22 Luglio 2021

Le Olimpiadi della parità, ecco le atlete che gareggeranno per entrare nella storia

scritto da

    Agnes Keleti, sopravvissuta alla Shoah, ex ginnasta di origini israelo-ungheresi, cinque medaglie d’oro fra Helsinki 1952 e Melbourne 1956, ha appena compiuto cent’anni: è la più anziana medagliata olimpica ancora in vita. Chissà chi, fra le ragazze e i ragazzi che stanno arrivando a Tokyo e che sperano di poter finalmente gareggiare, saprà eguagliare il suo record. Intanto, l’Olimpiade in Oriente, al di là di tutti i divieti, le paure (tutto è un record, purtroppo), si annuncia da record. Ancora una volta, anche grazie all’introduzione voluta dal Comitato olimpico internazionale di eventi misti, la percentuale...

21 Luglio 2021

Olimpiadi, debutto amaro per le azzurre campionesse europee di softball contro gli Usa

scritto da

    Che la partita sarebbe stata tosta lo si sapeva. La Nazionale italiana di softball, appena laureata campione europeo, ha il debutto oggi a Fukushima con una sconfitta (2-0) con la Nazionale statunitense, che è atterrata in Giappone con la voglia di portare a casa la medaglia d'oro. E poi c'era Cat Osterman con la sua voglia di rivalsa, dopo la perdita subita 13 anni fa. 38 anni mancina, Osterman è una delle due giocatrici rimaste della squadra del 2008, quando in finale persero ai giochi di Pechino contro il Giappone 3-1. "Oggi era oggi. Se uso il 2008 come motivazione, allora sono egoista. Questo non riguarda me....

13 Maggio 2021

Camilla Gobbetti, sui campi da calcio con l'eredità di zio Baggio

scritto da

      “Sono Camilla Gobbetti, ho 17 anni, vivo a Caldogno e gioco a calcio nella Primavera del Vicenza”, lo annuncia con un sorriso dolce e sereno che racconta la spensieratezza della sua giovane età ora che finalmente si può tornare a fare la vita di sempre. “Sono molto brava a scuola e ci tengo molto, frequento il liceo con indirizzo economico-sociale, ma ho anche una grande passione per il calcio”. Come Roberto Baggio del resto che per lei è “semplicemente mio zio, quello che mi fa sempre ridere ai noiosi pranzi familiari, quello che fa gli scherzi a tutti”, mentre per il resto del mondo è il Divin Codino....

29 Marzo 2021

Cricket femminile, la Roma vince la finale scudetto

scritto da

      Difficilmente Kumudu Peddrick dimenticherà questa giornata. Nel giorno del suo compleanno, la capitana della Roma Cricket Club ha trascinato la sua squadra alla vittoria alla vittoria dello scudetto venendo eletta migliore in campo, il tutto di fronte a 19.000 spettatori, che connessi da tutto il mondo hanno seguito la prima partita trasmessa in diretta streaming nella storia del cricket femminile italiano. Domenica 14 marzo 2021, sul campo di Spinaceto, la Roma Cricket Club ha sconfitto il Padova vincendo così lo scudetto del 2020 nella 263° partita della stagione scorsa, l’unica sospesa per Covid. Giocarla nel...

16 Novembre 2020

Calcio femminile, vince il Milan il big match della giornata contro la Roma

scritto da

      Il week end dell’ottava giornata di campionato si apre con Empoli-Inter che viene posticipata di mezz’ora, quindi alle 13, per un ritardo nella processazione dei tamponi. Il match si apre nel secondo tempo con il gol della solita Gloria Marinelli che porta avanti l’Inter, ma l’Empoli reagisce e trova il pareggio dopo soli 7 minuti su cacio di rigore con Cecilia Prugna. Il sabato della Serie A femminile prosegue con due match alle 14:30. Fiorentina-Bari termina con il successo delle viola per due a zero e, dopo un pareggio e tre sconfitte, è un bel sospiro di sollievo per la squadra di Antonio Cincotta. In...

31 Ottobre 2020

Elisa Galvagno, campionessa italiana di motocross under 17

scritto da

      "Ho iniziato a praticare motocross perché mio padre lo seguiva e io con lui. In garage avevamo una moto 50cc di mio fratello e appena la vidi me ne innamorai. Ho provato a praticare anche pallavolo, nuoto, pattinaggio e danza all’età di sette anni, ma l’unico sport che avevo in testa era il motocross. Mi divertiva, mi dava soddisfazioni, mi faceva sentire libera." Elisa Galvagno è una campionessa di motocross. Nella sua cameretta svettano una serie di coppe, perché ha vinto 3 titoli italiani under 17 nel 2017, 2018, 2019 e vice campionessa italiana nel 2019. Un palmares decisamente importante per una...

25 Febbraio 2020

Chiamatemi Girelli: storie di calcio e bambine

scritto da

      E' un sabato mattina di febbraio, gelido ma assolato. Nel parco gli alberi spogli, la brina sulle foglie secche e i giochi deserti. Ma nel campetto da calcio la sfida inizia, non importa se le orecchie diventano gelide, le mani ghiacciate e le gote rosse. Bambini e una bambina iniziano a giocare a calcio con le magliette delle loro squadre del cuore, palloni sempre sgonfi, le reti rabberciate. Federico ha 9 anni e mentre gioca inizia la telecronaca della partita in corso: Adesso la palla è di Lautaro, la passa a Menez, attenzione tiro in porta. Parata. Si ricomincia. CR7 la prende, tira ed è gol, gol,...

12 Ottobre 2019

Sara Paris: "Lo sport agonistico mi ha insegnato la dedizione"

scritto da

      Settembre è il mese degli inizi e delle scelte: non solo scolastiche, ma anche sportive. Molti genitori si trovano in questo periodo dell'anno ad affrontare la difficile scelta dello sport più adatto al proprio figlio. Perché fare sport fa bene per lo sviluppo fisico e mentale di grandi e piccoli, su questo siamo tutti d'accordo. E chi meglio di una sportiva può dare consigli in merito? È con un radioso sorriso che Sara Paris spiega ad Alley Oop: “Se fossi un genitore farei provare ai miei figli tutti gli sport, dagli scacchi al basket, dal karate al ballo, per dare loro la possibilità di scegliere in...

11 Febbraio 2017

Allenare la persona prima dell'atleta. Parola di Julio Velasco

scritto da

“Chi c’è dietro a quei pantaloncini o a quella maglietta?” La domanda l’ha posta Julio Velasco, il Re Mida della pallavolo italiana, a una platea di oltre 400 allenatori nel corso di un incontro che si è svolto presso la sala Pio XII del Centro Sportivo Italiano di Milano. Il suo obiettivo era spiegare cosa significhi allenare i giovani. Per lui, per farlo al meglio, è necessario comprendere che, prima di tutto, un atleta è una persona e in quanto tale va compresa a fondo prima di pensare di renderla un'agonista. Se non si è in grado di rispondere in maniera chiara alla domanda iniziale, non si riuscirà nemmeno a trasmettere...