05 Luglio 2019

La mamma del SaloneSatellite. Conversazione con Marva Griffin Wilshire

scritto da

Imparare dai più grandi, è questa la ricetta per il successo. E Marva Griffin Wilshire, direttrice della stampa internazionale del Salone del Mobile e creatrice del Salone Satellite, ha miscelato alla perfezione tutti gli ingredienti: «Sono nata a El Callao, in Venezuela, dove ho studiato interior decorating. Nel 1968, poco più che ventenne, sono venuta in Italia imparare l’italiano all’Università per stranieri di Perugia». Una volta acquisita la lingua e maturata la decisione di rimanere nel Belpaese per Marva è ora di trovare lavoro: «Ho risposto a un annuncio sul Corriere della Sera, dove il celebre mobilificio C&B...

15 Giugno 2019

Valorizzare il design italiano nel mondo. Conversazione con Luisa Bocchietto

scritto da

  «Sono architetto e mi sono laureata al Politecnico di Milano con Marco Zanuso in “Progettazione artistica per l’Industria”, corso antesignano della facoltà del design» racconta Luisa Bocchietto, classe 1960, architetto e designer, ex presidente ADI (Associazione per il Disegno Industriale) e presidente in carica WDO (World Design Organization). «Fra il 1979 e il 1983 la facoltà di architettura era un luogo abbastanza turbolento per via degli strascichi del 1968. In molti mi dicevano che non avrei imparato nulla, così oltre a frequentare architettura di giorno frequentavo contemporaneamente lo IED di sera. La laurea...

24 Maggio 2019

Dall'azienda di famiglia ai libri di design. Conversazione con Chiara Alessi

scritto da

Questa è una storia tutta italiana, che profuma di design e caffè sin dalla nascita. A raccontarla è Chiara Alessi, classe 1981, saggista e discendente diretta delle famiglie Bialetti e Alessi: il bisnonno Alfonso (Bialetti) è considerato l’inventore della moka mentre il bisnonno Giovanni (Alessi) è il fondatore dell’omonima azienda centenaria di casalinghi: «Quando sono nata i miei genitori si erano appena fatti costruire una casa sul lago Maggiore, a circa 15 minuti dalla fabbrica che invece è sul lago d’Orta, dove si trova il distretto del casalingo del VCO (Verbano Cusio Ossola). Da bambina andavo in ufficio da papà...

12 Novembre 2018

Quando il passato è d'ispirazione. Conversazione con Cristina Celestino

scritto da

In quanti possono vantare una casa degna di un museo di design, un luogo in cui trovare l’ispirazione? Una di questi è Cristina Celestino, classe 1980, designer e architetto corteggiatissima da brand fashion e non solo: “Sono nata in Friuli in un paesino di campagna, vicino a Pordenone. Ho sempre amato i giochi tutti da inventare; uno dei miei preferiti era una grande bobina di carta sottilissima che mi regalò mia madre su cui disegnavo grandi poster che appendevo in camera”, racconta. Poi Cristina frequenta il liceo scientifico e durante una lezione di storia dell’arte arriva la folgorazione: “Avevo una professoressa...

27 Luglio 2018

Viaggio nel colorato mondo di OZ. Conversazione con Olimpia Zagnoli

scritto da

  “Suonare BURRO”. Dietro a un campanello così insolito, che spicca fra i cognomi del palazzo milanese nei pressi di Porta Ticinese, non può che celarsi una personalità decisamente creativa. Olimpia Zagnoli, classe 1984, illustratrice, inizia così il racconto di una vita che sin dall’infanzia si è contraddistinta per essere meno convenzionale del solito: “Sono nata a Reggio Emilia e lì ho trascorso tutta la mia infanzia. Ho frequentato uno degli asili del circuito comunale Reggio Children, ‘La Villetta’, basato sul metodo inventato dal pedagogista Loris Malaguzzi e diventato poi un caso di studio a livello...

