Francesca Devescovi

HR per professione, aspirante giornalista per passione. I miei figli mi hanno insegnato ad inseguire i sogni e oggi sono Ceo in DigitAlly, una start up innovativa e a vocazione sociale che si occupa di competenze digitali.
Su Twitter: @FraDevescovi
21 Settembre 2021

Lavoro? Sì, ma da remoto

    Dal 15 ottobre scatterà l'obbligo del green pass per i 25 milioni di lavoratori italiani e si rientrerà in maniera graduale alla normalità. E lo smart working? Il governo ha già annunciato un percorso per disciplinare il lavoro da remoto che tornerà ad essere regolato dagli accordi individuali, avendo superato la fase di emergenza, e ha stabilito che da metà ottobre i dipendenti pubblici torneranno alla modalità normale di lavoro riducendo ad un 15% la modalità smart. Il 60% delle aziende private continuerà invece con una modalità ibrida: mix tra lavoro da casa e in ufficio. Il remote working ha aperto alla...

28 Luglio 2021

Pnrr per giovani: gli interventi per ripartire

Gli anni della pandemia sono stati un duro colpo per i ragazzi italiani soprattutto dal punto di vista lavorativo. Secondo i dati ISTAT di febbraio 2021, il tasso di occupazione tra i 15-25enni è diminuito di 14,7 punti percentuali in un anno, tre volte il valore medio nazionale. Nella fascia di età 25-34 anni il calo è stato del 6,4 per cento. Secondo il rapporto Eurostat nella fascia di età 20-34 anni l’Italia è il Paese con il più alto numero di NEET (Not in Education, Employment or Training) dell’UE, il 27,8 per cento contro una media europea del 16,4 per cento. Se si sommano gli Under 35 che non lavorano e i Neet,...

01 Luglio 2021

Arriva la YOLO Generation, che lascia il lavoro perché si vive una volta sola

        La pandemia ha generato insicurezze sul futuro soprattutto per la generazione di giovani che, in termini professionali, è stata quella che, assieme alle donne, ha pagato di più. La situazione giovanile, in particolare in Italia, ha sempre pagato uno scotto molto alto rispetto alle generazioni precedenti perché ha avuto più difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro, ha guadagnato retribuzioni più basse e ha rallentato i progetti di vita, come ad esempio vivere da soli e avere una famiglia. Questo scenario si è acuito con la pandemia generando una nuova prospettiva, quella che il New York Times chiama...

18 Maggio 2021

Smart working, i giovani lo preferiscono ma le Big Tech tornano in ufficio

      Un'indagine condotta da Marketers ha fatto emergere una tendenza che si sta delineando in questi mesi: quasi tutti gli under 30 italiani preferirebbero continuare a lavorare in smart working. Il lavoro da remoto è ormai diventato parte del futuro. Il 97% degli intervistati, infatti, si definisce favorevole a continuare a lavorare in modalità “smart” per il resto della propria carriera, pur avendolo provato per poco tempo. Il 25% delle persone coinvolte, infatti, dichiara di averlo svolto al massimo per un anno, numeri che evidenziano il legame tra lo scoppio della pandemia e la scoperta di questa nuova...

17 Marzo 2021

Giovani e lavoro: perché dobbiamo ripartire dai ragazzi italiani

      Il tema dei giovani e dell’importanza del loro capitale umano deve essere centrale nelle agende politiche ed economiche del nostro Paese, altrimenti come potremmo garantire la sostenibilità di una società non tenendo conto di una generazione che è stata drammaticamente colpita dalla pandemia? I giovani in Italia partivano già da una situazione di difficoltà, soprattutto per quanto riguarda il loro ingresso nel mondo del lavoro e la crisi legata al Covid li ha colpiti ulteriormente limitando le poche possibilità di inserimento in ambienti di lavoro. Le ragioni della "questione giovanile" sono profonde e...

03 Marzo 2021

Eri la più brava della classe? Il tuo compagno con voti scarsi fa più carriera di te!

      Eri la più brava a scuola e ti sei laureata con il massimo dei voti? Bene, sappi che il tuo compagno di classe che tentennava, è stato rimandato diverse volte a settembre e ha preso un voto finale alle superiori senza infamia né lode ha più probabilità di te di fare carriera. A scuola non avresti mai detto che proprio lui avrebbe gestito team più grandi di te, avrebbe fatto carriera e guadagnato di più, anzi. Eppure è quello che capita. A mettere nero su bianco, con tanto di dati, ciò che molte sperimentano ogni giorno nella propria vita lavorativa, è stato un nuovo studio americano pubblicato su Social...

12 Gennaio 2021

Le 5 sfide del mondo del lavoro nel 2021

      Il 2020 è stato un anno catastrofico anche dal punto di vista del mercato del lavoro. Basti pensare che dall'inizio del lockdown sono andati persi 420.000 posti di lavoro, di cui il 55,3% è stato perso dalle donne. I dati Istat di ottobre mostrano, rispetto a febbraio, un calo di 284 mila lavoratori dipendenti e 136 mila autonomi. Il tasso di disoccupazione resta stabile in ottobre al 9,8% ma sale al 30,3% per i giovani. Quali sono le 5 sfide sul lavoro che ci dobbiamo aspettare per il 2021? Lo smart working continua anche post pandemia Sia nel pubblico sia nel privato si è esteso lo smart working e...

01 Dicembre 2020

Come cambierà il mondo del lavoro dopo la pandemia?

      Addio alla scrivania, all'attesa degli ascensori, al caffé con i colleghi, alle plenarie, ai viaggi in business, agli eventi di team building: la pandemia ha rotto tutte le regole organizzative del lavoro e molti esperti si stanno chiedendo cosa succederà dopo. Secondo Bill Gates, i cambiamenti così radicali che abbiamo visto quest'anno nel lavoro  e nei viaggi d'affari non scompariranno, anche dopo che la pandemia si sarà placata. "La mia previsione sarebbe che oltre il 50% dei viaggi d'affari e oltre il 30% dei giorni in ufficio spariranno", ha detto Gates. Il tipo di viaggio d'affari in cui è importante...

09 Novembre 2020

Chi sono gli Opinion Leader della Generazione Z?

      Perché il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha chiesto proprio alla coppia Ferragni Fedez di esortare i giovani a portare la mascherina? Ci può aiutare a capirloMi fido di te”, uno studio condotto dall'Università Cattolica e dal Gruppo Credem sulla Generazione Z italiana, ragazze e ragazzi dai 10 ai 25 anni, con l’obiettivo di comprendere come essa scelga i propri leader, chi sono e che cosa gli Zeta si aspettano da loro. Per la Generazione Z gli Opinion Leader, punti di riferimento per informarsi, sono gli esperti di settore e gli amici, citati come molto rilevanti rispettivamente dal 34% e...

22 Settembre 2020

Lavoro, il 70% vuole continuare con lo smartworking e le città si svuotano

      Ci voleva il Covid per sdoganare finalmente lo smartworking. Sono più di 10 anni che alcune aziende italiane hanno cominciato a farne uso, inizialmente per i colleghi con ruoli nelle vendite, IT o team internazionali, e poi per tutta l'organizzazione. Il Comune di Milano è stato il primo in Italia a indire una giornata dedicata al Lavoro Agile nel 2014 e nel 2017 lo smartworking è diventato legge. Solo in questi ultimi mesi possiamo dire che si è esteso veramente tra pubblica amministrazione e aziende private creando modelli organizzativi e comportamenti manageriali che cambieranno in modo più ampio e...