22 Maggio 2020

Vita digitale e crimini informatici: cambia le password!

scritto da

      Anni a parlare di trasformazione digitale, amministrazione digitale e sicrezza informatica e in due mesi di COVID19 tutto è diventato necessario in un mondo sempre più digitale. Siamo davvero consapevoli dei rischi e delle opportunità? Siamo sicuri nell’uso dei nostri strumenti mentre lavoriamo e studiamo da casa? Ho intervistato l’Avv. Barbara Indovina, per la rubrica #uncaffècon sul canale Instagram di Alley Oop che potete rivedere qui sotto, e abbiamo parlato di vita digitale e crimini informatici: questo momento storico ha accelerato la necessità di una digitalizzazione consapevole delle organizzazioni e...

29 Luglio 2018

Photo Generation, una colata di immagini si spande sulle nostre giornate

scritto da

      “In principio era l’immagine. Se il mondo cominciasse oggi, non esisterebbe descrizione più corretta. […] quale effetto avrà su di noi, sui nostri figli, come modificherà ciò che intendiamo per “memoria di noi”? Una colata d’immagini si spande sulle nostre giornate. Sono diventate l’alfabeto universale, il battito del tempo quotidiano, un’estensione luminosa di ogni evento, emozione, desiderio.”   Da questa constatazione si avvia il discorso di Michele Neri in Photo Generation un saggio agile e prezioso, capace di toccare, con stile brillante e intelligenza vivace, snodi e questioni cruciali...

29 Gennaio 2018

Telegram: guida aggiornata all’app di messaggistica (da usare non solo quando #WhatsAppDown)

scritto da

Sono passati ormai 5 anni da quando i fratelli Nikolai e Pavel Durov hanno creato l’app gratuita di messaggistica Telegram. Non solo chat one-to-one o di gruppo tipo Whatsapp ma un’insieme di servizi molto più strutturati, che hanno già convinto diversi utenti a passare dall'iconcina verde a quella blu sullo schermo del loro mobile. Ecco allora 10 motivi per usare Telegram, non soltanto quando WhatsApp è down! Andiamo con ordine e analizziamoli tutti. 1) PRIVACY Quando ci si iscrive a Telegram ci si registra tramite il proprio numero di telefono (indispensabile) e si può essere contattati solamente da chi ne è in...

23 Ottobre 2017

L'hacker sul divano: più di un terzo dei Millennials ha letto messaggi ed email del partner senza permesso

scritto da

        Interno, notte. Un cellulare giace abbandonato sul divano. È quello del partner. Ad un certo punto lo schermo si accende. Una notifica luminosa avverte che è arrivato un messaggio. E dalle retrovie fa capolino un pensiero: “che faccio, sbircio?” A chi non è mai capitato di fare i conti con questa situazione? Dare un’occhiatina o reprimere la curiosità. La vostra reazione potrebbe dipendere, non solo dalla propensione personale a farvi i fatti vostri, ma anche dall’età che avete. Tra i Millennials, pare che l'impulso a dare uno sguardo alle comunicazioni del partner sia una tentazione troppo grande...