Mila Campisi Agosti

Non bevo, non fumo e non dico (quasi mai) parolacce...potrei forse sembrare noiosa se non fosse che sono una mamma! E questo alleggerisce le mie colpe. Otto anni fa ho preso una specializzazione in linguistica applicata agli orsi&altri animali, un brevetto per andare in orbita dentro una scatola di cartone e ho iniziato, come sous-chef, un master in padelle di plastica. Ho imparato anche che in tv esistono solo e sempre tre canali, che qualsiasi cosa si rompa "per fortuna c'è la colla super-forte" e che i pennarelli rossi sono sempre i primi a finire. Ma ho anche imparato che i sassi e i disegni sono i regali migliori, che fare tardi a scuola e in ufficio per finire la colazione tutti insieme non è peccato mortale e che non si è mai troppo grandi per il bacio della buonanotte. Da oltre 16 anni mi occupo di comunicazione per una multinazionale triestina che opera nel mondo del caffè. Nel 2009 ho dato vita ad un progetto di marketing territoriale dedicato ai bambini. Scrivo pezzi di vita e di storie sul quotidiano della mia adorata Trieste. La mia laurea in traduzione? Mi aiuta anche a sorridere degli strafalcioni sui libretti di istruzioni dei giocattoli per i bambini.
24 Marzo 2022

Asilo nido privato, rette salate per un servizio essenziale

      Quanti sono gli asili nido in Italia a disposizione delle famiglie? Pochi quelli pubblici e con rette salate quelli privati. Parte da qui l’inchiesta di Altroconsumo in 350 nidi privati di 8 grandi città: Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Torino. Perché scegliere il nido? Gli asili nido, istituiti in Italia nel 1971 come “servizi sociali di interesse pubblico” e i servizi integrativi per la prima infanzia, introdotti alla fine degli anni ‘90 e caratterizzati da una maggiore flessibilità organizzativa, nascono come servizi assistenziali, con la finalità principale di supportare i...

06 Febbraio 2022

Kate Middleton, la miglior ambasciatrice del brand "monarchia" post Brexit

Quarantenne, borghese arricchita, principessa moderna, madre amorevole, astuta calcolatrice, moglie impegnata, fashion icon. Le definizioni di Kate si potrebbero moltiplicare e declinare per pagine, perché lei, oggi, rappresenta tutte queste cose insieme e il loro esatto opposto. Eva Grippa, giornalista e royal watcher per passione, dopo aver raccontato Queen Elisabeth in “Elisabetta e le altre”, punta i riflettori sulla queen-to-be Kate Middleton in "Kate. Luci e ombre della futura regina" (De Agostini), tratteggiandone la luminosità pur senza risparmiare le ombre e gli angoli bui. Di tutte le definizioni, sicuramente la...

03 Gennaio 2022

Da professioniste qualificate a lavoratrici di serie B dopo la maternità

      “Per anni sono stata un’apprezzata project manager all’interno della multinazionale dove lavoravo, poi al rientro dalla maternità sono diventata “solo” una mamma. Non avevo più le mie mansioni e alcun progetto da seguire. E questo ha minato la mia autostima. A un certo punto ho iniziato a pensare che il problema fossi io e che realmente non fossi più in grado di svolgere i miei compiti come in precedenza. La situazione è peggiorata dopo la seconda maternità”. Quella di Martina Carzaniga, 35 anni, project manager in una multinazionale e mamma di Davide e Gabriele, potrebbe essere una storia come...

28 Novembre 2021

Scuola, l'arte del dibattito per formare i cittadini di domani

Vietare i social ai minori di 14 anni. Il gruppo Pro si posizioni alla mia destra e il gruppo Contro alla mia sinistra. Avete 8 minuti a testa per gli interventi e 4 per la replica finale”. Inizia così il Debate in classe, una nuova forma di metodologia didattica di tipo attivo dove lo studente è posto al centro del processo educativo, contrariamente a quanto accade tradizionalmente nella lezione frontale (didattica passiva). Cos’è il Debate? Si può forse considerare il Debate come un’attività evoluta e meglio strutturata del lontano parente “Lavoro di gruppo”. Come spiega Lorenza Alessandri, docente di Lingua e...

