere lo sport. Mi sono tuffata in piscina e nell’acqua ho ritrovato la voglia di combattere, di competere e di vincere”. Queste parole introducono la home del sito di Giulia Ghiretti. Giulia ha avuto il suo primo incontro con lo sport a soli 4 anni: “la...

26 Giugno 2019

Essere genitori vuol dire costruire i lavoratori del futuro?

scritto da

      Pochi giorni fa sulle pagine di Fatherly, Patrick A. Coleman ha infranto un tabù, chiedendo a se stesso e ai suoi lettori - noi genitori - se tutto questo parlare di genitorialità non fosse solo un inganno. Il titolo del suo intervento è esplicito: Modern parenting is a scam on America's middle class familiesNel suo mirino c'è un po' di tutto: le STEM e libri per i genitori, lo Stato che ama le famiglie senza sostenerle. Ci sono le imprese che vogliono la migliore manodopera di sempre senza investire un centesimo, c'è l'ansia del tempo non trascorso con i figli. Ci sono anche gli psicologi infantili, i...

21 Giugno 2019

La prima domanda da farti se vuoi cambiare lavoro

scritto da

    Non succede solo alle 25.000 mamme costrette a dare le dimissioni nel 2018 di doversi reinventare una carriera a un certo punto della vita: sempre più spesso incontro persone di tutte le età che pensano di essere nel posto (di lavoro) sbagliato e si domandano da che parte ricominciare. E' facile supporre che quelli che si fanno questa domanda a voce alta siano solo una minima percentuale di quelli che sognano segretamente di cambiare vita. E cambiare vita molto spesso significa “semplicemente” cambiare lavoro. Va premesso che la fedeltà all’azienda vita natural durante – quella dell’orologio in regalo al...

20 Giugno 2019

Il costo umano e ambientale della fast fashion

scritto da

      L’industria dell’abbigliamento ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi 15 anni. Mentre la produzione di capi di abbigliamento è quasi raddoppiata, la durata media del ciclo di vita dei prodotti ha conosciuto un declino inversamente proporzionale. Si stima infatti che, nel periodo 2000 – 2015, l’utilizzo medio di vestiti e accessori sia diminuito del 36%, con i capi più economici che vengono indossati solo 7 o 8 volte prima di essere scartati. L’esplosione della fast fashion, caratterizzata da un’offerta ogni anno sempre più frequente di nuove collezioni di vestiti e accessori a prezzi ridotti, è...

03 Giugno 2019

Part time: necessità o scelta di vita per le donne?

scritto da

      Una donna che lavora, è una risorsa, può raggiungere un’indipendenza economica in certi casi fondamentale per uscire da situazioni difficili. E numeri più alti di donne ai vertici delle aziende migliorano la redditività e più donne occupate portano a migliorare l’economia generale di un Paese. Frasi che si sentono ripetute da anni, eppure ancora oggi le donne sono peggio occupate, lavorano meno e, un po’ dovunque, si trovano spesso (costrette o per scelta) a preferire il part time. Parlando di percentuali il numero più alto di lavoratori impiegati per meno di 30 ore settimanali si registra nei Paesi Bassi...

20 Maggio 2019

Assalto al diritto all’aborto nell’epoca Trump

scritto da

      Non si ferma l’onda anomala delle leggi antiaborto, l'ultima firmata la scorsa settimana in Alabama dalla governatrice repubblicana, Kay Ivey, che ha reso operative le più restrittive norme d'America sull'aborto, approvate dal congresso dello stato, twittando la motivazione: "La legge afferma con forza l'idea che ogni vita è preziosa ed è un regalo di Dio" . E con loro tutte queste leggi portano anche ondate di polemiche in tutto il Paese e sui social media, proiettando il tema dell'aborto al centro della campagna elettorale per la Casa Bianca, con il coro dei democratici in testa che assicurano che si batteranno...

06 Maggio 2019

Elezioni europee, 6 milioni le donne indecise e per i partiti sono queste sconosciute

scritto da

      Oggi, nel leggere le prime pagine e la rassegna stampa, mattutina abitudine del mestiere,  mi imbatto sul titolo che campeggia in prima pagine del Sole 24 Ore del lunedì “Lega e PD in gara per gli indecisi” e, al di là delle appartenenze politiche, quello che realmente colpisce la mia attenzione è il dato di analisi degli indecisi: il 66% è donna. Penso a quanto fino ad oggi ho visto durante la campagna elettorale, alle affissioni dei grandi partiti i loro messaggi sui social, i discorsi dei loro leader durante i comizi e ne deduco che oggi abbiamo un problema e non è una questione né di...

13 Ottobre 2017

Il Nobel a Thaler ci dice gentilmente che l'anomalia nel sistema... siamo tutti noi

scritto da

    Il comportamento umano è pieno di anomalie: l’economia comportamentale è stata la prima a trattarle in modo serio e “usarle” per influenzare i risultati delle nostre azioni. Ecco che cosa stanno scrivendo in questi giorni molti giornali, commentando il Nobel appena assegnato a Richard Thaler, professore all'università di Chicago e autore di libri come “Nudge. La spinta gentile. La nuova strategia per migliorare le nostre decisioni sul denaro, salute, felicità”. Le discipline economiche che regolano il mondo partono infatti dall’assunto che la maggior parte, se non addirittura tutti i comportamenti umani,...

15 Giugno 2017

Lasciare la scelta ai bambini può non essere una buona idea

scritto da

Tutto inizia al parco giochi, alle altalene. Adulto a bimbo/a di un paio di anni: "Vuoi scendere per far andare questo bimbo che è in fila? No dai, su, ti va di scendere? .... Non vuoi?". E il maldestro tentativo si conclude con uno sguardo che vorrebbe essere complice all'adulto che accompagna il bimbo in fila che sottintende: "Eh, gliel'ho chiesto ma non vuole...". Poi prosegue a casa. Quando a bambinetti di 2-3 anni viene aperto un frigo stracolmo e si chiede un generico: "Cosa vuoi mangiare per cena?". E poi magari ci si innervosisce se rispondono "gelato". Oppure, più avanti, quando a bimbi dei primi anni delle elementari...