17 Giugno 2022

Quinta condanna di Strasburgo, l'Italia non ha protetto la vittima di violenza

scritto da

  *** Articolo scritto in collaborazione con Livia Zancaner Una nuova condanna da Strasburgo per l’Italia relativamente un caso di violenza sulle donne. A pochi mesi dal caso Landi, interviene nuovamente la Corte europea dei diritti dell’Uomo a bacchettare il nostro Paese e condannarlo per violazione dell’articolo 3 della Convenzione dei diritti dell’Uomo che vieta i trattamenti inumani e degradanti. In questo caso Silvia De Giorgi, padovana e madre di tre figli, si era rivolta alla Corte accusando le autorità italiane di non aver fatto il necessario per proteggerla dalla violenza domestica nonostante le ripetute...

16 Giugno 2022

Lidija uccisa dall’ex, dal compagno l’appello alla ministra Cartabia

scritto da

  Cinquantatre femminicidi da inizio anno (erano 55 nello stesso periodo del 2021) - di cui 46 in ambito familiare affettivo - sei solo nell’ultima settimana, considerando i casi confermati dal Viminale. Numeri a cui si aggiunge la donna uccisa ieri dal figlio 17enne a Napoli. Le statistiche sono sempre le stesse: in Italia viene uccisa una donna ogni tre giorni. Il maggior numero di vittime in Lombardia con 9 femminicidi da gennaio, poi Veneto ed Emilia Romagna (7), Sicilia (6), Piemonte (5), Lazio e Campania (4). Quasi tutte tragedie annunciate: donne separate o in fase di separazione, maltrattate, minacciate dagli ex, con un...

09 Giugno 2022

Violenza sulle donne, la forza del teatro per cambiare la cultura

scritto da

    Serve un cambiamento culturale, ce lo diciamo sempre, per sconfiggere la piaga della violenza sulle donne. E se sulla cultura è necessario incidere affinché di violenza di genere non sia più necessario parlare, di donne uccise per mano di di compagni, ex o familiari non sia più necessario raccontare la storia, allora sono gli strumenti culturali che vanno utilizzati perché il messaggio sia davvero efficace. A partire dal teatro: "Il teatro non è solo una performance, è una vera e propria esperienza collettiva, ci aiuta a connetterci in un'unica emozione e apre a una serie di domande, di interrogativi a cui, insieme,...

07 Giugno 2022

Violenza sulle donne, il Senato approva la relazione sugli uomini maltrattanti

scritto da

  Il Parlamento batte un colpo sulla delicata questione dei percorsi di recupero degli uomini autori di violenza di genere. L’Assemblea del Senato ha dato disco verde unanime, con 211 voti favorevoli, alla risoluzione firmata da tutte le forze politiche che approva la relazione della commissione Femminicidio sui percorsi trattamentali per gli uomini maltrattanti. La risoluzione, a prima firma delle due relatrici del documento, Donatella Conzatti (Iv) e Alessandra Maiorino (M5S), attesta che “la violenza maschile contro le donne rappresenta un fenomeno sociale diffuso e strutturale con radici culturali profonde, che ancora...

02 Giugno 2022

Molestie alle donne che abortiscono, in Italia pratiche discriminatorie e violente

scritto da

Un sistema sanitario nazionale inospitale e maltrattante nei confronti delle donne che decidono di abortire e del personale non obiettore, che si trovano spesso a subire pratiche discriminatorie e violente. E’ l’accusa dell’associazione Differenza Donna che ha raccolto testimonianze “molto distanti” dal quadro tracciato dal governo italiano. “Nel febbraio 2022 il nostro esecutivo ha avuto la spudoratezza di affermare davanti al Comitato CEDAW (Convenzione sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna) che il livello di obiezione di coscienza nel nostro paese non incide sul diritto delle donne...

