Monica D'Ascenzo

Indaco, vermiglio, pervinca o lavanda. Cerco colori e sfumature per dipingermi la vita (già variopinta di per sé grazie ai miei due cuccioli) e nel frattempo scrivo: dalla lista della spesa ai bilanci societari, dal blog (Out of the Boot) ai libri di economia, dalle lettera agli amici alle storie per bambini. Le parole restano, comunque, solo un bell’accessorio. A forty something ho imparato a perseguire progetti, alzare la mano, scegliermi la compagnia per il viaggio e dire di no. Dimenticavo, anche a fare gioco di squadra, grazie alle mie compagne di basket che sanno fare un assist per farti andare a canestro o un blocco per liberarti. E prima o poi impareremo anche l’Alley-Oop! Su twitter: @24donne
27 Novembre 2018

Nasce l'Osservatorio per i consigli di amministrazione di società quotate, pubbliche e banche

    Dipartimento della Presidenza del Consiglio per le Pari Opportunità, Consob e Banca d’Italia uniscono le forze per monitorare la presenza delle donne negli organi societari delle imprese quotate e non, private e pubbliche. Il protocollo firmato dà vita a un Osservatorio per i prossimi 5 anni. «L’Osservatorio nasce per valorizzare i presidi di accesso delle donne a ruoli apicali in imprese non solo come leve di pari opportunità ma anche come misure per accrescere la qualità della governance di tali organizzazioni» dichiara Anna Genovese, presidente vicaria della Consob. L'Osservatorio avrà come oggetto non solo...

22 Novembre 2018

Aziende, le donne nei board fanno bene ai bilanci

    Tutta questione di margini e redditività. Provate a chiederlo ai manager, agli investitori o ai fondi chiusi che rilevano aziende. In quest’ottica le conclusioni dell’ultimo Quaderno della finanza “Boardroom gender diversity and performance of listed companies in Italy”, pubblicato da Consob, non possono passare inosservati. «Le donne possono influenzare le decisioni del board e le performance quando raggiungono una determinata massa». I ricercatori dell’authority italiana (G.S.F.Bruno -Bocconi, A Ciavarella e N.Linciano) entrano così in un dibattito globale che sta impegnando economisti da circa un decennio. E...

20 Ottobre 2018

Volley, l'Italia dei social tinta di azzurro per le ragazze della finale mondiale

    Il finale era quasi un di più. La nazionale di volley italiana con la qualificazione alle finali dei campionati mondiali giapponesi dopo 16 anni dall'ultima volta, era già entrata nei cuori e nel tifo anche di quanti non sanno cos'è un bagher o perché ogni tanto il gioco e fermo e le atlete con il naso all'insù aspettano uno spezzone di video della partita. Davanti alla tv in questo sabato ottombrino eravamo in tanti (i dati auditel poi ci diranno quanti) e sui social l'hashtag #ItaliaSerbia è il primo per tutto il tempo in cui la palla è volata da una parte all'altra del campo. Al quarto posto #azzurre, perché...

17 Ottobre 2018

Università, il direttore della Normale: "Non è possibile promuovere donne"

    Vincere il Nobel da professoressa associata e non ordinaria. E' successo a Donna Strickland, premio Nobel per la fisica proprio quest'anno. Il valore della scienziata è riconosciuto a livello internazionale ma non nel suo ateneo. Solo un caso eclatante di quello che succede nelle università. Basta dare un occhio ai dati italiani:le donne sono il 58 per cento dei laureati, il 52 per cento dei dottori di ricerca, il 42 per cento dei ricercatori, il 36 per cento dei professori associati e solo il 23 per cento degli ordinari. Insomma, una piramide che in qualche modo va spiegata. Ci ha provato oggi il direttore della Normale...