06 Luglio 2018

Come diventare la dea del graphic design. Conversazione con Paula Scher

scritto da

“Paula Scher è la dea del graphic design, i suoi lavori sono ovunque”. Recita così Ellen Lupton nella serie di documentari realizzati da Netflix sul mondo dei creativi di cui Paula Scher, graphic designer americana, è protagonista. “Sono nata nel 1948 nei sobborghi di Washington DC. Mio padre lavorava per il governo, era un ingegnere cartografo. Negli anni ’50 scoprì la formula per correggere automaticamente la curvatura della terra in una fotografia aerea. Senza la sua scoperta Google Maps non esisterebbe!” racconta orgogliosa. “Sono cresciuta in una casa piena di mappe e questo sicuramente ha contribuito moltissimo...

10 Novembre 2017

Dalle Creative Mornings alle Founders Dinners di @swissmiss. Conversazione con Tina Roth Eisenberg

scritto da

La campagna svizzera e le cataste di legna perfettamente ordinate fanno parte di un modo di essere che col passare del tempo può diventare stretto se si ha una mente particolarmente creativa e tanta, tantissima voglia di fare. Questo è quello che è successo a Tina Roth Eisenberg,a Swiss designer gone NYCconosciuta online comeSwissMiss”. “Sono cresciuta a Speicher, un piccolo paese di 2000 anime nel nord della Svizzera dove ogni giorno, fuori dalla finestra della mia camera, vedevo pascolare le mucche. I miei genitori erano entrambi imprenditori. Mia madre è stata una vera pioniera per l’epoca: da sola ha...

20 Ottobre 2017

Scardinare le tradizioni in un mondo tutto di uomini. Conversazione con Cini Boeri

scritto da

«Il lavoro dell’architetto è un lavoro duro, non femminile. Non mi pare che lei sia adatta. Ci ripensi». È l’agosto del 1943 e l’architetto Giuseppe De Finetti tenta di dissuadere in questo modo una giovane Cini Boeri che, per fortuna, non gli diede retta, diventando così una grande professionista nel suo settore. Maria Cristina Mariani Dameno – questo il suo vero nome – nasce a Milano nel 1924, ultima di tre fratelli. «Avevo quattro anni – ricorda – quando sono entrata per la prima volta in Piazza Sant’Ambrogio, la mia piazza. Lì ho vissuto per moltissimi anni in una villetta annessa al complesso di...

10 Ottobre 2017

Donne di Design, da Cini Boeri a Lora Lamm. Un secolo di storia italiana

scritto da

    Un sottile filo rosso lega le tredici protagoniste del design italiano presentate in questo volume, tredici donne che rappresentano un secolo di storia non solo del progetto ma anche e soprattutto della creatività. Donne accomunate da un’unica parola chiave, il design, che hanno scelto di interpretare e raccontare attraverso scelte artistiche e creative che vanno dal cinema alla fotografia, dal teatro alla scrittura. Dal dopoguerra a oggi queste storie si sono intrecciate fra conoscenze professionali, collaborazioni, vita privata, amicizia e frequentazioni. Alcune di loro si sono conosciute tramite l’Ufficio...

08 Settembre 2017

Una vita di design accanto a Richard. Conversazione con Dorit Sapper

scritto da

“Il design ha sempre fatto parte della mia vita, da molto prima che venisse definito con questo nome”, racconta Dorit Sapper, moglie e ‘braccio destro’ del celebre designer tedesco Richard Sapper (1932-2015). “Sono nata a Berlino nel 1936. Ricordo che di domenica mio nonno mi portava lungo Unter den Linden e mi mostrava gli edifici, spiegandomi chi li aveva costruiti e chi ci viveva. Vicino a casa c’era il Rathaus dove andavo a divertirmi a salire e scendere dal Paternoster, un ascensore particolare che non si ferma mai… lo adoravo!”. Berlino era una città vivissima, “la gente era interessata al teatro, alla musica,...