11 Novembre 2021

Nonni tecnologicamente indipendenti? Arriva il Nipote in affitto

      “Nonna te l’ho spiegato mille volte come si accende la web cam dal cellulare! Adesso non ho tempo, devo uscire con gli amici”. Un frase che in molte case è diventata familiare. Senior che chiedono aiuto ai junior per un supporto digitale in grado di risolvere quei piccoli problemi tecnici del computer o dei dispositivi collegati che per gli over 60 molto spesso diventano problemi irrisolvibili da soli. Collegare la stampante, accendere webcam e microfono, impostare la luminosità del monitor, aggiornare l'antivirus scaduto, installare nuovi programmi o attivare lo SPID sono attività che per la maggior parte...

13 Ottobre 2021

Rimuovere gli stereotipi e valorizzare la diversità, un percorso che inizia da piccoli

    Introdurre politiche dell’istruzione fin dalla prima infanzia, attente al valore delle differenze e alla rimozione di stereotipi di genere, è l’obiettivo di “BEYOND”, progetto internazionale in corso in Italia in queste settimane attraverso laboratori e azioni di formazione e apprendimento con insegnanti della scuola dell’infanzia e dei primi anni della scuola primaria. Il progetto internazionale, finanziato dal programma REC-Rights, Equality and Citizenship della UE, è promosso da 6 partner provenienti da Italia, Lituania, Bulgaria e Belgio e si pone come obiettivo quello di migliorare l’offerta educativa,...

01 Settembre 2021

I giovani pensano che la scuola non educhi all'inclusione

      “Se fossimo tutti uguali ci piacerebbero le stesse cose e faremmo sempre lo stesso gioco!” risponde così una bambina durante un’intervista con la psicoterapeuta Stefania Andreoli nell’ambito della campagna #crescerefelicinsieme che Fruttolo ha da poco lanciato per raccontare i propri valori di apertura e inclusione. Le video interviste ai bambini ci restituiscono un’immagine genuina della visione del “diverso” e confermano quello che i dati ci raccontano da tempo: la diversità è un problema da adulti. https://www.youtube.com/watch?v=twMU5gxx0AE   I pregiudizi verso chi è ritenuto “diverso”...

11 Agosto 2021

Olimpiadi, la preparazione mentale conta quanto quella fisica

      Sono state le Olimpiadi delle lacrime di gioia, di sofferenze e di nuovi appuntamenti. Abbiamo assistito a conferme, delusioni e grandi sorprese. Come sempre le Olimpiadi non sono gare qualsiasi. “Quello che i telespettatori vedono è solo una piccola parte delle Olimpiadi” commenta Cristina Chiuso, ex nuotatrice, che è stata la voce che ha raccontato il nuoto di Tokyo2020 ai telespettatori di Discovery+, che prosegue: “Raccontare i Giochi Olimpici a chi non li ha vissuti personalmente, è veramente difficile. Non possono essere neanche paragonate a un Mondiale. La convocazione, il viaggio, la squadra, il...

29 Luglio 2021

Federica Pellegrini ai bambini: "Divertitevi, perché non si arriva mai sempre primi"

  Federica Pellegrini nella corsia numero 1 ha nuotato il 28 luglio 2021 per l'ultima volta i suoi 200 stile libero ai Giochi olimpici di Tokyo2020 in 1'55"91. In realtà alla finale olimpica all’Acquatic Center di Tokyo c’erano due Pellegrini: Federica in corsia 1 e la riga rossa che testimonia, anche oggi, che il record del mondo in questa distanza è ancora suo con il tempo imbattuto di 1'52"98, anno 2009. La riga rossa era con lei, il nuoto glielo doveva in questa sua ultima gara olimpica. Quel nuoto che le ha dato tanto, dal quale ha ricevuto moltissimo ma che le ha tolto come lei stessa ha dichiarato “tanti minuti che...

20 Luglio 2021

Gameducation, nelle scuole per imparare arrivano i giochi

    Studiare è un gioco da ragazzi? Forse sì se parliamo di gameducation, ovvero i metodi d’apprendimento basati sul gioco. Questo nuovo sistema didattico potrebbe rappresentare un aiuto in vista del nuovo anno scolastico per aumentare la motivazione dei giovani studenti che, secondo i recenti dati dell’americano EdWeek Research Center, hanno un calo di motivazione pari all’87% e un crollo morale dell’82%. Trovare una soluzione e aumentare il tasso di coinvolgimento degli allievi diventa quindi fondamentale perché, come evidenziato da uno studio riportato da Learning Sciences, che ha coinvolto 128 scuole e 110mila...