26 Agosto 2018

L’arminuta e Accabadora, storie di maternità non convenzionali

    Se ne ne stava seduta su una poltrona con la schiena dritta a dimostrare i suoi anni di danza classica. Era bionda, forte del suo voto di maturità e della scelta dell’università. Con quella famiglia, tutta bruna, non aveva nulla da spartire e lo diceva il suo modo distaccato e cortese di rivolgersi a loro, raccontando le novità dell’ultimo anno. Noi eravamo entrate solo a bere e una volta fuori dalla porta la mia amica mi disse: “è mia sorella, ma non vive con noi. Vive con gli zii a Roma. Ci viene a salutare quando l’estate torniamo tutti al paese”. Io avevo appena finito le medie e credevo ancora che il...

16 Agosto 2018

Una politica fatta a suon di tweet e like non serve a nessuno

    Nel paese dove è nata mia madre, il sindaco di oggi aveva un nonno comunista e una nonna democristiana. Lei andava a messa la domenica, lui comprava L'Unità. Lei, quando puliva in casa e doveva spostare il giornale, usava uno straccio per non toccarlo, lui non capiva perché avesse la convinzione che sarebbe finita all'inferno se lo avesse fatto. Il nipote, a distanza di decenni, è stato rieletto al secondo mandato con una lista civica. Nei paesi italiani lo scontro duro in politica c'è sempre stato e non certo con i toni da Don Camillo e Peppone. C'erano familiari che non si salutavano per mesi dopo le elezioni, voti...

01 Agosto 2018

Gli Incredibili 2, un film per guardarti allo specchio e ridere di te

        "Devo trovare il modo di riuscire, così che anche lei possa riuscire". La sfida di Bob Pass (alias Mister Incredible) questa volta non è trovare il punto debole del cattivo di turno per poterlo sconfiggere insieme alla compagna di vita e di giustizia, Helen Parr alias Elastigirl. Questa volta il caro supereroe dalla forza incredibile dovrà usare la testa e cercare di venire a capo di una situazione ben più complessa: le crisi adolescenziali di Violetta con tanto di innamoramento non corrisposto (tagliamo corto e diciamola così!), le difficoltà scolastiche di Dash alle prese con nuovi metodi matematici, e...

30 Luglio 2018

Di sogno in sogno il patto tra generazioni già esiste

        Erano gli anni ’60. Al Nord non c’era nemmeno bisogno del diploma per trovare lavoro o aprire un’azienda. Al Sud i genitori investivano in cultura e facevano finire le superiori ai figli per vederli partire per il Nord. Il sogno era il posto fisso in una delle grande aziende del Settentrione, da Olivetti all’Alfa Romeo. Una serie di colloqui e qualche test e poi via, il lavoro della vita. Oppure i concorsoni per la pubblica amministrazione e l’assegnazione all’ufficio di un paese da cercare sulla cartina. Presto o tardi ci si arrivava e poi il mutuo e il matrimonio in chiesa, i figli, l’orario di...

23 Luglio 2018

Meritocrazia, dal Csm a Borsa Italiana come sta cambiando in Italia?

    Capita quotidianamente di incontrare qualcuno che ti dicauomini : "Io non sono d'accordo con le quote riservate alle donne. Se poi è una donna a essere contraria aggiunge: Non ho voglia di essere trattata come un panda, non siamo una minoranza. Se, invece, è un uomo allora nei migiori dei casi sottolinea: le donne hanno tutte le capacità di affermarsi per le loro capacità e le loro competenze, riservare loro delle quote è umiliante. Sono passati sette anni dall'approvazione della legge 120, cosiddetta Golfo-Mosca dal nome delle firmatarie: la prima, Lella Golfo, di Forza Italia e la seconda, Alessia Mosca, del Pd a...

05 Luglio 2018

Quanto paghereste per stare su un’isola di sole donne?

    Volete una vacanza dagli uomini? Dal giugno scorso è possibile. A largo delle coste finlandesi, di fronte a Helsinki, un'isola privata di poco più di tre ettari di spiagge e boschi è off limits per tutti gli uomini. Si tratta di SuperShe island, nel mar Baltico, Leggendo i titoli dei giornali stranieri ho pensato nell’ordine che potesse essere un’isola dedicata all’amore saffico, magari di ispirazione classico, oppure un’oasi di femminismo estremo, per sperimentare una società tutta al femminile. In realtà non è né l’una né l’altra cosa. L’idea è dell’imprenditrice americana Kristina Roth,...