Nicoletta Costa, mamma di Giulio Coniglio: incontro i miei personaggi nelle classi

scritto da il 18 Aprile 2017

5

Io imparo da loro e loro, quando vado nelle loro classi a raccontare e disegnare le mie storie, si divertono. Lì, osservandoli, trovo sempre dei bambini che mi ricordano dei caratteri tipici… lo spavaldo, il dispettoso, il timido e da loro ho sempre tratto ispirazione”.

giulio2E anche il celebre Giulio Coniglio, il coniglietto timido e generoso, è nato così. Lo racconta la sua creatrice, Nicoletta Costa, scrittrice a disegnatrice di libri per bambini che con la sua penna e la sua fantasia ha creato personaggi come Nuvola Olga, Signor Aquilone, Strega Teodora, i Gatti e molti altri. E, appunto, il timido Giulio Coniglio: “Quando ho iniziato a scrivere le prime storie di Giulio, incontravo tantissimi bambini nelle mie visite a scuola. Nel gruppo c’era sempre un bambino timido, che se ne stava in disparte, che non aveva coraggio di alzare la mano per dire la sua, anche se di cose da dire ne aveva tante. Giulio Coniglio è proprio così, come questi bambini timidi. Molti si riconoscono in lui e lo amano proprio per questo”.

giulio6Giulio Coniglio ha divertito intere famiglie per dieci anni con il giornalino a lui dedicato e l’editore e l’autrice hanno festeggiato iil decennio di pubblicazione con una grande festa nel posto più amato da Nicoletta Costa: il maneggio dove abita il suo cavallo Johnstown. Perché anche se i personaggi  che animano le sue storie sono di fantasia, la realtà e la vita quotidiana di Nicoletta Costa somigliano molto ai suoi racconti. Vive circondata dai suoi adorati gatti, che spesso fanno capolino nei suoi libri, ama andare a cavallo e il suo studio dove prendono forma i suoi amici immaginari, è luminoso e pieno di colori proprio come i suoi disegni.

Nicoletta Costa, classe 1953, è stata un talento sin da giovanissima: a 12 anni ha illustrato il suo primo libro, “Il pesciolino piccolo”, e da allora non si è più fermata, producendo oltre 300 libri e raccogliendo successi e consensi soprattutto da parte del pubblico che ama di più: i bambini. Ha vinto i più prestigiosi premi dell’editoria per l’infanzia, dal Premio Catalonia d’Illustraciòn al Golden Pen e per tre volte il Premio Christian Andersen, ma quando le chiedi quale sia quello cui tiene maggiormente non ha dubbi il Premio Grinzane Junior “perché è stato votato e scelto dai bambini“. “I bambini – dice – sono spontanei, sinceri, non si fanno condizionare e scelgono ciò che li colpisce di più”. I bambini sono il suo punto di partenza e quello di arrivo.

I miei personaggi – racconta Nicoletta Costa – nascono dalla mia fantasia e prima di tutto piacciono a me. Sono genuini. Raccontano storie semplici a misura di bambino e forse proprio per questo piacciono ai più piccoli”. Personaggi simpatici, storie a misura di bambino e un tratto grafico essenziale e inconfondibile, che i piccoli lettori amano e riescono facilmente ad imitare, hanno assegnato un posto d’onore nella letteratura per l’infanzia ai libri di Nicoletta Costa, apprezzati sia dal pubblico italiano sia da quello internazionale. La Nuvola Olga, Giulio Coniglio e i loro amici sono conosciuti negli Stati Uniti, in Russia, in Brasile ed è storica e consolidata da oltre dieci anni la collaborazione con l’editore Gakken di Tokyo. E l’ultimo progetto, in ordine di tempo, è stato presentato durante la 54esima edizione della Children’s Book Fair a Bologna, realizzato dal Consorzio Grana Padano e dedicato ai bambini della scuola primaria: attraverso i suoi disegni Nicoletta Costa racconterà la storia e la filiera del Grana Padano.

7Tornando al mondo delle sue storie, quando parla dei suoi personaggi, Nicoletta Costa sembra che racconti di persone di famiglia, complici forse anche i nomi scelti: l’albero Giovanni, Valter la Volpe, la Lumaca Laura, l’Oca Caterina, la Strega Teodora. “I nomi fanno parte della mia fantasia, non sono legati a nessuna persona che conosco, anche se la strega si chiama Teodora come mia suocera, ma la mia strega è nata prima che la incontrassi”.

E nonostante si ricordi con precisione le date di nascita di tutti i protagonisti dei suoi libri (“la Nuvola Olga ha ormai 27 anni e Giulio Coniglio oltre 10 anni”) i suoi personaggi sono senza tempo, amati da generazioni. “Recentemente sono stata invitata a tenere un corso per un gruppo di insegnanti in una scuola italiana in Slovenia da un’insegnate che era stata alla presentazione di uno dei primi libri della Nuova Olga quando aveva 7 anni. Da allora ha iniziato a leggere i miei libri per poi continuare a leggerli ai propri alunni, nel ruolo di insegnante”.

giulioProssimamente Giulio Coniglio diventerà protagonista di una serie di puntate televisive che la Rai trasmetterà su Rai YoYo e in questo modo i bambini avranno la possibilità di sentire la viva voce del loro beniamino. I libri di Nicoletta Costa sono infatti rivolti a un pubblico pre-scolare dove è quasi sempre indispensabile l’aiuto e la voce del genitore. “Il genitore ha un ruolo fondamentale nella trasmissione dell’amore per la lettura. Se un genitore ama leggere – sostiene Nicoletta Costa – il figlio amerà farlo. Se invece un genitore ha un approccio poco coinvolgente nel momento della lettura di un libro al proprio figlio, questo lo percepirà e difficilmente si accosterà con gioia al mondo della carta stampata”.

E gli insegnanti? I consigli che la scrittrice e disegnatrice idealmente consegna agli insegnanti che incontra nelle scuole sono semplici e basilari ma, secondo lei, fondamentali: “Date ai bambini fogli belli, pennarelli che colorano bene e matite con le punte. Loro vi stupiranno! Perché nonostante i tempi siano cambiati e i bambini che incontravo all’inizio della mia carriera non sono più i bambini che incontro oggi, la natura dei più piccoli rimane curiosa e semplice. La tecnologia li sta cambiando, ma a dir la verità è proprio il mondo che sta cambiando. Io compresa. Anche se, dipendesse da me, tornerei a disegnare solo sulla carta”.

Ultimi commenti (3)
  • Mila Campisi Agosti |

    Buongiorno. Per quanto riguarda la gestione dell’agenda degli incontri di Nicoletta Costa, La invito a contattare direttamente la scrittrice. Trova tutte le informazioni sul sito http://www.nicolettacosta.it

  • Paola Cocco |

    Buongiorno, vorrei tanto organizzare un incontro con lei presso il nostro Asilo di Roma, in zona Balduina, per il prossimo inverno 2018/19.É possibile (mi dica di sì!)?e come fare?cordiali saluti e complimenti, da un’ammiratrice……, Grazie, Paola Cocco

  • Annamaria fiore |

    Vorrei sapere quando terra’ un incontro e se lo tiene nell’anno 2017/2018. Distinti saluti.