07 Dicembre 2018

Potremo lavorare fino al giorno del parto: giusto o sbagliato?

scritto da

    Questa finanziaria ha messo le mani sul congedo di maternità. Nessuno aveva osato farlo per decenni.  L’Italia ha uno dei congedi di maternità più datati e protettivi d’Europa. Ho scritto datato per non scrivere “antico”, ma mi rendo conto che sembra comunque un giudizio di merito, mentre vorrei provare a non emettere giudizi (per ora). Il congedo di maternità italiano ha 47 anni: nella sua formula attuale è stato scritto nel 1971. Da allora è rimasto di 5 mesi obbligatori: unica varianza consentita quella di scegliere se farne uno oppure due prima del parto. Ma quattro settimane di congedo prima del...

25 Novembre 2018

Eli e Massimo: otto anni di violenza e manipolazione scambiati per amore

scritto da

      Non sono le umiliazioni, i tradimenti, gli insulti, le minacce, la gelosia ossessiva, lo stalking giudiziario. Non sono nemmeno le botte, persino mentre Elisabetta è incinta. A colpire di più, nell’autobiografia romanzata “Sei mia. Un amore violento” scritta da Eleonora de Nardis (Bordeaux Edizioni), è la lucidità del racconto della discesa agli inferi di una donna in nome di una «cieca infatuazione». Centottantasette pagine che smascherano la credenza più comune, quella che porta tante di noi ad affermare sicure: «A me non potrà mai succedere». Non è vero. Eleonora mette nero su bianco la facilità...

25 Novembre 2018

L'impegno del Governo: "Contro la violenza sulle donne 33 milioni nel 2019 e un fondo per le vittime"

scritto da

Istituire un fondo ad hoc per le donne vittime di violenza e incentivare l'istituzione di strutture di accoglienza per il pronto intervento. Sono tra i progetti del Governo per combattere il fenomeno della violenza maschile sulle donne, come racconta, in un'intervista con Alley Oop, il sottosegretario dalla presidenza del Consiglio, Vincenzo Spadafora, in occasione della Giornata internazionale di oggi. Intanto si va avanti sul Piano antiviolenza 2017-2020 indicando “le azioni concrete e le risorse specifiche con cui finanziarle”. Per il 2019 sono previste risorse, con un taglio leggero del 2,7% rispetto all'anno precedente, ...

25 Novembre 2018

Violenza sulle donne, in un anno 50mila donne hanno bussato alla porta dei centri antiviolenza

scritto da

    In quasi 50mila donne si sono rivolte ai centri antiviolenza,  quasi 30mila (il 59%) hanno iniziato un percorso di uscita dal tunnel dei maltrattamenti fisici e psicologici. I centri, dal canto loro, assicurano alle donne servizi di ascolto e accoglienza, supporto legale e psicologico, orientamento e accompagnamento ad altri servizi. Il 69% delle strutture ha messo a disposizione una reperibilità h24. Tra le note dolenti il dato che un centro su quattro dichiara di avere avuto difficoltà ad accogliere le vittime nelle case protette a causa della mancanza dei posti. Difficoltà che nelle Isole incontra il 48% dei centri....

11 Luglio 2018

Affido congiunto, e se fossero i genitori a spostarsi nei fine settimana?

scritto da

    Cosa succede nell’animo dei figli quando i genitori si separano? La legge fissa le regole. I giudici le applicano. I genitori proseguono le proprie vite separatamente. E i figli? Dal punto di vista psicologico, i percorsi e le situazioni che i figli devono affrontare vanno ben oltre la matematica divisione del tempo quotidiano, dei giorni di vacanza con la mamma e dei weekend con il papà. La separazione dei genitori apre finestre che non sempre si è capaci a gestire nel bene e nell’interesse del minore. Iolanda Stocchi, psicologa e psicoterapeuta, si occupa da oltre vent’anni di aiutare bambini e famiglie...

19 Marzo 2018

Perché alle donne importa così poco guadagnare la metà degli uomini?

scritto da

    La conoscenza è potere. O così almeno si crede che possa essere. Per questo l'amministrazione Obama prima e poi il governo britannico hanno messo in atto misure affinché le aziende rendessero note le remunerazione per spaccato di genere. E così si è saputo, ad esempio, che per  ogni sterlina guadagnata da un uomo, una donna in busta paga ci trova 41 centesimi. È questa la proporzione delle remunerazioni nel gruppo bancario internazionale HSBC, che in Gran Bretagna si riscopre campione di disparità salariale fra uomini e donne. Il gruppo ha una differenza media di stipendio del 59% a favore dei dipendenti uomini. Una...

08 Gennaio 2018

La piccola Islanda ha preso il toro per le corna

scritto da

    La piccola Islanda ha preso di petto l’annosa questione della disparità retributiva tra uomini e donne imponendo per legge, alle imprese pubbliche e private con più di 25 dipendenti, la certificazione della parità di trattamento, puntando così alla eliminazione della discriminazione salariale di genere. Si noti che l’obiettivo della legge appena promulgata dal Parlamento islandese non è quello di vietare la discriminazione di genere, poiché quest’ultima è già vietata fin dal secolo scorso in Islanda come in ogni altro Paese europeo (cfr. la direttiva 75/117/EEC1 che sancisce la parità di retribuzione per...

28 Agosto 2017

Estate 2017: un caso di omofobia ogni tre giorni. E se non fosse solo un male?

scritto da

  Manca meno di un mese alla fine, ma possiamo già affermare che tra le cose per cui verrà ricordata questa estate 2017, c’è anche l’opprimente ondata di omofobia che ha colpito l’Italia al nord come al sud. Il caso mediaticamente più eclatante accade l’ultima settimana di luglio, quando una coppia gay di Napoli si vede rispondere così dal titolare della guest house di Santa Maria (Calabria), dove ha deciso di passare l’estate: “importante e mi scuso se posso sembrare troglodita, ma non affittiamo a gay e animali. Scusi ancora”. La coppia cancella la prenotazione, denuncia l’accaduto all’Arcigay di...

05 Aprile 2017

Minori non accompagnati: per la Garante Albano "soddisfazione per la nuova legge ma occhi all'applicazione pratica"

scritto da

Nel 2016 sono arrivati in quasi 26mila; da inizio gennaio al 6 marzo erano già sbarcati in Italia in 2.230. Parliamo dell’emergenza dei minori stranieri non accompagnati, i bambini e gli adolescenti migranti che arrivano, soli, senza una famiglia, nel nostro Paese in numero crescente.  E’ uno dei temi caldi che a inizio anno Filomena Albano, Garante nazionale per l’infanzia e per l’adolescenza, aveva denunciato tra i problemi più impellenti da risolvere nell’ottica di garantire i diritti dei bambini e degli adolescenti. Da qualche giorno sui minori non accompagnati c’è, dopo tre anni di stallo, una legge. Che, tra le...

03 Aprile 2017

Dopo l'Islanda, la Germania approva la legge contro il divario salariale fra uomo e donna. E l'Italia?

scritto da

Se più governi scendono in campo per porvi rimedio, vuol dire che il problema esiste. La differenza salariale di genere, testimoniata da diversi studi a livello internazionale, è entrata a pieno titolo nelle agende di lavoro delle istituzioni di diversi Paesi, dopo che l'Unione Europea da anni ha posto l'accento sul tema tanto da creare un progetto ad hoc per sensibilizzare i Paesi membri. La linea che si sta seguendo, nella maggior parte dei casi, è quella di rendere "visibili" le remunerazioni, secondo il principio che rendere noto il divario sia di per sé già un incentivo a sanarlo. E dopo la legge islandese (in verità ben...