09 Agosto 2019

Come rendere sorprendenti le storie delle nostre vacanze

scritto da

      Estate, tempo di etichette. Che li si chiami stereotipi (“immagini fisse”) oppure unconscious bias (pregiudizi inconsci), questi meccanismi della mente che associano automaticamente alcune caratteristiche ad altre sono il più potente strumento che abbiamo per risparmiare energie e sentirci al sicuro. Come lo fanno? Semplicemente, nel corso della nostra vita, grazie alle nostre esperienze ma anche alle immagini che ci trasmette la cultura a cui apparteniamo, accumuliamo una serie di associazioni automatiche tra le cose. Succede in un modo inconsapevole, che diventa consapevole quando “serve”: per esempio se...

03 Agosto 2019

La Biennale di Venezia, prima puntata. Viviamo tempi interessanti?

scritto da

    May You Live In Interesting Times è il titolo della 58° edizione della Biennale di Venezia, probabilmente la più importante manifestazione dedicata all’arte contemporanea mondiale, senz’ombra di dubbio la più longeva: la prima edizione risale infatti a due secoli fa, era il 1895. Il titolo deriva da un discorso del parlamentare britannico Chamberlain sul finire degli anni ’30, che citava un antico anatema cinese: “Che tu possa vivere in tempi interessanti”. Il presunto anatema in realtà non è mai esistito, ma il concetto è stato a lungo evocato nel corso del ‘900 e, nell’incerta congiuntura di questi...

01 Agosto 2019

Il vero motivo per cui continuo a usare Tinder

scritto da

      Un anno dopo la vacanza con il mio fidanzato tinderiano (proveniente dal pianeta Tinder), sono di nuovo in vacanza con i miei bambini. Da sola. La storia di Tinder è finita come qualsiasi altra storia, anche se era iniziata in modo innovativo. Sarebbe andata diversamente se lo avessi conosciuto a una festa, in un ristorante o in libreria? Un anno più tardi, comunque, continuo a osservare con un misto di invidia e curiosità l’andamento delle coppie. La domanda che faccio sempre è: “come vi siete conosciuti?”   Sapendo che negli ultimi dieci anni le coppie che si sono formate per strade digitali sono...

09 Agosto 2017

Estate, un bambino su due la passa in città

scritto da

  Estate, tempo di vacanze. Le vacanze dei bambini, insieme ai nonni, con le madri che non lavorano, qualche tempo fa nelle colonie aziendali o parrocchiali, e le estati della nostra infanzia, infiniti serbatoi di ricordi. Eppure le vacanze sono un fenomeno recente, quelle di massa sono nate con il benessere del secondo dopoguerra e stando ai numeri di Save the children sono terminate per molti nel 2008, anche se forse non ce ne accorgiamo. Uno studio recente porta a galla numeri che suonano come un'emergenza. Oltre cinque milioni di minori non fanno vacanza per più di tre giorni l’anno e il periodo estivo, agosto...

01 Agosto 2017

Guida semiseria al bon ton in vacanza

scritto da

    Fontane scambiate per piscine, spiagge invase di mozziconi di sigaretta, aiuole verdi su cui sgommare con la moto, grigliate familiari che inquinano un'intera collina, chioschi bar presi d'assalto come in un Day After. Ma anche appassionati di montagna così appassionati da strappare piante locali per travasarle sul balcone in città, e moto d'acqua che sfrecciano rumorose a pochi metri dai bagnanti Potremmo chiamarli momenti di vacanziera arroganza? O semplicemente di grande superficialità? È vero, la vacanza significa prima di tutto libertà e divertimento dopo mesi di doveri e fatica. Però staccare dal lavoro non...

19 Giugno 2017

Per i Millennials viaggiare è un'esigenza, tra social ed esperienze

scritto da

"Wanderlust". È una parola tedesca intraducibile. È l'impulso irresistibile a viaggiare: esplorare luoghi nuovi, conoscere nuove culture, mettere la propria vita in uno zaino e partire. E descrive benissimo la generazione dei viaggiatori Millennials, tra i 18 e i 35 anni. I giovani amano viaggiare e con le loro abitudini e preferenze stanno ridefinendo questo mondo. Priorità - Partire non è un lusso ma un'esigenza. Secondo un report del Boston Consulting Group, la generazione Millenials è più interessata a viaggiare all'estero rispetto alle precedenti (70 per cento contro il 48). E le Nazioni Unite fanno una stima: oggi i...

01 Luglio 2016

Antonella e Anja, sei zampe in due: guida alle vacanze in montagna con il cane (così le Dolomiti sono più belle)

scritto da

“I cani sono il nostro tramite con il paradiso … sedersi con un cane su di una collina in uno splendido pomeriggio è come tornare all’Eden, dove non fare nulla non era noioso, ma era la pace …" (Milan Kundera) Il pastore tedesco Anja segue da undici anni l’autrice-alpinista Antonella Fornari nelle sue escursioni dolomitiche. “È la prova in pelo e coda che vivere le montagne con il proprio cane è possibile e rende ogni escursione una esperienza unica. Chi lascia a casa il proprio cane non sa davvero a che straordinaria opportunità rinuncia”. Antonella ha fatto parte del Gruppo Rocciatori...