04 Marzo 2020

Covid-19, smart working e smart schooling sono incompatibili

scritto da

    L'emergenza che stiamo affrontando del Coronavirus ha messo in luce alcune ombre del sistema italiano ma rivelato anche delle potenzialità. Sono almeno 5 le lezioni che abbiamo imparato. Lo smart working funziona ma se diventa obbligato e continuativo genera demotivazione. Lo Smart Working, o Lavoro Agile, è una modalità di lavoro introdotta in Italia dalla Legge n.81 del 22 maggio 2017 per aumentare la competitività della aziende e favorire ai lavoratori un equilibrio vita-lavoro. Secondo i dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano il numero di aziende e lavoratori che hanno...

27 Febbraio 2020

Le famiglie italiane al tempo del Coronavirus

scritto da

      Il Coronavirus è arrivato in Italia e purtroppo ha mostrato una grande capacità di contagio. Le Istituzioni hanno reagito seriamente per tentare il contenimento e fra le molte restrizioni volte a spezzare la catena del contagio c'è stata la chiusura delle scuole in molte regioni del Nord. Tutto bene, una razionale precauzione. Il Governo ha anche stabilito la sospensione degli adempimenti fiscali, dei pagamenti delle forniture di energia elettrica e delle rate dei mutui bancari fino a fine marzo. Tutto questo a sostegno di privati e imprese delle "zone rosse". In parallelo le politiche di supporto alle famiglie...

13 Dicembre 2018

Lavoro agile, perché è necessario nella pubblica amministrazione

scritto da

    Il lavoro agile può rappresentare una leva per l’innovazione nella Pubblica amministrazione. Per comprenderlo è necessario analizzare il contesto in cui si muovono i lavoratori e le lavoratrici del settore pubblico in Italia. La pubblica amministrazione oggi si presenta come un Giano bifronte: da un lato, ha una immagine “anziana”, rappresentata dall’elevata età media dei dipendenti, che supera ovunque i 50 anni, da forti resistenze all’innovazione, ma al contempo da un accresciuto bisogno di flessibilità in un contesto organizzativo rigido e ancorato a vecchi schemi, in termini di tempi, luoghi e processi;...

03 Luglio 2018

Lavoro, come evitare gli effetti collaterali del pendolarismo

scritto da

  Che fortuna che hai a fare quel lavoro! Sei sempre in giro! Ecco, d'ora in avanti chi dovesse sentirsi rivolgere questa frase, generalmente esclamata con una punta di ammirazione e una di invidia, magari mentre prepara l'ennesima valigia in pochi giorni, potrà rispondere anche no, perché partire è davvero un po'come morire. O almeno partire troppo spesso e farlo per business. Secondo uno studio recente pubblicato dall'americano Journal of Occupational and Environmental Medicine le ore in viaggio in qualche modo hanno un impatto sulla salute mentale dei lavoratori. In particolare, chi sta fuori casa ventuno o più notti al...

14 Dicembre 2017

Il lavoro agile aumenta la produttività e riduce l'assenteismo. Perché non adottarlo?

scritto da

      La flessibilità lavorativa è prevalentemente femminile nel nostro Paese, perché il peso delle responsabilità delle attività di cura è ancora in carico in prevalenza alle donne e dunque nella coppia è la donna che generalmente o non lavora o opta per un lavoro flessibile. Si è perciò portati a collegare anche il lavoro agile o smartworking all’universo femminile, ma i dati delle ricerche più recenti sul tema dimostrano che lo smartworking è uno strumento di natura trasversale, molto utilizzato anche dagli uomini ( in oltre il 50% dei casi) e che, quindi, va oltre le distinzioni di genere. L’utilizzo...

14 Agosto 2017

Zainocrati: lavoratori flessibili con un pizzico di meraviglia

scritto da

    Il mio ufficio misura 19 x 28 x 38 centimentri. Ha due bretelle ben salde, un paio di tasche e contiene tutto il necessario per una giornata di lavoro passata tra mezzi pubblici e scrivanie. Urti e salti compresi. Il mio ufficio è uno zaino. Faccio parte del popolo degli “zainocrati”, come li ha definiti Leonardo Previ, docente di Gestione delle risorse umane alla Cattolica di Milano. È una tribù eterogenea quella degli zainocrati. Previ, che ha presentato il frutto delle sue ricerche in un incontro tenuto da Doxa durante la settimana dedicata al lavoro agile e che presto al fenomeno dedicherà un libro, ad Alley...

25 Maggio 2017

Lavoro agile: usciamo dalla logica “ti vedo, ti controllo e allora so che lavori”

scritto da

Lavoro agile, smart working, lavoro flessibile: sono tanti i nomi che in questi giorni vengono utilizzati per indicare il disegno di legge “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”, approvato dal Parlamento lo scorso 10 maggio. Tanti nomi diversi creano, almeno in me, altrettanta confusione. Così, complice il fatto che il comune di Milano ha indetto, dal 22 al 26 maggio, la settimana del lavoro agile, ho pensato di fare una ricerca su Internet (e dove altrimenti?) per capire quanto ne sapevo davvero di questo...

22 Maggio 2017

Il Lavoro Agile libera tutti: le città, le imprese e le persone

scritto da

Se il lavoro sta diventando sempre più fluido e se i giovani ambiscono a ruoli complessi e trasversali, lo smart working è l’unica leva organizzativa che può far rinascere le aziende e renderle più attrattive ed inclusive. Oggi sempre più aziende adottano questa modalità di lavoro con una media di due giorni agili a settimana. Il lavoro agile sta liberando tutti: le città, le organizzazioni, le persone. Libera le città dal traffico e dall'inquinamento ambientale: è stimato che ogni smart worker contribuisce a diminuire 371kg di emissioni di CO2 (secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano). Invita anche a...

16 Marzo 2016

Smart working in Abb: l'aspetto culturale è quello più delicato

scritto da

"Per me lo smart working è un bell’esempio di innovazione organizzativa che consente alle aziende di introdurre un nuovo modo di lavorare". parola di Silvia Parma, Country HR Manager Abb Italia, con cui inauguriamo una serie di interviste dedicate allo smart working visto "sul campo", così come viene realmente applicato nel day by day dentro le aziende in attesa che venga approvata la legge sul tema in via definitiva. Come si interpreta ad oggi in Italia questa nuova cultura di lavoro? "Si parla spesso di innovazione, per me lo smart working è un bell’esempio di innovazione organizzativa che consente alle aziende di...

01 Marzo 2016

Smart working in Microsoft

scritto da

Microsoft del lavoro agile è specialista anche per la tutta la strumentazione tecnologica che è il suo core business. Ma il colosso americano come interpreta lo smart working in Italia? "In breve lo smart working - ci spiega Pino Mercuri, direttore delle risorse umane di Microsoft Italia - permette a tutti, grazie alla tecnologia più innovativa, di lavorare ovunque, con tempi che favoriscono la conciliazione tra impegni professionali e vita privata, il tutto a beneficio della produttività". Cos'è per te lo smart working?  Lo smart working è una nuova organizzazione del lavoro più attenta alla persona e alle sue esigenze...