26 Maggio 2022

Violenza e femminicidi, il problema del dopo: il diritto dei bambini a essere felici

scritto da

  Hanno 4, 6, 10 anni, a volte neanche 12 mesi e su di loro grava già un passato pesante come un macigno. Sono i bambini interrotti, quelli che nella vita si trovano di fronte, fin da piccoli, a uno spartiacque tra prima e dopo il trauma. Ragazzi e ragazze che a volte si sentono diversi, non considerati, non ascoltati e che fanno i conti tutti i giorni col dolore di essere stati traditi, con la solitudine, con l'abbandono. Un dolore che se chiudiamo gli occhi sentiamo anche noi. Sara non aveva neanche 2 anni quando è stata costretta per la prima volta a vedere il padre che neanche conosceva: per lei è un estraneo, piange, ha...

14 Maggio 2022

La doppia violenza in scena al Festival Vicino/Lontano

scritto da

  Viola, Patrizia e Samira: tre donne, vittime di volenza, che non sono state ascoltate e che hanno subito nuova violenza da parte del contesto sociale e istituzionale. Nei convegni e sui libri si parla tanto del fenomeno della vittimizzazione secondaria che si verifica quando una donna diventa nuovamente vittima per mano dei media, dei magistrati, degli avvocati, dei consulenti tecnici e degli assistenti sociali poco formati e non adeguatamente preparati. Ma vedere drammatizzata la storia di queste donne, come fa lo spettacolo “Secondo atto” ha un impatto molto più immediato e scioccante: riesce a tenere col fiato sospeso la...

05 Maggio 2022

Una corsa nel vuoto: "Tapirulàn", l'esordio di Claudia Gerini alla regia

scritto da

  “Quando corro, semplicemente corro. In teoria nel vuoto. O viceversa, è anche possibile che io corra per raggiungere il vuoto” (da “L’arte di correre” di Haruki Murakami) Si apre così, con questo esergo, il debutto alla regia di Claudia Gerini: “Tapirulàn”. Nonostante la grafia quasi giocosa, il tapis rulant del titolo è in realtà un luogo di fuga, uno strumento che la protagonista usa per costringersi a guardare avanti, ad andare avanti, pur trascinandosi appresso i pesi di un passato che non smette di perseguitarla. La protagonista è Emma, interpretata da Claudia Gerini stessa, psicologa che dai...

25 Aprile 2022

Bimbi allontanati dalle madri dopo la denuncia, il trauma dei figli traditi

scritto da

  Leonine e Luca (nomi di fantasia) sono due bambini strappati anni fa dalle braccia delle loro mamme che avevano denunciato per violenza l'ex compagno, padre dei loro figli. Leonine non ha mai praticamente conosciuto sua madre, Luca ha vissuto con lei fino all’età di dieci anni poi è stato allontanato. Così oggi i ragazzi si affacciano all’adolescenza senza aver vissuto il legame materno ed entrambi rifiutano in parte i racconti sul loro passato. Le storie di Leonine e Luca sono due delle tante, troppe testimonianze che arrivano mentre Laura Massaro, in lotta da anni nei tribunali, ha vinto la sua battaglia: il 24 marzo la...

08 Aprile 2022

Strasburgo condanna ancora l'Italia, non ha protetto le vittime di violenza

scritto da

  L’Italia è stata condannata dalla Corte europea dei diritti dell’Uomo, all'unanimità, per non aver protetto una donna e i suoi figli in un caso di violenza domestica. Già sotto vigilanza rafforzata per il precedente caso Talpis del 2017, il nostro Paese ha ricevuto una nuova condanna da parte del giudice di Strasburgo per il caso Landi. Facciamo un passo indietro, all’epoca dei fatti. Il 14 settembre 2018 a Scarperia, vicino Firenze, Niccolò Patriarchi, dopo aver aggredito e accoltellato la convivente Annalisa Landi, uccise a coltellate il figlio di un anno. Il figlicidio arriva dopo anni di maltrattamenti verso la...