10 Dicembre 2018

Asili, la Locomotiva di Momo deve chiudere perché i bambini infastidiscono i condomini

scritto da

        L’Italia è un Paese che invecchia. E il peggio è che quei pochi bambini che ci sono, invece di essere tutelati come i panda, sono a volte persino visti con fastidio. Il regolamento del condominio del palazzo di via Anfossi 36, a Milano, recita testualmente: «è vietato destinare gli alloggi … a scuole di musica, canto e ballo e pensioni». Ora, ci si chiede, può un asilo nido essere considerato a tutti gli effetti una scuola di ballo e di canto e in virtù di ciò essere costretto a chiudere? Secondo i giudici della Corte d’appello sì. E in virtù di questa interpretazione estensiva la scuola deve...

30 Novembre 2018

Natalità, e la cicogna diventò allergica al matrimonio

scritto da

    Aumenta il numero di donne senza figli e cresce il numero di figli al di fuori del matrimonio. Sono i due dati con segno più in un contesto generale di decrescita fotografato dall'ultimo rapporto Istat su Natalità e fecondità della popolazione residente in Italia. Nel 2017, infatti, sono stati iscritti in anagrafe per nascita 458.151 bambini, oltre 15 mila in meno rispetto al 2016. Nell’arco di 3 anni (dal 2014 al 2017) le nascite sono diminuite di circa 45 mila unità mentre sono quasi 120 mila in meno rispetto al 2008. La fase di calo della natalità iniziata con la crisi nata nel 2008 sembra quindi aver assunto...

31 Ottobre 2018

Halloween, gli zombie sono figli di Dio?

scritto da

      Quella che può sembrare una domanda oziosamente nerd, è invece la sintesi di una vivace discussione che per giorni è rimbalzata fra le molte chat dei genitori. Gli zombie sono figli di Dio? L’antefatto. Nella pittoresca zona dei Navigli, a Milano, esiste uno storico oratorio, faro del quartiere che accoglie bambini e ragazzini di ogni etnia e religione. È il luogo di ritrovo naturale dopo la scuola, il salotto delle tate sudamericane ed est europee, l'ancora di salvezza delle famiglie d'estate quando estende le sue attività dalle 8 del mattino a sera. Eppure, qualche giorno fa le bacheche delle scuole, come...

25 Settembre 2018

Mukako, la startup italiana si allea al colosso cinese Alibaba

scritto da

      L'ultima notizia in ordine di tempo è che Mukako, startup italiana specializzata nell’e-commerce di prodotti per i bambini e le mamme, ha siglato una partnership con il colosso cinese Alibaba. L'accordo prevede la creazione di uno shop virtuale dedicato a MUtable, una postazione di gioco all-in-one per bambini da uno a otto anni, sul sito di Tmall Global. Ma la storia di questa startup fondata da Martina Cusano ed Elisa Tattoni, non ancora quarantenni, viene da più lontano e nasce da una "affinità elettiva" tra due colleghe. "Entrambe avevamo ruoli manageriali nel lancio di startup operative nel commercio...

20 Settembre 2018

Se la violenza è in casa: i rischi del ddl Pillon

scritto da

  Il rischio maggiore? Quello di non guardare le famiglie per quello che sono realmente. Non un'entità astratta, non realtà tutte uguali con le stesse caratteristiche e condizioni. Ma realtà uniche, ognuna definita dalla sua storia e dalla storia e dalla personalità dei suoi componenti. A volte realtà problematiche e difficili. Guardare alle famiglie come a un magma indistinto, come sembra fare il disegno di legge Pillon, rischia di creare situazioni di seria difficoltà e di pericolo. Come nel caso delle famiglie in cui si sono verificati atti di violenza. "Uno dei problemi maggiori su cui spero si riesca a intervenire...

02 Luglio 2018

Perché la separazione dei bambini dai genitori è davvero grave? Da Bowlby ai pianti dei bimbi migranti in Texas

scritto da

Foto di gabbie, audio di bambini in lacrime che chiamavano la loro mamma o il loro papà. La vicenda dei minori separati dai loro genitori al confine del Texas ha colpito molto le coscienze, in tutto il mondo. Voci e immagini strazianti, inaccettabili, che hanno portato a una rivolta nell'opinione pubblica globale, talmente forte da contribuire in maniera decisiva alla svolta dell'amministrazione Trump sulla scelta di dividere i genitori che tentavano di entrare illegalmente negli Stati Uniti dai loro figli minorenni. Sono stati circa 2.500 i bambini coinvolti, da inizio maggio a metà giugno. Ora, gradualmente, le famiglie potranno...

18 Giugno 2018

Quando la disabilità dei bambini diventa occasione per aprire le porte

scritto da

    Un centro di riabilitazione, nato sul solco di un'esperienza più che ventennale con i bambini disabili. Un centro di riabilitazione, certo, che però realizza un sogno: creare uno spazio aperto alle famiglie, disabili e non. Il progetto è della Fondazione Paideia, a cogliere l'aspetto più attento al tema dell'inclusione e ai bisogni delle famiglie è Andrea Tron, il papà di Samuele, un bambino disabile quasi dalla nascita. "Pensare di poter fare una nuotata mentre Samuele fa la sua fisioterapia mi sembra un sogno, ma anche prendere il caffè e incrociare altre famiglie, magari quelle di un bambino che sta...

11 Giugno 2018

Mamme millennials, con le sneakers ai piedi e lo smartphone in mano

scritto da

    Alla fine anche noi siamo diventate mamme. Quelle nate negli anni 80. Nell'armadio i poster di Dylan McKay di Beverly Hills 90210 e dei Back Street Boys hanno fatto spazio al corredino per il nascituro. Secondo l’ultimo dato reso disponibile dall'Istat nel 2014 erano 326.653 le donne tra i 19 e i 35 anni ad avere dato alla luce un bambino. È la carica delle mamme Millennials, con le sneakers ai piedi e lo smartphone in mano. E ovviamente rappresentano la stragrande maggioranza delle mamme italiane oggi. Rispetto alle precedenti, la generazione Y aspetta più a lungo di prima per creare una famiglia. Lo testimonia...

23 Marzo 2018

L’intreccio di presente e futuro nel racconto dell’adozione

scritto da

    Chi sono io? Ognuno di noi si è trovato nella vita a fare i conti con questa domanda. Il senso di identità si costruisce giorno dopo giorno: siamo il risultato delle vicende che ci sono accadute, degli incontri che abbiamo avuto, nel bene e nel male. Per costruire una solida identità abbiamo bisogno di conoscere la nostra storia. In adolescenza questo processo attraversa una fase particolarmente critica: non più bambini, ma non ancora adulti, i giovani cercano il proprio posto nel mondo. Questo processo risulta più faticoso per i ragazzi adottati, che si trovano spesso a fare i conti con storie frammentate,...

07 Marzo 2018

Piemonte, 400 euro alle mamme se il papà resta a casa

scritto da

    Si chiama RIENTRO, l'acronimo sghembo di un bel concetto "rimanere entrambi responsabili e occupati", è un intervento sperimentale della giunta della Regione Piemonte  per agevolare il rientro al lavoro delle donne e diffondere presso gli uomini una cultura di genitorialità condivisa e di cura. Voluto dall'assessora Monica Cerutti e finanziato con risorse regionali ed europee, il provvedimento ha un meccanismo curioso. I contributi previsti sono di 400 euro per ogni mese di congedo parentale volontario fruito dai papà, ma la titolarità dell'incentivo è delle mamme. Forse macchinoso, ma con l'obiettivo di scardinare...